IMG_7638

Uffizi Live, con “La forza di Arianna” si chiude la rassegna estiva degli spettacoli serali in dialogo con le opere d’arte

Arte, Firenze

Ultimo appuntamento della terza edizione di “Uffizi Live”, la rassegna di spettacoli dal vivo che, in collaborazione con Firenze Musei, ha animato gli spazi degli Uffizi da giugno a settembre 2018 mettendo in scena un ricchissimo e vario programma di pregevole qualità.
Iniziata il 12 giugno si conclude martedì 25 settembre, con la performance teatro d’ombre e musica dal vivo per l’Arianna dormiente dal titolo La forza di Arianna a cura di SilviOmbre & Giovannangelo De Gennaro, tre le repliche dello show con inizio alle ore 19,10, 19,50 e 20,40.
“Quest’ultimo appuntamento della rassegna – spiega il direttore delle Gallerie degli Uffizi, Eike Schmidt – riassume il senso delle aperture serali che in questi mesi hanno portato tanti forestieri e fiorentini agli Uffizi. Vogliamo proseguire, dunque, su questa strada per ristabilire sempre più il legame con la città e il territorio”.
La performance, ironica e poetica, metterà in luce il mito di Arianna, addormentata e abbandonata da Teseo sulla spiaggia di Nasso. La storia rivive grazie alla tecnica del teatro d’ombre; le dita e le mani dell’artista SilviOmbre, muovendosi nel cerchio di luce, danno vita ai personaggi che si animano nello spazio scenico sulla parete. Piccole sagome, realizzate con materiali semplici, creano invece i paesaggi, gli effetti di luce e i riflessi colorati. Ad accompagnare le immagini Giovannangelo De Gennaro che, con la sua voce e strumenti musicali tradizionali, intonerà canti, nenie e ritornelli. Poche parole, ma tante immagini e note, basate sul raccontare storie con le ombre cinesi.
Un’esperienza coinvolgente, rivolta ad un pubblico di ogni età e provenienza geografica, a conclusione della rassegna Uffizi Live 2018 nel nuovo Auditorium Vasari, che ospita la maestosa scultura antica raffigurante Arianna dormiente.

 Con il pagamento del biglietto d’ingresso del Museo è possibile, oltre ad assistere allo spettacolo, anche la visita alla Galleria al termine della performance (i visitatori interessati saranno guidati dal personale del Museo che per l’occasione chiuderà alle ore 21). È previsto, inoltre, l’ingresso gratuito direttamente dell’Auditorium Vasari (accesso dal porticato di ponente del cortile degli Uffizi per chi assisterà all’esibizione) per permettere a tutti di partecipare all’iniziativa.

 

Lascia un commento