Un pomeriggio a San Gimignano, immersi nella lettura dei poeti futuristi

Libri & Fumetti, Siena

Un appuntamento tutto dedicato alla lettura, per la rassegna “Leggieri d’Inverno” (edizione numero sedici). Sabato 13 gennaio 2018 alle 18 al Centro il Bagolaro in Via Folgòre a San Gimignano (Siena), è in programma “Infine io ò pienamente ragione”. Letture di poeti futuristi a cura di Marco Lisi con gli interventi degli attori della locale compagnia teatrale “I Comici Ritrovati” (nella foto sopra il titolo).

«L’ormai tradizionale incontro con la magia del verso poetico – spiega Marco Lisi – questo inverno propone i Poeti futuristi. ‘Infine io ò pienamente ragione’ è un verso di una delle più note poesie di Aldo Palazzeschi ‘E lasciatemi divertire’ al quale si aggiungeranno Marinetti, Folgore, Viviani, Cavacchioli, Soffici, Bontempelli e Buzzi».

Il Futurismo occupa il primo posto tra le avanguardie artistiche del Novecento e fu la risposta più radicale al disagio e all’inquietudine causato dall’industrializzazione della società borghese così come fu la risposta alla stanchezza dei modi e dei temi della letteratura tardo ottocentesca esaltando la velocità e la guerra “il movimento aggressivo, l’insonnia febbrile, il passo di corsa, il salto mortale, lo schiaffo ed il pugno.

«Gli “incontri leggieri” – spiega Marco Lisi – ripropongono anche quest’anno il modello consueto che valorizza la forza emotiva e simbolica della parola letta e interpretata, con i suoi peculiari schemi stilistici, ritmici o narrativi, nella costante ricerca di un nesso con lo spirito del luogo e del tempo in cui viviamo». Sotto i riflettori troviamo la compagnia amatoriale dei Comici Ritrovati. Nata nel 1997 per volontà di un piccolo gruppo di persone. «Da allora – raccontano Cledy Tancredi e Silvia Serchi – molti sono gli spettacoli andati in scena, passando da testi della tradizione popolare a quelli più contemporanei, fno ad un lavoro scritto dai Comici stessi. Al loro attivo anche un libro della compagnia dal titolo “Ritrovarsi Comici”.

“Leggieri d’Inverno”, per la direzione artistica di Tuccio Guicciardini, Patrizia de Bari e Cledy Tancredi, è a cura della compagnia Giardino Chiuso, Comune di San Gimignano, Regione Toscana, Fondazione Fabbrica Europa.

Giardino Chiuso, già riconosciuta dalla Regione Toscana come Residenza Artistica, dal 2016 fa parte della Fondazione Fabbrica Europa per le arti contemporanee che vince il bando di accreditamento della Regione Toscana, come Ente di rilevanza regionale dello spettacolo dal vivo con sede in San Gimignano. Un ruolo teso alla valorizzazione e diffusione della creazione contemporanea attraverso l’esplorazione dei linguaggi artistici volti allo sviluppo di esperienze interdisciplinari, a livello locale e sul territorio toscano in relazione con un più ampio contesto nazionale e internazionale.

Biglietteria e prevendita: Ufficio Turistico Pro Loco – Piazza Duomo 1, San Gimignano. Tel. 0577 940008 / fax 0577 940903 – info@sangimignano.com – www.sangimignano.com. Teatro dei Leggieri – Piazza Duomo, San Gimignano . Tel. e fax 0577 941182.

Biglietti: Intero € 12,00 – Ridotto € 10,00 (over 65, soci Coop Centro Italia, clienti librerie convenzionate, iscritti corsi Lus – Libera Università di San Gimignano, soci Auser San Gimignano, allievi scuole di danza e teatro) – Ridotto € 5,00 (under 18, studenti universitari, Leggieri Giovani)

Lascia un commento