Vele storiche nelle acque di Capraia: vince Ojalà II (1973) che si aggiudica il Trofeo Challenge messo in palio dal Nobile Ordine Marittimo Cavalieri di Capraia

Ojalà II del 1973 si è aggiudicata il Trofeo Challenge messo in palio dal Nobile Ordine Marittimo Cavalieri di Capraia in occasione della prima edizione del Capraia Sail Rally, manifestazione organizzata dall’11 al 13 giugno 2021 dall’Associazione Vele Storiche Viareggio. A lei la vittoria anche nel raggruppamento VSV-4, quella nella classifica AIVE Yacht Classici e per il migliore Diario di Bordo. Le venti imbarcazioni d’epoca, classiche e storiche partecipanti hanno dato vita a una veleggiata competitiva con “multipartenza” nella giornata di venerdì 11 giugno e a una regata costiera il giorno successivo. Tra le altre vincitrici di categoria Barbara (1923), Colibrì (1967), Ilda (1946), Ella (1960) e Chaplin (1974) della Marina Militare.    

Casa Cavalieri di Capraia (Ph. Maccione)

 

1° CAPRAIA SAIL RALLY, ‘OJALÀ II’ VINCE SU ‘BARBARA’ E ‘LEON PANCALDO’

Le ottime condizioni meteomarine, le giornate estive e i venti da nord di intensità mai superiore a circa 10 nodi hanno decretato il successo del 1° Capraia Sail Rally, manifestazione per vele d’epoca, classiche e storiche organizzata dall’11 al 13 giugno 2021 dall’Associazione Vele Storiche Viareggio (www.velestoricheviareggio.org) con il patrocinio della Regione Toscana, del Comune di Capraia Isola e la collaborazione del Nobile Ordine Marittimo Cavalieri di Capraia. Il Trofeo Challenge messo in palio da quest’ultimo in occasione della veleggiata competitiva con “multipartenza” di venerdì 11 giugno è stato assegnato registrando, tramite l’applicazione Navionics Boating, la traccia di ogni barca dopo la partenza dal proprio porto in Toscana o Liguria. Il Consorzio Lamma Meteo ha fornito ai partecipanti le previsioni di vento e mare per quella giornata. Ojalà II, sloop Marconi lungo 11,54 metri costruito in alluminio nel 1973 dal cantiere olandese Royal Huisman su progetto di Sparkman & Stephens, si è aggiudicato la vittoria. A bordo lo skipper milanese Michele Frova con al timone Guido Cavalazzi, velaio di tante campagne di Coppa America. La barca ha primeggiato anche nel raggruppamento VSV-4, dove ha preceduto Josian (1968) e Ninni (1974), e tra gli ‘Yachts Classici’ AIVE (Associazione Italiana Vele d’Epoca) con Certificato CIM, dove ha battuto Chaplin (1974) della Marina Militare e il sopracitato Sangermani Ninni. Seconda classificata al Trofeo Challenge lo yawl bermudiano Barbara, costruito in Inghilterra da Camper & Nicholson nel 1923, che si è riscattato vincendo tra gli ‘Yachts Epoca’ AIVE-CIM. Terza classificata il ketch Leon Pancaldo del 1982, la storica nave scuola dell’Istituto Tecnico Ferraris-Pancaldo di Savona oggi impiegata, grazie al brand Slam, per l’istruzione degli allievi e la riabilitazione dei pazienti psichiatrici in collaborazione con la ASL 2 savonese e l’associazione di volontariato Il Barattolo. 

Chaplin (1974) / Marina Militare – ph. Maccione

LA REGATA DI SABATO E IL CONCORSO DEI ‘DIARI DI BORDO’

La successiva regata di sabato 12 giugno, organizzata in collaborazione con la FIV (Federazione Italiana Vela) lungo un percorso a bastone di circa 7 miglia, si è svolta suddividendo la flotta in una serie di categorie che tenessero conto di presunte performance, come già avviene nei raduni organizzati dalle Vele Storiche Viareggio. Alla cerimonia di premiazione particolare risalto è stato dato al concorso per il migliore Diario di Bordo compilato dagli equipaggi nel corso della lunga veleggiata di venerdì. Se rigore e accuratezza hanno consentito a Ojalà II di aggiudicarsi anche questo premio, si segnala un ex aequo per i diari dello Sparkman e Stephens Voscià (1957) e di Colibrì (1967), compilati con passione e sentimento dalle giovanissime Irene Lodigiani e Annachiara Biondi. È seguita la cena all’aperto servita dal Ristorante Beppone, con i testaroli preparati da Slow Food Liguria cucinati presso la Casa dei Cavalieri e musica dal vivo del duo chitarristico fiorentino Jiffy’s Bounce. Domenica visita esclusiva per gli equipaggi al Forte San Giorgio, eretto a partire dalla metà del 1500 dopo l’invasione dell’isola di Capraia da parte del corsaro Dragut. Il Cavaliere Edmondo Colliva e il Presidente Vele Storiche Viareggio Gianni Fernandes hanno rinnovato l’appuntamento per il 2022, per quello che auspicano possa diventare un evento fisso nel calendario delle manifestazioni dedicate alle vele storiche.  

Ilda (1948) – Ph. Maccione

  LE CLASSIFICHE DEL 1° CAPRAIA SAIL RALLY

Alla cerimonia di premiazione, avvenuta presso la Casa dei Cavalieri dell’Isola di Capraia, è intervenuta la sindaca Maria Ida Bessi, il Cavaliere di Capraia Carla Bronzino e Carlo Colliva, in rappresentanza del fratello Edmondo, il Cavaliere ispiratore del Trofeo Challenge. Ogni partecipante ha ricevuto in omaggio un abbonamento annuale alla cartografia Navionics e il racconto giallo “Assassinio all’Isola di Capraia” scritto dal Consigliere Vele Storiche Viareggio Roberto Giacinti. Tra gli altri sostenitori dell’evento l’azienda di coltelli Extrema Ratio, Veleria Millenium e i prodotti tipici dell’Agriturismo “Valle di Portovecchio”. L’imbarcazione Till di Fabio Conti, Consigliere del Club Nautico Versilia di Viareggio, co-organizzatore dell’annuale Raduno Vele Storiche Viareggio di ottobre, ha svolto la funzione di barca-giuria. All’arrivo in Capraia tutti i partecipanti hanno ricevuto assistenza non-stop dal Marina Capraia Isola diretta da Adelaide Coacci e dagli ormeggiatori Nicola ‘Fanny’, Nello e Claudio. Di seguito le classifiche. 

Veleggiata competitiva “Trofeo Challenge Nobile Ordine Marittimo Cavalieri di Capraia” 2021: 

1. OJALÀ II – 2. BARBARA – 3. LEON PANCALDO

GRUPPO VSV-0: 1. Chaplin – 2. Barbara – 3. Leon Pancaldo

GRUPPO VSV-1: 1. Ella – 2. Madifra – 3. Knuddel

GRUUPO VSV-2: 1. Ilda – 2. Artica II – 3. Oenone

GRUPPO VSV-3: 1. Colibrì – 2. Kallefjonken – 3. Daphne

GRUPPO VSV-4:  1. Ojalà II – 2. Josian – 3. Ninni  

Yachts ‘Epoca’ AIVE (Certificato CIM): 1. Barbara – 2. Ilda – 3. Gazell

Yachts ‘Classici’ AIVE (Certificato CIM): 1. Ojalà II – 2. Chaplin – 3. Ninni  

INFORMAZIONI

Associazione Vele Storiche Viareggio

www.velestoricheviareggio.org  

 

Lascia un commento