Teatro Comunale Pavarotti di Modena, un “Werther” molto italiano con il debutto di Francesco Demuro nella parte del titolo

Venerdì 4 dicembre 2020 viva attesa anche per il Werther dal Teatro Comunale “Pavarotti” di Modena (in streaming) che faceva segnare il debutto di Francesco Demuro nella parte del titolo.

A nostro avviso si è trattato di un Werther molto italiano. Demuro ha cantato bene e bene anche Veronica Simeoni, che era Charlotte, ma senza penetrare fino in fondo lo spirito dell’opera.

Troppo solare, privo di quell’intima solitudine nei primi due atti Francesco Demuro, che tuttavia è andato crescendo nel terzo e nel quarto con un bellissimo finale. Intelligente la regia di Stefano Vizioli, con scene essenziali e soluzioni insolite, un po’ esangue la lettura di Francesco Pasqualetti, ma forse la presa di suono penalizzava l’orchestra. Curato il resto del cast con il giovane baritono Guido Dazzini in evidenza.

Nonostante il momento difficile le proposte interessanti non mancano e meno che meno l’attenzione degli spettatori. (Fulvio Venturi)

Lascia un commento