Uno spettacolodivertentissimo che non finisce assolutamente con un suicidio: un titolo lunghissimo per l’appuntamento con Lodo Guenzi sul palcoscenico della versiliana (organizzato con il Verdi di Montecatini). Il 2 agosto alle 21.30

Lodo Guenzi membro de Lo Stato Sociale sale sul palco de La Versiliana Festival con Uno spettacolo divertentissimo che non finisce assolutamente con un suicidio
Lunedì 2 agosto 2021 alle ore 21.30, uno spettacolo di Nicola Borghesi e Lodo Guenzi, in collaborazione con Daniele Parisi e Gioia Salvatori, regia di Nicola Borghesi.

Lodo Guenzi in due foto di scena

Uno spettacolo divertentissimo che non finisce assolutamente con un suicidio è uno spettacolo sbagliato, così lo definisce Lodo Guenzi, interprete e autore, membro de Lo Stato Sociale, ma anche attore e srammaturgo. Organizzato insieme al Teatro Verdi di Montecatini nell’ambito del cartellone del 42° Festival La Versiliana firmato dalla  Fondazione Versiliana con la consulenza artistica di Massimo Martini. Uno spettacolo divertentissimo che non finisce assolutamente con un suicidio è uno spettacolo fatto in un momento in cui non si capisce proprio perché si dovrebbe farlo. E’ un tentativo di messa in scena che parte dalla stand up e si perde in una storia vera. In più storie, vere. L’ attore è davanti al pubblico, deve fare il suo show, tocca a lui, è chiamato a portare a termine qualcosa da cui vorrebbe istintivamente fuggire, che è quello che di solito fa, che ha sempre fatto. Il pretesto della storia, grazie alle aperture in stand up che rendono possibili delle digressioni dell’attore/personaggio, diventa anche una riflessione sul perché si continui a stare sulla scena oggi. Per passione forse, per imparare a guardarci e riconoscerci come esseri umani? Per amore? Perché non c’è niente altro da fare? Per dimenticare? Per ricordarsi? Sicuramente per ascoltare una storia.

Oltre ad essere un membro de Lo Stato Sociale, la band divenuta popolare dopo la sua partecipazione a Sanremo nel 2018 con il brano “Una vita in vacanza”, Lodo Guenzi è un drammaturgo diplomatosi nel 2008 alla Civica Accademia d’Arte Drammatica Nico Pepe. Nello stesso periodo dei suoi studi ha portato in tournée con grande successo lo spettacolo di commedia dell’arte “Il giuramento dell’amor spergiuro”, premiato a Bratislava all’Accademia Istropolitana. Come drammaturgo ha firmato diversi spettacoli tra cui “Ad altezza d’uomo”, che racconta in maniera onirica l’omicidio di Gabriele Sandri e “Ci si mangia vivi”, che esce in occasione dei vent’anni del muro di Berlino. Contemporaneamente alla carriera musicale, nel 2016 porta in tournée in tutta Italia “La rivoluzione è facile se sai come farla” insieme alla compagnia teatrale KEPLER – 452. Dopo il successo di Sanremo, Lodo è in scena con “Il giardino dei ciliegi: trent’anni di felicità in comodato d’uso”,versione aggiornata e rivista del grande classico di Cechov. Questo spettacolo riceve il Premio Rete Critica per il miglior spettacolo dell’anno, totalizzando 50 repliche in giro per il Paese. 

Lunedì 2 agosto 2021 ore 21.30
Lodo Guenzi in
“Uno spettacolo divertentissimo che non finisce assolutamente con un suicidio”
Ingresso: Primo settore € 32,00 – Secondo settore € 25,00

I biglietti sono in vendita sul circuito Ticketone e presso la biglietteria del Festival La Versiliana (Viale Morin, 16 Marina di Pietrasanta aperta dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 22.00). Info 0584 265757 ww.versilianafestival.it 

Lascia un commento