rockin

Un lungo weekend: Bolle a Firenze, 1500 musicisti (con Peppe Vessicchio e Courtney Love) al “Franchi”, James Taylor e Morandi a Lucca, Teatro Povero a Monticchiello e “di strada” a Sinalunga e Casole d’Elsa

Da non perdere, Firenze, Lucca, Siena

Ecco alcuni appuntamenti da non perdere durante questo fine settimana del 20, 21 e 22 luglio 2018. Fra musica, danza, teatro e molto altro, tutto sotto le stelle, in giro per la Toscana.

ROBERTO BOLLE & FRIENDS IN SANTISSIMA ANNUNZIATA

Nell’ambito del cartellone di Musart Festival 2018 in Santissima Annunziata a Firenze, ecco materializzarsi la stella della danza, Roberto Bolle, con il suo gruppo di amici, per un Gran Gala sold out. Coreografie che oscillano fra classica e contemporanea, capaci di ammaliare il pubblico. L’appuntamento è per venerdì 20 luglio 2018 alle ore 21.15. Il repertorio classico  – Lo Schiaccianoci, Il Corsaro.. – si affianca a quello più moderno – “Thaïs”, “Pas de deux da Proust ou Les Intermittences du Coeur”… – e a importanti novità: “Dorian Gray” creazione di Massimiliano Volpini, interpretato da Roberto Bolle. E “At the End of the Day” di David Dawson, in cui si esibiscono Maria Kochetkova, Principal Dancer del San Francisco Ballet e Sebastian Kloborg, International Guest Artist.

ROCKIN 1000 CON PEPPE VESSICCHIO, GUEST STAR COURTNEY LOVE

L’appuntamento è per la sera di sabato 21 luglio 2018 allo Stadio Artemio Franchi di Firenze. Dove andrà in scena sul grande palco Rockin 1000, che vede la partecipazione di 1500 musicisti sia italiani che stranieri. Parte del ricavato della serata sarà devoluto alla Comunità di San Patrignano.

Quello di questo 2018, per Rockin 1000, è il quarto appuntamento e per l’occasione ci sarà la novità dell’inserimento di 100 fiati. A dirigere questa mega-orchestra sarà il maestro Peppe Vessicchio (che – ha confessato in questi giorni – negli anni ’70 portava i capelli lunghi e aveva un’anima votata al rock), volto noto di Sanremo e della televisione.

Il programma della serata – che vedrà anche la partecipazione di vari ospiti (a partire dalla guest star Courtney Love fino ad esponenti di gruppi come Elio e le Storie Tese e Bluvertigo, da Saturnino bassista di Jovanotti a Dolcenera… per citarne alcuni) – prevede l’esecuzione di brani dei Rolling Stones, degli Oasis, dei Foo Fighters e molti altri. Ma ci sarà anche un’incursione nella musica classica: verrà infatti suonato il Preludio n. 1 di Bach.

LE STAR DEL SUMMER FESTIVAL DI LUCCA

Proseguono i grandi concerti del Summer Festival 2018 a Lucca. In piazza Napoleone stanno infatti per arrivare due grandi nomi: uno dagli Usa e l’altro direttamente da… Monghidoro. Stimo parlando, in questo caso, di Gianni Morandi che sarà sul palco lucchese domenica 22 luglio alle ore 21.30 con una tappa del suo tour 2018 “D’amore e d’autore”. Quello di Morandi sarà un excursus musicale in cui l’amore è protagonista. Mezzo secolo di canzoni e di grandi successi, ma anche brani recenti, per due ore di ascolto capaci di raggiungere un pubblico trasversale e più generazioni di fans.

Ma già venerdì 20 luglio il Summer di Lucca si prepara per un altro grande evento, ovvero il concerto del grande James Taylor con la sua All-Star Band. Un mito americano, che attraversa decenni di musica. Ospiti Bonnie Raitt & Her Band.

L’INCANTABORGO A SINALUNGA

Torna a stupire il Festival di Arti di Strada “L’Incantaborgo” giunto alla III Edizione e in programma a Sinalunga sabato 21 e domenica 22 luglio 2018. Ad animare le piazze e le vie del centro storico dalle 18 alle 24 street band, trasformisti, maghi, clown, cantastorie, burattini, acrobati circensi, danze aeree, bolle, fuoco e molto altro. 

Il programma Il lungo weekend inizierà sabato 21 luglio dalle ore 15 alle 17:30 con il laboratorio per bambini “Costruisci il tuo personaggio ed entra in scena con noi!” a cura della Compagnia Corps Rompu, a seguire in sala Agnolucci (Teatro Ciro Pinsuti) lo spettacolo teatrale per bambini “Quel grullo di Giucca” a cura della Compagnia Corps Rompu. Dalle 18 alle 22 T-shirt dell’Incantaborgo dipinte a mano da Chiara Buracchi in piazza Garibaldi mentre dalle 19 a mezzanotte spettacoli di magia e clowneria, burattini e cantastorie, esibizioni di danza e il Viaggio in notturna nel sottosuolo di Sinalunga a cura del Gruppo archeologico sinalunghese. Chiuderanno il programma spettacoli con il fuoco, il cantastorie Alessandro Gigli. Domenica 22 luglio dalle ore 15 alle 17:30 “Laboratorio per bambini di costruzione cavalli a bastone” a cura del Teatrino dell’Es. Dalle 17.30 spettacoli con burattini, esibizione della marching band BadaBinBumBand con Wanna gonna show che farà da colonna sonora all’Incantaborgo con i suoi suoni travolgenti, spettacoli di trasformismo, teatro dell’immagine, esibizioni di danza e danza aerea. Per tutta la durata della manifestazione a partire dalle ore 19 saranno aperti gli stand gastronomici in Piazza Garibaldi. E’ possibile prenotare, durante le giornate del Festival, visite guidate, a cura del Gruppo Archeologico Sinalunghese, ai cunicoli sotterranei di Sinalunga. Per info e prenotazioni: Ufficio Turistico n. 3338166793. Per prenotare, invece, i laboratori creativi per bambini di costruzione personaggi e cavalli a bastone che si terranno dalle ore 15:00 alle 17:30 del 21 e 22 Luglio presso il Teatro Ciro Pinsuti contattare Maria Claudia Massari al n. 335.7112440.

I MEANDRI DELL’OSCURITÀ CON BORGO NERO A CASOLE D’ELSA

Duemila metri quadrati di stoffa nera avvolgono il centro storico di Casole D’Elsa (Siena) per incorniciare l’edizione zero di “Borgo Nero”. La grande proposta di teatro all’aperto che il paese toscano ospita ancora sabato 21 e domenica 22 luglio 2018, dalle 19,30 alle 24. Una inedita idea di spettacolo che indaga i meandri dell’oscurità, il mistero e i suoi dintorni con una serie di azioni sceniche che saranno una vera e propria incursione tra le pieghe di credenze popolari, timori e grandi sorprese oltre il buio. Da una idea di Luciana Calamassi e a cura dell’Associazione “CasoleEventi”. Quella che firma e produce anche “Praesepivm”. Con il patrocinio del Comune. Il pubblico si troverà al centro di un luogo arcano, tra rappresentazioni noir, singolari magie e rocambolesche azioni circensi. Gli spettatori non saranno obbligati a stare a sedere, ma si potranno muovere e decidere da che punto di vista vogliono seguire i tanti momenti in scaletta. Al centro di “Borgo Nero” ci sarà lo spettacolo di teatro di strada “Zoé” Il principio della vita del Piccolo Nuovo Teatro. Una rappresentazione con trampoli, fuoco, musica ed effetti pirotecnici che si svolgerà in Piazza della Libertà.  Un viaggio nell’oscurità che sarà accompagnato anche da “Kalofen” con i propri spettacoli itineranti, dai personaggi inediti del Minotauro e della Mietitrice, da Gli Inquisitori, dalla Compagnia Teatrale “Campana” e dai danzatori di Dance Group 2000.

Istruzioni per un buon uso di “Borgo Nero”
Biglietto: intero 10 euro, bambini sotto 6 anni gratis, bambini dai 6 a 12 anni 5 euro.
www.casoleventi.it – Numero telefonico per info: 3398596854 – casoleventi@libero.it
Prevendita: ufficio turistico Casole d’Elsa uff_turistico@casole.it, telefono 0577948705
Biglietteria all’ingresso aperta da mezz’ora prima dell’apertura dei cancelli – Parcheggi: gratuiti.

IL TEATRO POVERO DI MONTICCHIELLO E IL SUO VALZER DI MEZZANOTTE

Come ogni anno torna puntuale il Teatro Povero di Montichiello, che inaugura sabato 21 luglio. Per proseguire poi fino al 14 agosto 2018. Un teatro che “dura tutto l’anno”, un autodramma sul quale la popolazione del borgo di Monticchiello (in Val d’Orcia) riflette e discute durante i mesi invernali per poi allestire lo spettacolo estivo. Per questo 2018, che è anche l’anno che festeggia le 52 stagioni del Teatro Povero, il regista Andrea Cresti ha messo in scena il “Valzer di mezzanotte”. Un valzer che segna lo scadere di un giorno e l’arrivo di quello nuovo, ambientato nel corso di una cena dove però nessuno mangerà.

Lo spettacolo del Teatro Povero sarà ripetuto praticamente tutte le sere fino al 14 agosto (ad eccezione del 23 e 30 luglio). Inizio alle ore 21.30, appuntamento in piazza della Commenda. Si può mangiare alla Taverna del Bronzone, che resta aperta soltanto per la durata dell’evento estivo.

Lascia un commento