Teatro Comunale di Bologna, “Opera Favola” per bambini e alle 21 “L’elisir d’amore” (il 16 maggio). Domenica 17 (ore 15.30) appuntamento con “Don Pasquale”. Sul canale YouTube

Concerti e Lirica

È interamente dedicata a Gaetano Donizetti la programmazione in streaming del fine settimana sul canale YouTube del Teatro Comunale di Bologna.

Don_Pasquale_Generale_1cast_13-02-15_I4Q9948_®Rocco_Casaluci_2015
Don Pasquale, ph. Rocco Casaluci (anche l’immagine sopra il titolo)

Sabato 16 maggio 2020 alle 16.00 il nuovo appuntamento per i bambini e le famiglie della rubrica “Opera Favola”, ideata e curata dal Teatro Comunale con la partecipazione della Scuola dell’Opera, porta alla scoperta dell’opéra-comique del compositore bergamasco La fille du régiment, attraverso un racconto a più voci sulle note dell’opera stessa e con immagini tratte dagli allestimenti scenici trasformate in cartoon. Tutti gli episodi di questa inedita rassegna sono pubblicati anche sulla nuova pagina Facebook “TCBO Opera Young”, pensata per i giovani spettatori, per gli studenti e per le scuole.

ELISIR_I_CAST_0007

A seguire per la rubrica “Comunale in streaming” vengono trasmesse due tra le più celebri pagine donizettiane. Sabato 16 maggio 2020 alle 21.00 va in onda L’elisir d’amore rappresentato nel marzo 2010 con la regia di Rosetta Cucchi, che sposta l’azione da un villaggio basco della fine del XVIII secolo a una scuola d’arte americana, un college, prendendo in prestito situazioni e ambientazioni dalla serie televisiva «Fame» («Saranno famosi»).

 

Lo spettacolo, coprodotto dal TCBO con il Wexford Festival Opera, è diretto da Daniele Rustioni. 

Domenica 17 maggio 2020alle 15.30 viene proposto il Don Pasquale firmato nel febbraio 2015 da Gianni Marras per il progetto di formazione e valorizzazione di giovani talenti del teatro bolognese intitolato “Opera Next”. Il dramma buffo ottocentesco, riletto dal regista come se fosse una commedia all’italiana, vede sul podio Giuseppe La Malfa.

Ulteriori informazioni sul sito www.tcbo.it e sui social media del Teatro Comunale.

 

Lascia un commento