Un raro pomeriggio con il fortepiano e altri momenti di musica

Firenze, Lucca, Musica

 

 

 

Tanti gli appuntamenti con la musica tra domenica 4 dicembre 2016 e i giorni successivi. Ve ne proponiamo alcuni.

LA VOCE DELLE DONNE. Domenica 4 dicembre 2016 alle 16.30 presso l’Accademia Bartolomeo Cristofori (via di Camaldoli 7/r, Firenze) per la rassegna La voce delle donne si ascolta «Donne, romanzi e duetti al fortepiano nella Londra di fine Settecento», con Anna Clemente e Susanna Piolanti (nella foto)  al fortepiano; azione teatrale a cura di Chiara Collacchioni e Gianmarco Biancalani. Musiche di: Ch. Burney e J. Ch. Bach. Il programma, fra letture e suggestioni tratte dai testi di Frances F. Burney, Jane Austen e cronache dell’epoca, presenta alcuni duetti per fortepiano espressamente dedicati, da due fra i musicisti più in voga sulla scena londinese fra ‘700 e ‘800, alle numerose musiciste che, a Londra e altrove, erano subito state attratte dalle potenzialità del nuovo strumento, contribuendo significativamente alla sua diffusione. Tema centrale della XVII edizione della rassegna La Voce delle Donne è proprio il passaggio dal clavicembalo al fortepiano

BEETHOVEN, ORT E PUCCINI. Stessa ora (16,30) e giorno (4 dicembre) per il concerto in programma al Teatrodante Carlo Monni di Campi Bisenzio (Firenze) con l’Orchestra La Filharmonie, guidata dal direttore iraniano Nima Keshavarzi e composta da quaranta musicisti sotto i 35 anni. In repertorio la Sinfonia n. 4 di Beethoven e due pezzi di Ravel. Il quintetto a fiati dell’ORT, insieme con l’attore Alessandro Riccio, si esibisce domenica 4 dicembre (ore 21,15) al Teatro del Popolo di Rapolano in “I Fiati all’Opera”: con Fabio Fabbrizzi (flauto), Alessio Galiazzo (oboe), Mario Ortolani (clarinetto), Andrea Albori (corno) e Umberto Codecà (fagotto). Giovedì 8 dicembre la formazione sarà al Teatro Sala Banti di Montemurlo. Sempre domenica 4, alle 17 al Teatro comunale Puccini di Altopascio,  recital lirico dedicato al maestro Giacomo Puccini e prodotto da Teatro del Giglio, Fondazione Giacomo Puccini e Puccini Museum-Casa Natale. In programma arie da Madama Butterfly.

GIOVANI TALENTI. Si chiamano Betsabea Faccini, Elia Faccini, Cristian Monti e Stefano Teani, hanno poco più di 20 anni e sono quattro compositori, allievi del professor Pietro Rigacci all’Istituto Superiore di Studi Musicali “Luigi Boccherini” di Lucca. Per loro l’Associazione Musicale Lucchese – da sempre attiva nel sostenere i giovani musicisti – ha organizzato un concerto per presentare, in prima esecuzione assoluta, alcuni brani originali e offrire un assaggio del loro talento e della loro creatività. L’appuntamento è lunedì 5 dicembre, alle 18,30, nell’auditorium di piazza del Suffragio a Lucca.

MUSICA CONTEMPORANEA. Fino al 20 dicembre 2016 è in corso a Firenze il festival GAMO (Gruppo Aperto Musica Oggi), con la direzione artistica di Giancarlo Cardini e Francesco Gesualdi: cinque concerti con ospiti internazionali, proponendo altrettanti progetti che indagano i territori della musica contemporanea, in tre luoghi della città: sala Vanni (piazza del Carmine 19, Villa Favard (via di Rocca Tedalda 451) e Saint Mark’s English Church (via Maggio, 16). L’edizione è dedicata a Claudio Josè Boncompagni, compositore recentemente scomparso, amico e sostenitore del Gamo.  L’appuntamento di lunedì 5 dicembre, ore 20,30, Saint Mark’s, è con il Gamo Ensemble, diretto da Gesualdi, per un ritratto di Alessandro Solbiati, attraverso l’esecuzione di lavori del compositore e di suoi studenti appositamente selezionati per il progetto, le cui musiche saranno  eseguite in prima assoluta (l’evento è in collaborazione con Amici della Musica di Firenze). Successivo concerto, martedì 6 dicembre, ore 20, Villa Favard, con l’Ensemble Jacopo Tomadini di Udine, diretto da Andrea Cappelleri, per un omaggio a György Ligeti, a 10 anni dalla scomparsa, con l’esecuzione, di particolare interesse, di “Mysteries of the Macabre” dell’Opera “Le Grand Macabre”, per soprano di coloratura e ensemble da camera (sostenuto da SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori).

.

Lascia un commento