Ultima sera del Pollege Festival: a Marina di Carrara suonano i mitici The Toasters

Dischi & Live, Massa-Carrara

I mitici “The Toasters” al Pollege Festival. E’ l’unica data in Italia per la formazione guidata da Robert “Bucket” Hingley. Considerati i pionieri del genere ska a livello mondiale, la band americana (nella foto in basso a destra) è l’attesa protagonista, sabato 19 agosto 2017 (dalle 21.00 con ingresso libero), della serata di chiusura del Festival Indipendente della musica sulla spiaggia libera di Marina di Carrara (Porto di Ponente, Largo Marinai d’Italia).

Foto The Toasters Pollege Formatosi a New York City, grazie al volere del chitarrista britannico e frontman del gruppo Rob Hingley “Bucket”, sono letteralmente esplosi nella scena musicale della Lower East Side. La band debutta ufficialmente nel 1981 dando il via a quella che sarà la “third wave” dello ska mondiale. Sono la skaband “made in Usa” più longeva, il ceppo di un albero genealogico dall’ampia fronda. Spesso paragonati ai Ramones, grazie alla loro longevità e all’adesione ai principi fondamentali della scena punk-rock, sono ritenuti una delle band più influenti in circolazione. La loro “ska-machine” continua a galvanizzare pubblico e musicisti da oltre trent’anni, grazie al proprio suono fedele alle origini giamaicane, diventato di fama globale negli anni ’90. Il segno distintivo dei Toasters risiede in un mix di Reggae, Jazz, Punk e Soul, che raccoglie alla perfezione il patrimonio lasciato in eredità da band come The Specials, The Selecter, The Beat e Madness. Inoltre, sono riconosciuti come una delle realtà musicali più caratteristiche di New York, tanto da essere nominati tra i 10 artisti simbolo del “Sound of NYC” dal Billboard Magazine.
 Sulla strada senza soluzione di continuità da 35 anni con la loro musica, hanno alle spalle più di 5mila concerti in tutto il mondo.

Promosso ed organizzato da OneLoveAssociation in collaborazione con Radio Nostalgia, media partner del Festival, Beck’s Italia, Swamp Club e Barlume insieme ai “The Toasters”, sul palcoscenico del Pollege Festival, ascolteremo e vedremo dal vivo il reggae’n roll giamaicano dei genovesi Maz Vilander & Makadam Zena, la black music di Sista Awa – The Reggae Powa, il reggae-electro di Bonnot e la freschezza di Junior V, tra i talenti più interessanti dell’attuale scena conscious reggae e black italiana.

Music, food and drink: al Pollege la musica suona la vita e diventa divertimento.

Info sul sito www.oneloveassociation.it e sulla pagina ufficiale Carrararocknrolla Pollege Festival.

Lascia un commento