Valigie, cappelliere, bauli chic e dal gusto vintage per i viaggiatori che sognano nuove avventure

Moda e Artigianato

Come erano belli i viaggiatori dell’Ottocento e dei primi del Novecento! Con i loro set di valigie rigide, in cuoio, con le borchiettec, spesso colorate o con le etichette dei luoghi visitati, frequentemente grazie alle navi da crociera. Le valigie, ma anche le grandi cappelliere e i bauli, compreso quello che in verticale era un piccolo armadio portatile.

Una moda fascinosa e d’antan che i travel addicted più classici ed eleganti possono trovare ancora oggi, ad esempio nella collezione dei Trunks firmati Ghurka (nelle foto a corredo dell’articolo nelle versioni in giallo e in blu), capaci di trasformarsi in compagni di avventura sofisticati e molto chic. I viaggiatori seriali per passione o per business saranno così accompagnati in un viaggio all’insegna dello stile e della raffinatezza.

Evergreen di una sobrietà unica nel loro genere, e dal sapore retrò, le valigie Ghurka rappresentano un vero status simbolo. La modernità dei processi manifatturieri si fonde, adattandosi perfettamente, all’ heritage, alla tradizione che sta dietro ad ogni modello del brand. Una mondanità mai scontata e banale che non prescinde dai dettami della moda globale e cosmopolita che richiede praticità, maneggevolezza e funzionalità.

Lascia un commento