Ustica Blue Days la sostenibilità dal centro del Mediterraneo: convengo online con la partecipazione di Barbaba Bonciani, assessora al porto del Comune di Livorno

L’assessora al Porto del Comune di Livorno Barbara Bonciani è tra i relatori del convegno “Ustica Blue Days – La sostenibilità dal centro del Mediterraneo”, che si svolgerà in forma di webinar il 24 luglio 2021.

Qui il link per partecipare: https://www.facebook.com/AMPUstica30

L’assessora Bonciani interverrà nella terza sessione del convegno, tra le 11.45 e le 12.30, sul tema “Il mare come nuovo territorio sostenibile”.

” E’ noto come competitività dei porti – dichiara l’assessora Barbara Bonciani – dipenda solo da caratteristiche di tipo operativo, ma anche da fattori di tipo ambientale e sociale. Nella città di Livorno, come molte città di porto dell’area mediterranea, il porto è collocato all’interno del territorio urbano. Per questo diviene importante sviluppare con la comunità portuale strategie volte, da un lato a mitigare le esternalità ambientali derivanti dall’attività portuale e dal trasporto marittimo, dall’altro promuovere progetti e azioni che facciano della transizione green un volano di sviluppo per il territorio. Durante il convegno avrà la possibilità di raccontare le iniziative di integrazione città-porto sul fronte ambientale promosse dall’Amministrazione comunale in stretta collaborazione con le istituzioni e il cluster portuale, fra cui la sigla del Livorno Blue Agreement e l’apertura di un tavolo porto città in materia ambientale”. 

Obiettivo dell’importante appuntamento, promosso da tre donne nuotatrici (Cristina De Tullio, Enza Spadoni, Giulia Noera, a rappresentare il mondo dell’ inclusione, della scienza e dello sport) “è quello di declinare la sostenibilità dal punto di vista scientifico analizzando aspetti che vanno dall’economia blu alle tecnologie emergenti per la transizione energetica ed ecologica. Attraverso il confronto scientifico tra ricercatori, imprenditori, esperti e stakeholder in tema di clima, di tecnologie avanzate e di una nuova etica territoriale che coinvolga le aree più marginali come quelle insulari, l’intento è quello di riportare attenzione su un’isola al centro del Mediterraneo, la “perla nera” Ustica, come possibile modello di sviluppo secondo la visione e i valori human-centric dell’Europa per il nostro futuro sostenibile. Il convegno intende altresì animare il dibattito sui temi dell’ambiente affrontati nella prospettiva del Mediterraneo: bacino di attraversamento per l’Europa di grandi flussi migratori, ma anche polmone di biodiversità e prezioso ecosistema naturale da tutelare contro le conseguenze del cambiamento climatico, per il suo importante ruolo in grado di incidere sugli equilibri climatici dell’intero pianeta”.

Tre sessioni e una tavola rotonda che saranno introdotte dalla partecipazione di Salvatore Militello, sindaco di Ustica, Manlio Messina, assessore regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo Regione Siciliana, Toto Cordaro, assessore al Territorio e Ambiente Regione Siciliana, e Nello Musumeci, presidente Regione Siciliana. Tra i tanti ospiti scientifici e istituzionali saranno presenti anche: Marco Faimali, direttore Istituto per lo studio degli impatti Antropici e Sostenibilità in ambiente marino del CNR, Davide Bruno, direttore Area Marina Protetta Ustica, Paolo Dario, prorettore all’Innovazione della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e Direttore Scientifico ARTES 4.0, Maurizio Carta, urbanista, Architetto e Professore dell’Università degli Studi di Palermo, Ilaria Tani, avvocato del Foro di Milano e docente in International Law of the Sea, Università Milano-Bicocca, Carlo Zaghi, direttore Generale – Direzione Generale per il Mare e le Coste, Ministero della Transizione Ecologica, Simona Bonafè, eurodeputata Commissione per l’Ambiente, la Sanità Pubblica e la Sicurezza Alimentare, Pietro Angelini, AD Distretto Tecnologico Nautica e Portualità Toscana, e Giovanni Massari, Sonsub Innovation Manager, SAIPEM S.P.A.

Le tre sessioni tematiche saranno moderate da giornalisti di rilevanza nazionale: Clima e ambiente per il nostro futuro sostenibile da Cristina Nadotti, di Repubblica, Tecnologie e visione human-centric nel 5.0 sulla sostenibilità da Antonio Valentini, del Consiglio nazionale Ordine dei giornalisti, Il mare come nuovo territorio sostenibile da Matteo Parlato, di RaiNews 24, mentre la tavola rotonda finale sarà coordinata da Enrica Battifoglia, di ANSA.

Qui il sito: https://www.usticabluedays.it/

Il convegno verrà registrato e inserito nel canale YouTube di Ustica Blue Days: https://www.youtube.com/channel/UCm9Vq7UVCyNSSonz-tzGhnQ.

Lascia un commento