32014

The Bridge e l’artigianlità toscana: il sapore vintage del secchiello rivisitato in maniera contemporanea. Un must senza tempo e super chic

Moda e Artigianato

A volte ritornano. E lo fanno in maniera frizzante: escono dagli archivi, che raccontano la storia del marchio, per tornare di tendenza. Quindi rivisitati e resi contemporanei, ma con quel certo non so che che vintage che li rende intriganti e particolarmente chic. Stiamo parlando della nuova generazione di mini secchielli della collezione spring summer 2019 del marchio toscano The Bridge che s’ispira a modelli d’archivio degli anni ’70. Simbolo di quegli anni, il secchiello The Bridge, in cuoio lavorato artigianalmente, è diventato un accessorio cult anche negli anni ’80 (nelle foto: a sinistra dall’archivio di The Bridge il modello degli anni Settanta, a destra i nuovi mini-secchielli per la primavera estate 2019).

unnamed-5332081

Oggi più morbido nelle forme e nella silhouette, è tornato ad essere un accessorio di moda, proposto da tante maison. Protagonista delle passerelle è arricchito da nappine e frange mentre a volte presenta linee molto pulite e semplici con una chiusura a coulisse. Il motivo traforato scelto per la primavera estate 2019 aggiunge un sapore sporty-chic alla collezione e la doppia tracolla (una è in filo di nylon colorato) unita al manico per portarlo a mano o a braccio, ne sfruttano la doppia funzione. In quattro divertenti e giovani nuance: il classico marrone, giallo, rosso e azzurro.

Lascia un commento