LOCANDINA TOPONOMASTICA 6 maggio

Toponomastica al femminile: a Rosignano Solvay due intitolazioni dedicate a Filomena Chiellini (prima eletta in Comune nel 1946) e alle Donne cadute per la libertà. La scelta degli alunni delle scuole Europa e Fucini

Focus, Livorno

Nell’ambito del progetto “Toponomastica al femminile”, finalizzato a riscoprire e valorizzare il ruolo delle donne nella storia sociale e culturale del territorio, gli alunni del Primo Circolo Didattico di Rosignano hanno individuato i nomi per intitolare il sottopasso pedonale che unisce la via Aurelia a via della Costituzione e l’area verde che collega via Champigny sur Marne e piazza Pardubice a Rosignano Solvay.

Il progetto “Toponomastica al femminile” è la declinazione locale di un progetto promosso a livello provinciale dal tavolo Pa.Ri (Parità e Rispetto), che ha visto coinvolte le scuole dei Comuni di Livorno, Rosignano Marittimo e Collesalvetti.

  • La classe 4^ B della scuola Fucini di Castiglioncello ha affrontato la tematica della parità di genere attraverso il ruolo delle donne nella società del ‘900 analizzando alcune figure femminili che hanno caratterizzato la storia del nostro territorio, soffermandosi su Filomena (detta Mena) Chiellini, la prima donna eletta nel Consiglio Comunale di Rosignano Marittimo nel 1946. A lei sarà intitolato il sottopasso pedonale che unisce la via Aurelia a via della Costituzione, in prossimità del centro culturale Le Creste.
  • Il gruppo di alunne e alunni di Materia Alternativa delle classi 3^ e 4^ della scuola Europa di Rosignano Solvay è partito dalla lettura ragionata dei principi fondamentali della Costituzione e in particolare dell’articolo 3, come frutto del processo di liberazione dal fascismo, attraverso una ricostruzione, a ritroso nel tempo, del periodo storico della Resistenza. Questo percorso, portato anti grazie alla collaborazione della sezione locale ANPI, è stato affrontato attraverso un’ottica di parità di genere. Grazie al contributo di testimonianze dirette, letterarie e multimediali, i bambini e le bambine hanno analizzato il ruolo delle donne nel ventennio fascista, la Resistenza e il periodo post bellico. La scelta, condivisa dalle famiglie e dalla Commissione Pari Opportunità del Comune, è stata quella di intitolare alle “Donne cadute per la Libertà” l’area verde che collega via Champigny sur Marne e piazza Pardubice, piantumata nel novembre scorso con venti platani gentilmente donati al Comune dal Rotary Club Castiglioncello e Colline Pisano Livornesi.

Lunedì 6 maggio 2019 alle 10:30 i cittadini e le cittadine sono invitati a partecipare all’intitolazione del “Largo Donne cadute per la Libertà” e a seguire del “Sottopasso Filomena Chiellini”. 

Alla cerimonia saranno presenti i rappresentanti dell’Amministrazione Comunale, della sezione Anpi “Mario Tarchi”, del Tavolo provinciale Pa.Ri, della CPO e del Rotary International, insieme agli alunni e alle alunne del Primo Circolo Didattico. 

Lascia un commento