Urs Fischer, le opere che si sciolgono e i temi chiave della sua arte. Dal 13 ottobre conversazioni e riflessioni attorno a Big Clay #4

Arte, Firenze

In occasione dell’esposizione a Firenze in piazza Signoria di Urs Fischer, che ha suscitato tanto clamore dividendo il pubblico e accendendo il dibattito, MUS.E propone un programma di conversazioni e di attività intorno alle opere e ai temi chiave dell’artista, con la collaborazione di Giotto, Colore Ufficiale. L’obiettivo è quello di avvicinare il pubblico al mondo e alla poetica di Fischer per avviare un dialogo fondato e ragionato, che non porta forzatamente all’apprezzamento del suo lavoro ma a una più consapevole comprensione.

Fischer, nato nel 1973 in Svizzera e oggi con base a New York, è noto in tutto il mondo per una produzione artistica che attraversa tutti i generi – dalla scultura alla fotografia, dal disegno alla pittura, dall’installazione all’editoria – e che indaga le forme e le possibilità dei diversi materiali per offrire un nuovo sguardo sulla realtà.  Uno sguardo che, lungi da fornire risposte, interroga e sollecita: “Puoi collocare una scultura storicamente, ma una forma tridimensionale nello spazio è sempre qualcosa di contemporaneo, di presente. Tu e la scultura condividete uno spazio. Le sculture possono essere molto socievoli, se la loro compagnia non ti disturba”. Da qui le sue celebri sculture in cera, pronte a trasformarsi nel tempo per continuare a vivere, come testimoniano i due Tuscan Men (Francesco e Fabrizio) sull’arengario di Palazzo Vecchio, ma anche le sue opere gigantesche, come appunto Big Clay #4 (foto sopra il titolo), che – così vicina alla terra e pure sfidante il cielo – sembra riportarci non solo alle origini dell’arte plastica ma alle radici dell’arte di tutti i tempi.

Parliamone. Intorno a Big Clay #4
Visite-conversazioni per giovani e adulti
Le visite-conversazioni offrono al pubblico la possibilità di conoscere meglio le coordinate in cui si situano la monumentale opera Big Clay#4, cogliendone le ragioni e i riferimenti, e le due statue in cera raffiguranti Francesco Bonami e Fabrizio Moretti (foto a lato).urs fischer cera Gli appuntamenti permettono così di conoscere le principali linee di lavoro di Urs Fischer ponendole in raffronto sia con gli artisti che hanno indagato i medesimi materiali – basti pensare a Medardo Rosso e alle sue creazioni in cera, cui l’artista guarda con interesse – sia con gli autori dei capolavori che si stagliano in piazza Signoria: fra queste un’attenzione particolare viene dedicata al Giambologna e al suo Ratto delle Sabine, che Fischer aveva riproposto in cera durante la Biennale di Venezia del 2011.
Per chi: per giovani e adulti
Quando: venerdì, sabato e domenica ore 12 (a partire dal 13 ottobre fino al 21 gennaio) – Dove: Piazza Signoria Durata: 45’Costo: gratuito.

Dalla terra, la magia dell’arte.
Un laboratorio per tutti, dai piccolissimi agli adulti
Dalla terra, secondo la Creazione biblica, prende vita l’uomo; e la terra è il primo materiale da lui plasmato. A partire dalle statuette preistoriche fino ai bozzetti rinascimentali e alle opere otto-novecentesche,  l’argilla viene utilizzata dagli artisti come materia plastica da modellare e trasformare per dare forma al proprio pensiero. Big Clay #4 – evocazione in scala monumentale di un piccolo pezzo di creta modellato dall’artista, le cui impronte restano infatti visibili sulla superficie – offre l’occasione di riflettere sui rapporti fra materia, gesto e arte nella storia e di mettersi in gioco in prima persona: durante il laboratorio i partecipanti saranno chiamati a intervenire su grandi massi plastiche per vivere sulla propria pelle la magia della creazione artistica.
Per chi: per bambini, ragazzi, giovani e adulti
Quando:
sabato 21 ottobre h11.30 per bambini 1/3 anni (durata 45’)
sabato 11 novembre h11.30 per bambini 4/6 anni
sabato 25 novembre h11.30 per bambini 7/10 anni
sabato 2 dicembre h11.30 per giovani e adulti
sabato 30 dicembre h11.30 per bambini 1/3 anni (durata 45’)
sabato 6 gennaio h11.30 per bambini 4/6 anni
sabato 20 gennaio per bambini 7/10 anni
Dove: Piazza Signoria e Atelier di Palazzo Vecchio
Durata: 1h15’
Costo: €2 residenti Città metropolitana, €4 non residenti Città metropolitana (è escluso l’ingresso al Museo di Palazzo Vecchio)

Il programma è realizzato grazie al sostegno di F.I.L.A. Fabbrica Italiana Lapis ed Affini e del suo brand GIOTTO, Colore Ufficiale.

Per i laboratori è obbligatoria la prenotazione.
Per informazioni e prenotazioni:
tel. 055-2768224 055-2768558
mail info@muse.comune.fi.it

 

 

Lascia un commento