Dario Niccodemi foto 2

“Una giornata particolare” a Villa Maria: un altro approfondimento su Dario Niccodemi, nato a Livorno nel 1874 e cresciuto in Argentina, commediografo e capocomico. Incontro con Giorgio Mandalis

Livorno

Quarto incontro di approfondimento sulla figura di Dario Niccodemi, commediografo e capocomico, nato a Livorno nel 1874, cresciuto a Buenos Aires e divenuto celebre prima a Parigi nei primi anni del Novecento e poi in Italia dopo la prima guerra mondiale. Dopo il racconto dell’amicizia con Gabriele D’Annunzio, a cura di Michele Montanelli e con Renato Natali a cura di Michele Pierleoni; dopo la drammatizzazione delle scene salienti di alcune delle commedie più celebri come Scampolo, la Maestrina e L’Ombra a cura degli attori Laura Cini, Eleonora Zacchi e Luca Salemmi, ora l’appuntamento sarà rivolto al suo teatro nel complesso .

A parlarne sarà Giorgio Mandalis venerdì 22 marzo 2019 alle ore 17.30 a Villa Maria (via Redi, Livorno). L’appuntamento offrirà l’occasione per fare il punto sul teatro di Dario Niccodemi attraverso alcune riflessioni critiche scaturite anche grazie alla lettura della critica teatrale coeva e dall’analisi della bibliografia reperita dallo studioso presso le due sedi della Biblioteca Labronica, Villa Fabbricotti e Villa Maria. La quasi totale assenza di critica contemporanea sul teatro di Niccodemi è argomento su cui riflettere anche se sporadicamente l’autore compare nella produzione delle compagnie odierne: è il caso, ad esempio, del Teatro Biondo Stabile di Palermo che ha messo in scena La Nemica, interpretata da Valeria Moriconi per la regia di Mario Missiroli nel 2002.

Il focus Niccodemi, che proseguirà venerdì 10 maggio 2019 con il contributo di Giuseppe Donateo, è ideato e realizzato da Coop. Itinera all’interno degli appuntamenti del venerdì a Villa Maria denominati “Una giornata particolare” ed ha lo scopo di far conoscere un livornese che è stato nei primi decenni del Novecento uno tra i commediografi più apprezzati e rappresentati sulle scene italiane e mondiali.

Giorgio Mandalis, (Livorno,1951), laureato a Pisa in Lettere moderne (1975) e in Conservazione dei beni culturali (1999).  Animato da numerosi interessi, è in particolare studioso d’arte e di storia locale, ha pubblicato su varie riviste culturali e dal 2002 scrive su Erba d’Arno. Ha collaborato con interventi letterari e musicologici all’Ipertesto di storia della musica di R. Cresti (2004, 2008). Nel 2008 pubblica il trattatello di storia dell’alimentazione: “Il cacciucco – ontologia, eziologia e metamorfosi”. E’ presidente dell’Associazione “Livorno come era”.

 Biblioteca Labronica di Villa Maria – Centro di documentazione sulle arti dello spettacolo
orari: lunedì/venerdì 8.30/13.30 – 14.30/19.30  sabato 8.30/13.30
Via F.Redi, 22 – tel. 0586219265 email: bibspettacolovillamaria@comune.livorno.it

Lascia un commento