Paul Werico Trio_19 agosto

Valdarno Jazz Summer Festival: Paul Wertico Trio chiude l’edizione 2018 con un concerto in piazza a Terranuova Bracciolini

Arezzo, Dischi & Live

Saranno l’energia e il dinamismo di Paul Wertico Trio, l’organico formato dal celebre batterista Paul Wertico, con Fabrizio Mocata al piano e Gianmarco Scaglia al contrabbasso, accompagnati in questa occasione dallo special guest Raimondo Meli Lupi alla chitarra a chiudere domenica 19 agosto 2018 alle 21.30 in piazza Trieste a Terranuova Bracciolini la 32/ma edizione di Valdarno Jazz Summer Festival. La rassegna, diretta dai musicisti Daniele Malvisi e Gianmarco Scaglia, in collaborazione con Music Pool, ha portato nei comuni del Valdarno, tra Firenze e Arezzo, le stelle del jazz italiano e internazionale con otto appuntamenti diffusi tra i comuni di Loro Ciuffenna, Montevarchi, San Giovanni Valdarno e Terranuova Bracciolini (ingresso libero).

In programma una serata tra suggestioni contemporanee e sonorità moderne, che spazierà da composizioni originali all’esecuzione di brani improvvisati sul momento. “Il titolo suggerisce la volontà di ‘liberare’ le arie di alcune famose opere dal ‘fardello’ delle liriche. “Nel liberare l’opera intendiamo dargli una valenza nuova, valorizzandone gli aspetti moderni, mantenendo comunque un grande rispetto per gli originali. Il progetto è nato in maniera naturale, dopo una lunga improvvisazione. Come trio, abbiamo trovato infatti un modo di lavorare molto aperto e ispirato” – dicono i musicisti.

Gianmarco Scaglia, organizzatore del Valdarno Jazz insieme a Daniele Malvisi, facendo il punto su questa 32/ma edizione, che ha registrato quasi sempre il tutto esaurito (tra i nomi che si sono esibiti Romina Capitani Quartet, Thana Alexa , Anna Lauvergnac Group, Omer Avital Qantar, Beppe Di Benedetto Concept Quartet, Stanley Clarke Band, Federica Michisanti) dice: “L’esperienza appena trascorsa ci rende molto soddisfatti. I concerti della domenica sono stati per noi una sfida, resa ancora più difficile dal fatto che siano in mezzo a tante manifestazioni culturali (vedi Umbria Jazz, Siena Jazz e i tanti eventi che compongono l’estate fiorentina) e nel nostro piccolo siamo riusciti a superarla alla grande! Siamo orgogliosi di questi traguardi”.

Il grande virtuosismo batteristico, la creatività poliritmica e il sostengo sono le firme di Paul Wertico, che già da tempo ha dimostrato di essere maestro di ogni situazione musicale. Storico batterista del Pat Metheny Group dal 1983 al 2001, e attualmente collaboratore di musicisti del calibro di Larry Coryell, Kurt Elling e Jeff Berlin. Fabrizio Mocata, con radici nella formazione classica, unita a tutte le esperienze musicali che ha maturato in diversi stili e generi, è responsabile della scelta dei brani e ha contribuito all’incisione con sorprendente versatilità; Gianmarco Scaglia ha poi contribuito con il suo accompagnamento solido e mai troppo invadente e con forte senso melodico e armonico. I tre musicisti insieme hanno collaborato con grande energia e con rilassamento e creatività alla produzione di una delle sessioni di registrazione più regolari e produttive della musica. In questa occasione si unirà a loro il chitarrista e arrangiatore Raimondo Meli Lupi, produttore della casa discografica RAM Record di Parma, che aveva già fatto parte di questa formazione 10 anni fa che vedeva anche la presenza di John Helliwell (Supertramp) al sax.

Aggiunge Claudio Cavaliere, gestore del Cassia Vetus, locale di Terranuova Bracciolini che festeggia 20 anni insieme a festival: “Da quando ci siamo trasferiti a Terranuova Bracciolini, quattro anni fa, abbiamo iniziato una collaborazione con l’associazione anche presenziando con il carretto del gelato in alcuni concerti. Il traguardo del ventennale lo abbiamo raggiunto entrambi e allora perché non unire le energie? Sono sempre stato un amante della musica jazz e mi piacerebbe che il Cassia Vetus diventasse un luogo di incontro e un punto di riferimento per il Valdarno Jazz e chissà che non ci riusciremo…!”

Inizio concerti ore 21.30.
Per ulteriori informazioni visitare il sito internet valdarnojazzfestival.wordpress.com
Infoline:335.6919900 (Gianmarco)

Lascia un commento