Mey-Ling Bisogno Physical Theatre_Cuando muere un sueno. corre mucha sangre_ph_Dario_Rigoni_3

Tenuta dello Scompiglio, un passo a due di danza contemporanea e teatro fisico. “Quando” degli spagnoli Mey-Ling Bisogno Physical Theatre

Lucca, Teatro e Danza

Mey-Ling Bisogno Physical Theatre_Cuando muere un sueno. corre mucha sangre_ph_Dario_Rigoni_4Sabato 24 (ore 19.30) e domenica 25 novembre 2018 (ore 18.00), nella Tenuta Dello Scompiglio di Vorno (Lucca), la compagnia spagnola Mey-Ling Bisogno Physical Theatre propone Cuando muere un sueño, corre mucha sangre…, un passo a due di danza contemporanea e teatro fisico, in cui Mey-Ling Bisogno e Vincent Simon, anche autori della coreografia, conducono il pubblico attraverso gli strati della suspense, negli spazi oscuri dell’incertezza.  L’appuntamento fa parte di Della morte e del morire, programmazione tematica proposta dall’Associazione Culturale Dello Scompiglio, diretta dalla regista e artista Cecilia Bertoni, negli spazi della omonima Tenuta di Vorno (Lucca). Da settembre 2018 a dicembre 2019, un fitto cartellone con mostre, performance, concerti, workshop, residenze, incontri e discussioni di carattere scientifico e attività per bambini, incentrati sull’individualità in relazione alla morte. La manifestazione comprende i vincitori di un bando internazionale rivolto ad artisti in ogni declinazione delle arti – che ha visto la partecipazione di oltre cinquecento progetti – accanto alle creazioni e alle produzioni della Compagnia Dello Scompiglio, a incontri, mostre e spettacoli ospiti (le foto sono di Dario Rigoni).

Mey-Ling Bisogno Physical Theatre_Cuando muere un sueno. corre mucha sangre_ph_Dario_Rigoni_LR_2

Così i coreografi su Cuando muere un sueño, corre mucha sangre…: “La suspense è un sospetto, un infrangersi, un pugno chiuso… La suspense si avverte, si respira, si danza. Invade la scena come nei classici film dell’orrore: lenti movimenti di camera, nodi drammatici, atmosfere al limite dell’onirico, salti temporali… Tutto questo dà vita ad uno spettacolo singolare e inquietante. Nessuno sa come muore un sogno. Si sa solo che quando questo avviene, scorre molto sangue”.
Progetto vincitore del Bando Della morte e del morire.

Fino al 23 dicembre 2018 presso lo SPE – Spazio Performatico ed Espositivo sono inoltre visibili tre installazioni, tutte risultanti da progetti vincitori del Bando: 
Il lanternista, del collettivo artistico Gli Impresari (Edoardo Aruta, Marco Di Giuseppe e Rosario Sorbello), che esamina la lanterna magica, dispositivo considerato l’antenato del cinema, tra i primi strumenti per la proiezione di immagini in movimento. L’invito a realizzare una serie di vetrini, rivolto a una cospicua selezione di artisti, il cui soggetto è il tema iconografico del Trionfo della Morte (affresco staccato e conservato nella Galleria regionale di Palazzo Abatellis a Palermo), costituisce il pretesto per riflettere criticamente intorno a questo tema; 
Krajany, dell’artista trentino Christian Fogarolli, esamina l’ospedale psichiatrico di Bohnice a Praga e l’annessa zona cimiteriale in cui venivano sepolte le persone decedute nella struttura, tra i quali 48 trentini lì trasferiti dal complesso di Pergine Valsugana (Trento) a causa degli scontri della Prima Guerra Mondiale; 
Columbarium, dell’artista messicano Alejandro Gómez de Tuddo, composta da una serie di ritratti funerari e suoni registrati in diversi cimiteri del mondo. Il ritratto funerario facilita l’ingresso dell’osservatore nel processo psichico relativo al lutto e alla perdita, come il registro di un momento e un modello che non sono più.

www.delloscompiglio.org

Biglietti
mostre/installazioni e opere permanenti: ingresso € 5,00
perfomance “Cuando muere un sueño, corre mucha sangre…”: intero € 15,00 | ridotto € 10,00
Nel biglietto degli spettacoli è incluso anche l’ingresso a mostre/installazioni e opere permanenti
Biglietteria SPE – Spazio Performatico ed Espositivo
dal giovedì alla domenica dalle ore 14.00 alle ore 18.00 | 0583 971125 biglietteria@delloscompiglio.org

Lascia un commento