Tornano le “Passeggiate Fiorentine”: dall’8 ottobre al 18 dicembre oltre 200 visite gratuite a musei e giardini storici dedicate a famiglie e soggetti in condizioni di fragilità- Un progetto di Fondazione CR Firenze con Acli e Arci

Fondazione CR Firenze, in collaborazione con ACLI e ARCI per promuovere l’arte come un diritto di tutti. Dall’8 ottobre al 18 dicembre 2022: tutti i sabati e le domeniche. Posti limitati, prenotazione obbligatoria.

Passeggiate Fiorentine / Le foto sono di Stefano Casati

Torna ‘Passeggiate Fiorentine’, la terza edizione dell’iniziativa di Fondazione CR Firenze che mira alla promozione dell’arte come un diritto di tutti. Ancora una volta il progetto è dedicato principalmente alle famiglie più fragili e residenti nelle periferie fiorentine grazie alla preziosa collaborazione di ACLI Firenze e ARCI Firenze, realtà associative importanti che hanno una profonda conoscenza della comunità del territorio. L’obiettivo del progetto è quello di avvicinare le categorie più fragili  ai tesori artistici e culturali di Firenze, grazie a professionisti abilitati del settore turistico, mediatori specializzati nell’ambito didattico e divulgativo. Un’occasione unica per far riscoprire le bellezze della città a pubblici che di solito sono lontani dalle realtà museali fiorentine.

Il progetto mette dunque a disposizione, dall’8 ottobre al 18 dicembre 2022, circa 216 visite guidate gratuite nei luoghi simbolo dell’arte e della cultura di Firenze: Gallerie degli Uffizi, Galleria dell’Accademia, Giardino di Boboli, Galleria Palatina, Orto Botanico, Giardino Bardini, Palazzo Strozzi, Cappelle Medicee, Museo Nazionale del Bargello, Le Rampe, Museo dell’Opera del Duomo, oltre a visite alla Collezione d’arte della Fondazione CR Firenze. 

I risultati ottenuti dal progetto nel 2021 sono stati uno stimolo per riproporre anche quest’anno una nuova edizione dell’iniziativa: 1.822 fiorentini hanno partecipato alle visite guidate proposte, di cui circa 800, appartenenti a categorie fragili: famiglie a basso reddito, persone sole e anziani, immigrati di prima e seconda generazione con problemi di inclusione sociale, richiedenti asilo, minori con disabilità e problemi di apprendimento, adulti con problemi di salute mentale. Secondo un campione di questionari che furono sottoposti ai partecipanti, la metà di essi ha affermato che, grazie all’iniziativa, ha potuto visitare per la prima volta i luoghi oggetto dei tour, mentre l’84% ha dichiarato che la visita ai musei lo ha stimolato a partecipare ad altre attività culturali simili. 

“La grande partecipazione all’iniziativa dello scorso anno da parte delle famiglie e dei soggetti più fragili delle periferie fiorentine – afferma Gabriele Gori, Direttore Generale di Fondazione CR Firenze – ha confermato la loro voglia di partecipare all’offerta culturale cittadina per poter godere dell’arte e delle bellezze di Firenze. Per rispondere a questo bisogno abbiamo deciso di rinnovare ‘Passeggiate Fiorentine’ come strumento concreto per avvicinare le famiglie fiorentine all’arte, abbattendo l’ostacolo economico che in molti casi è determinante nell’allontanamento dai luoghi della cultura. Con convinzione portiamo avanti il nostro impegno affinché l’arte sia davvero un bene di tutti e che tutti possano godere dei benefici generati da chi ne entra in contatto”. 

 

“Siamo felici di essere nuovamente parte attiva delle Passeggiate Fiorentine – aggiunge Francesco Potestio, Presidente Provinciale Acli Firenze -. L’iniziativa ha rappresentato un’occasione preziosa per moltissime persone e famiglie di vivere la città scoprendone i tesori artistici. I partecipanti hanno espresso sentimenti di meraviglia, stupore e grande soddisfazione. Per la nostra associazione le Passeggiate Fiorentine sono anche un’opportunità di rinsaldare legami collaborativi e rendere più concreto l’impatto della nostra azione di contrasto all’esclusione sociale nel territorio”.

“Siamo molto felici di rinnovare per il secondo anno questa collaborazione e ringraziamo la Fondazione CR Firenze per averci coinvolto – dichiara la presidente di Arci Firenze Marzia Frediani. Dopo la splendida esperienza dello scorso anno, che rappresentò in qualche modo per molti dei nostri Circoli e Case del Popolo un modo per ripartire dopo le chiusure imposte dalla pandemia, nel nome della cultura e coinvolgendo in primis i soggetti più fragili del territorio, non possiamo che accogliere nuovamente questa opportunità con entusiasmo. In piena coerenza con la nostra natura, dopo le oltre 500 persone coinvolte nella passata edizione, ci rivolgeremo anche questa volta a centinaia di famiglie e soggetti più deboli della società dando loro l’opportunità di accedere a percorsi culturali e museali che generalmente avrebbero difficoltà a raggiungere”.

Il servizio di visite guidate sarà gratuito su prenotazione, per gruppi con posti limitati, tutti i sabati e le domeniche. Una parte delle visite è riservata alle categorie fragili individuate da Arci Firenze e Acli Firenze all’interno della Città Metropolitana di Firenze, mentre per le restanti visite i soci ACLI e ARCI avranno dei posti riservati con priorità di prenotazione. Prenotazione obbligatoria da effettuare telefonicamente allo 055 6146853 (lun-ven ore 9-13/14-18). 

Per informazioni visitare il sito: https://www.fondazionecrfirenze.it/passeggiate-fiorentine/

 

Lascia un commento