Tre appuntamenti con il jazz: prima si parla del libro “Sassofoni e pistole”, poi si ascolta il Nina Martin Duo e infine c’è Mauro Grossi

Dischi & Live

A Livorno un giovedì 13 aprile 2017 a tutto jazz con tre appuntamenti da non perdere: ore 18 a Il Chioschino di Villa Fabbricotti – Viale della Libertà, 32, appuntamento con il libro di Franco Bergoglio “Sassofoni e pistole” (Edizioni Arcana) con interventi musicali di Fabrizio Desideri, sax. Si prosegue alle ore 19.30 da Sketch , via Cambini, 3, Nina Martin Duo con Nina Martin, voce, Mattia Donati, chitarra. Mentre alle ore 21.15 alla Premiata libreria Belforte 1805 – Via Roma, 69, presentazione del cd “Eden” di Mauro Grossi, pianista, con Mauro Grossi, Lauro Lubrano, Andrea Pellegrini, Marco Lenzi.

Libri e Jazz

È il nuovo appuntamento in programma giovedì 13 aprile, presso il Chioschino di Villa Fabbricotti, nell’ambito della sesta edizione del JAM Jazz Appreciation Month Livorno Aprile 2017 a cura del Comitato Unesco Jazz Day Livorno; evento che ha il patrocinio ufficiale di Unesco Italia e la collaborazione del Comune di Livorno e del Club Unesco Livorno.  Alle ore 18 appuntamento con il libro di Franco Bergoglio “Sassofoni e pistole” (Edizioni Arcana) con intervento musicale di Fabrizio Desideri, sax. Cosa unisce Camilleri, Chandler, Connelly, Ellroy, Faletti, Simenon, Lucarelli, Izzo, Woolrich, e molti, molti altri? Elementare, Watson: gli oltre trecento scrittori approfonditi in questo volume hanno introdotto del jazz nei loro romanzi noir. Sassofoni e pistole racconta la storia della musica preferita dagli autori di thriller di ieri e di oggi; di sparatorie a ritmo swing, detective che si esercitano al sassofono invece che con la pistola, cantanti platinate e ispettori fanatici di Miles Davis. Una raccolta di memorabilia un po’ folle, comprendente scrittori, artisti, libri e canzoni.

Franco Bergoglio (1973) si occupa da sempre degli aspetti storici, sociali e culturali legati al Jazz. Scrive spesso per il sito Jazzitalia e collabora con svariate riviste.
Fabrizio Desideri – Ha studiato presso l’Istituto Musicale Mascagni di Livorno e presso il Conservatorio di Musica Puccini di La Spezia, diplomandosi in clarinetto,  jazz e in didattica con il massimo dei voti. Ha studiato inoltre a Siena Jazz e ha frequentato seminari con grandi musicisti. Info: cell. 3339857951

Ascoltando il Nina Martin Duo

Giovedì 13 aprile appuntamento da Sketch, in via Cambini, alle ore 19.30, concerto acustico romantic-swing, del Nina Martin Duo con Nina Martin, voce (nella foto sopra il titolo), Mattia Donati, chitarra. Il loro repertorio spazia da brani swing anni ’20 a brani attuali appropriatamente arrangiati.si ascolta il Nina Martin Duo e infine 

“Eden”, il nuovo cd di Mauro Grossi

Giovedì 13 aprile alle ore 21.15, alla Premiata libreria Belforte 1805, via Roma, 69, presentazione del Cd “Eden” (etichetta Abeat) di Mauro Grossi, pianista e autore degli arrangiamenti.

Con Mauro Grossi si esibiscono Andrea Dulbecco, vibrafono e fisarmonica, Nico Gori, clarinetto e sax soprano, Walter Paoli, batteria e percussioni, Ares Tavolazzi, contrabbasso e basso, Claudia Tellini, vocale. All’incontro di giovedì, oltre a Mauro Grossi, saranno presenti: Lauro Lubrano, storico presidente del Jazz Club Livorno, il musicista Andrea Pellegrini e Marco Lenzi, musicista e musicologo livornese. L’iniziativa rientra nel programma della Sesta edizione del JAM Jazz Appreciation Month Livorno Aprile 2017.

Mauro Grossi – si è diplomato in pianoforte presso l’Istituto Musicale  Mascagni. Diploma di Jazz conseguito al Conservatorio Puccini di La Spezia; ha seguito il perfezionamento in piano Jazz tenuto da Herbie Hancock al Mozarteum di Salisburgo; ha studiato composizione con Gaetano Giani Luporini e direzione d’orchestra con Carlo Moreno Volpini. È docente di Jazz dai primi anni ’80 in scuole civiche e in vari seminari, è titolare dal 1993 della cattedra di Jazz presso L’Istituto Superiore di Studi Musicali (conservatorio) Mascagni di Livorno di cui è capodipartimento. Considerato uno dei migliori didatti del Jazz a livello nazionale, ha contribuito in maniera determinante alla formazione di numerosi importanti musicisti, basti citare per tutti Stefano Bollani. Info: tel. 0586 812910

Lascia un commento