Toscana Gospel Festival: il cartellone fino al 31 gennaio. Dopo la pausa natalizia, i live ripartono a Santo Stefano da Marciano della Chiana

Musica

Proseguono gli appuntamenti del Toscana Gospel Festival che quest’anno celebra la sua 23ma edizione in giro per la regione. Mercoledì 26 dicembre 2018, giorno di Santo Stefano, alle ore 21 15 concerto alla Torre di Marciano – Marciano della Chiana del Duke Fisher Heritage Singers. Nathaniel Fisher (foto sopra il titolo) è un talentuoso pianista, cantante e direttore di coro di New Orleans che, dopo aver vissuto e lavorato per molti anni nella sua città di origine e a New York, si è trasferito ad Atlanta e ha fondato una corale da cui ha estratto le voci migliori per creare The Heritage Singers.

dennis

Il giorno seguente, giovedì 27 dicembre, sempre alle 21.15 il sipario del Teatro Signorelli di Cortona si aprirà sul live di Dennis Reed & Gap (foto a sinistra).Dennis Reed è un artista poliedrico e geniale, dotato di un talento immenso sia come pianista che come vocalist e leader della gruppo da lui creato GAP (God’s Appointed People) esploso sulla scena musicale con “Water Walker”. Dennis è già un veterano della scena gospel USA e professore aggiunto nel dipartimento di musica presso il Catawba College of North Carolina.

natbrown

Ma la stessa sera il Toscana Gospel festival mette in cartellone anche un altro appuntamento a Fucecchio, Nuovo Teatro Pacini (ore 21.15), dove in cartellone c’è Nate Brown & One Voice (foto a sinistra). Direttamente da Washington D.C., diretto da Nate Brown, torna per il settimo anno di seguito il gruppo gospel “Nate Brown & One Voice”, 5 cantanti selezionati dalla corale di 25 elementi “Nate Brown & Wilderness”.

Venerdì 28 dicembre il festival si sposta a Calenzano, Teatro Manzoni (ore 21.1), con il Duke Fisher Heritage Singers. Mentre sabato 29 dicembre The Anointed Believers saranno al Teatro Petrarca di Arezzo (ore 21.15). Il 30 dicembre, infine, Pastor Ron Gospel Show animerà la serata (dalle 21.15) al Teatro Cantiere Florida di Firenze. Aspettando il gran finale del 1° gennaio 2019.

Lascia un commento