“Teen4Teens”, quattro giovani diventano “narratori museali”. Un progetto del Lucca Center of Contemporary Art e del suo direttore Maurizio Vanni

Arte, Lucca

Il museo ha bisogno di cambiare linguaggio e di avvicinarsi sempre di più al pubblico dei giovani. In quest’ottica, il Lu.C.C.A. – Lucca Center of Contemporary Art lancia “Teen4Teens”, un nuovo progetto realizzato in collaborazione con l’associazione Lucca Info&Guide che vede gli adolescenti protagonisti.

“La museologia sta cambiando a livello mondiale – spiega il direttore del Lu.C.C.A. Maurizio Vanni –. Probabilmente il Covid-19 ha velocizzato un meccanismo che aveva già iniziato un’evoluzione e che vede il museo sempre più inclusivo e presente nella vita delle persone. Pensare a chi è in difficoltà o in stato di fragilità, alla terza età, ai bambini e alle famiglie con offerte personalizzate legate a laboratori e visite guidate speciali è un dovere. Non bisogna dimenticare, in particolare, anche gli adolescenti che vivono un’età di naturale ribellione. Per loro abbiamo pensato a ‘Teen4Teens’: chi meglio di un loro coetaneo conosce il linguaggio, i pensieri, gli stati d’animo, le problematicità di quell’età?”.

Sono stati selezionati quattro giovani – Alice Cambria, Federico Cetrulo, Beatrice Giampaoli, Iacopo Muchetti – che saranno formati per diventare “narratori museali”: dopo il primo periodo di training, i ragazzi saranno chiamati a ideare delle visite guidate di taglio interdisciplinare che per due volte al mese proporranno gratuitamente ai loro coetanei. Il corso preparatorio sarà condotto da Maurizio Vanni, docente di Museologia e Marketing museale, e li vedrà impegnati in un modulo di 25 ore su “Public speaking: l’importanza della comunicazione non verbale”, “Storytelling: la narrazione diventa condivisa”, “Dall’idea al progetto: come trasformare un pensiero in azione”, “Workshop: la visita guidata interdisciplinare”.

“Ripartire dal futuro? Si può – conclude Vanni –, cercando di trasformare il museo in un punto di riferimento trasversale. La responsabilità sociale del museo impone un’attenzione a tutti i segmenti del pubblico generico: per realizzarla è indispensabile proporre offerte su misura”. 

Alice Cambria

Laureanda in “Storia e Tutela dei Beni archeologici, artistici, archivistici e librari” presso l’Università di Firenze

Federico Cetrulo

Studente in “Lettere Antiche” presso l’Università di Firenze

 

Beatrice Giampaoli

Studentessa al Liceo Artistico Serale “Passaglia” di Lucca, indirizzo “Arte figurativa” 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Iacopo Muchetti 

Laurea triennale in “Scienza dei Beni culturali” presso l’Università di Pisa

 

Per info:

Lu.C.C.A. – Lucca Center of Contemporary Art Via della Fratta, 36 – 55100 Lucca

tel. +39 0583 492180   www.luccamuseum.com  info@luccamuseum.com

Lascia un commento