Tornano i Fuochi di Paglia con il divertente “Quel bel ristorantino”. Il 27 gennaio concerto all’Ex Wide di Pisa

Dischi & Live, Pisa

Tornano in scena i Fuochi di Paglia con il divertente nuovo singolo “Quel bel ristorantino”, brano che anticipa il nuovo EP “Germogli”. Il singolo è disponibile in tutti gli store digitali e piattaforme streaming su etichetta Vrec . Il brano, come il relativo video del brano, vede la partecipazione straordinaria di Rick Hutton (musicista britannico, già personaggio noto di Videomusic, negli anni 80 e 90) e di Francesco Ceri de I Matti delle Giuncaie (che ha prodotto artisticamente l’EP).

Il singolo “Quel bel ristorantino” segue al disco d’esordio “Ménage à Trois” (Labella Records) uscito nel 2015 e racconta «un viaggio evocativo nel cuore di un’Italia vacanziera e colorita, con un tocco vintage; il piccolo omaggio dei Fuochi di Paglia e di un istrionico inglese, Rick Hutton, all’Isola d’Elba».fuochidipaglia

Il quartetto originario da San Miniato, che amalgama con gusto ska, jazz, folk e cantautorato, tornerà in tour con una serie di nuovi concerti (“RistoranTour”) sempre accompagnati da Rick Hutton e Francesco Ceri. Il primo concerto toscano è previsto il 27 gennaio 2018 all’ExWide di Pisa.

Il progetto Fuochi di Paglia nasce di getto come trio nel marzo del 2011, alimentato da incontenibili tormenti esistenziali e pittoresche suggestioni rurali covate in angoli reconditi della provincia toscana. Ed è proprio questa realtà che il trio si propone di descrivere in maniera ironica, con un caratteristico miscuglio di musica e parole da loro stessi definito “cantautorato viscerale”. Fin dagli albori della sua attività il trio si cimenta in un’intensa attività live, coinvolgendo da subito il pubblico presente. Nell’aprile 2012 i Fuochi di Paglia festeggiano il primo anno di attività con l’incisione dell’Ep autoprodotto “Del carciofo e di altre storie”, a cui seguirà “Ménage à trois” (Labella). Attualmente la band è un quartetto formato da Gabriel Stohrer (detto Fuoco G) a voce e chitarra, Cristiano Minelli (Fuoco C) a basso e contrabbasso, Stefano Nassi (Fuoco S) alle percussioni e Mattia Salvadori (Fuoco M) alla tromba.

Lascia un commento