Un festival multisensoriale immersivo. Progetto St’art up verso l’evento finale (il 31 gennaio al Mascagni). Protagonisti 50 ragazzi del territorio, coinvolti i Comuni di Livorno e Rosignano, Fondazione Goldoni e CTT

Focus, Livorno

Sta per concludersi il progetto St’art up – il progetto realizzato nel corso del 2019 dai Comuni di Livorno, Rosignano, Fondazione Goldoni e CTT con il supporto dell’Autorità per la garanzia e la promozione  della partecipazione della Regione Toscana – e che ha visto protagonisti circa 50 ragazzi del territorio.

Venerdì 31 gennaio 2020 alle ore 17 evento conclusivo all’auditorium dell’Istituto Mascagni (via Galileo Galilei) dove saranno ripercorse le attività del progettoe soprattutto dove si potrà assistere ad una “demo” del festival che i partecipanti hanno proposto di organizzare: un festival multisensoriale immersivo. 

Sarà un piccolo evento, ma di forte suggestione, che i ragazzi hanno potuto realizzare grazie anche al mentoring di alcuni esperti che fanno parte del team creativo di Immersiva, gli stessi che hanno realizzato l’installazione alle Terme del Corallo per il centenario di Amedeo Modigliani. 

Si ricorda che il progetto partecipativo ST’Art Up, rivolto ai ragazzi dai 12 ai 25 anni, nasce con l’obiettivo di coprogettare lo St’Art Festival , un festival di arti performative (come teatro, danza, muisca, performance, web design, audiovisivo e arti  visive) organizzato interamente da ragazzi. 

www.startfestival.it

I ragazzi hanno infatti potuto sperimentare nel corso del 2019  tecniche teatrali e partecipative  per riflettere sui propri desideri  e i propri talenti; hanno lavorato a fianco dei professionisti della Fondazione Goldoni attraverso esperienze di alternanza scuola-lavoro e si sono confrontati con altre realtà europee di festival giovanili come il Takeover Festival di York. 

Lascia un commento