Foto Sentinelle del Pontile di Tonfano

Una notte per festeggiare i dieci anni del Pontile di Tonfano. 380 metri di passeggiata “dentro” il mare, in mezzo ad opere d’arte e ambiente mediterraneo

Uncategorized, Versilia

E’ stata nel 2008 la seconda opera più importante realizzata da una città non capoluogo in Italia. Un’opera che ha cambiato il destino del litorale di Marina di Pietrasanta e della Versilia contribuendo al rilancio turistico e alla promozione del territorio. Frutto di una idea della nuova amministrazione comunale la Notte del Pontile, in programma sabato 15 settembre 2018, dalle 17.00 in poi, festeggia e celebra i 380 metri della passeggiata che si allunga fin dentro il mare quasi a dare l’impressione di poter toccare l’alba e poi il tramonto.

Foto pontile-marina-di pietrasanta

Tra le opere più ammirate e più partecipate, i dieci anni del pontile saranno salutati da un fitto calendario di iniziative: dallo street food tra via Donizetti, via Versilia e Piazza XXIV Maggio agli spettacoli itineranti a cura di Archimossi, dal corteo e dal gioco di bandiera della contrada La Cervia passando per il concerto di Alessandro Ristori & The Portofinos tra atmosfere retrò anni ’50-’60 ed i fuochi d’artificio. Non manca anche la fotografia con una esposizione di foto storiche ed il concorso delle vetrine dei commercianti a cura di Marina Eventi. La festa è stata presentata al Bar Margherita dalla neo amministrazione Giovannetti. Presenti insieme al sindaco, Alberto Giovannetti e al senatore ed assessore al turismo, Massimo Mallegni, l’architetto Tiziano Lera e l’ex assessore ai Lavori Pubblici, Alfredo Benedetti, l’assessore alla Polizia Municipale, Andrea Cosci ed il consigliere comunale, Antonio Tognini. Presidenti anche i presidenti e rappresentanti dell’associazione balneari, albergatori e degli Amici del Pontile. “Con questa iniziativa – ha esordito Giovannetti – allunghiamo la stagione del nostro litorale con un evento di qualità e originale destinato a tutti i target, dalle famiglie ai turisti. Il pontile è nato da una intuizione: unire la nostra riviera. Il potenziamento degli eventi è uno dei punti del nostro mandato: dopo la Notte Bianca, la Notte del Pontile con l’idea di renderlo un appuntamento annuale”.

Locandina cartolina notte pontile WEB fronte

Il Pontile di Tonfano fu un’opera fortemente voluta dall’allora sindaco Massimo Mallegni, e dall’assessore ai Lavori Pubblici Alfredo Benedetti fin dal momento del loro primo insediamento, tanto che dal 2000 venne avviato l’iter procedurale. “Il Pontile – ha spiegato Mallegni – è stata per tutti noi una sfida importante. Oggi fa parte della vita di questa comunità, è una delle passeggiate più belle ed emozionanti di tutta la costa che abbiao valorizzato anche contaminandola con opere d’arte lungo il percorso. In molti non ci credevano quando abbiamo detto che volevamo realizzarla perché erano tante le difficoltà: ed infatti sono state enormi. Sono passati dieci anni esatti dall’inaugurazione che vogliamo celebrare e festeggiare con un evento senza precedenti”.

La prima bozza di progetto fu redatta dall’architetto Tiziano Lera, poi passata al professor Pierluigi Aminti della facoltà di Ingegneria dell’Università di Firenze e al professor Enzo Pranzini della facoltà di Scienze della Terra della stessa università. I tecnici presentarono un progetto di fattibilità che dimostrava la complessità costruttiva dell’opera stessa in quanto doveva tener conto di tutti gli aspetti di una costruzione realizzata in mare (vedi correnti marine, apertura alla spiaggia ecc..). A quel punto il progetto passò nuovamente nelle mani dell’architetto Tiziano Lera e dell’Ufficio Tecnico comunale in particolare all’ing. Giovanni Chiacchio, e, per la parte a mare, al professor Stefano Caramelli.

DCIM100MEDIADJI_0009.JPG

La storia della realizzazione del Pontile. I lavori per il primo lotto iniziarono nel dicembre 2003 e poi proseguirono con il secondo lotto nell’autunno 2005 per la creazione di un’opera che oggi rappresenta uno dei pochissimi Pontili in Italia progettato unicamente per fini turistico-ricreativi. L’opera ha una lunghezza complessiva di 380 metri di cui 214 a mare. Si tratta infatti di una vera e propria passeggiata incorniciata nella flora tipica del litorale con piazzole di sosta dove frequentemente sono collocate sculture per ricordare la fortissima vocazione artistica di Pietrasanta. Il camminamento si presenta nella parte centrale in asfalto architettonico intervallato da inserti in marmo con fasce laterali di 1,20 metri di legno Balau e parapetti in acciaio Aisi 316 L, mentre tutta la struttura e i pali portanti sono in acciaio corten, tutti materiali resistenti ai cloruri e all’atmosfera aggressiva con garanzie di durata. Il Pontile termina a mare con un rondò decagonale di 800 metri quadrati che rappresenta uno spazio aggiuntivo per ospitare eventi e momenti di intrattenimento. A coronamento della realizzazione, nel 2010 il maestro Novello Finotti donò a Pietrasanta e alla comunità di Tonfano la scultura in bronzo dedicata a “Sant’Antonio”, collocata in mare, di fianco al pontile.

Lunghezza totale 380 metri – Lunghezza tratto su arenile 166 metri – Lunghezza tratto in mare 214 metri – Larghezza fuori tutto 6,20 metri – Larghezza utile 5,64 metri – Numero campate 14 – Luce teorica campata tipo 20 metri – Altezza sovrastruttura 96 centimetri – Spessore soletta di impalcato 10 centimetri – Numero balconi 5 – Dimensioni piazza terminale 800 mq.

Per informazioni www.comune.pietrasanta.lu.it e pagina www.facebook.com/comunedi.pietrasanta?fref=ts
 

Lascia un commento