Sussulti Metropolitani: ultima tappa a Scandicci dal 7 al 10 settembre tra la Casa del Popolo di Badia a Settimo e il Parco di Poggio Valicaia. Tra i protagonisti Alessandro Paci, Antonio Petrocelli, Diletta Oculisti e Mauro Monni

Ultima tappa a Scandicci per Sussulti Metropolitani, il festival tra teatro, danza e musica diffuso sulla Piana Fiorentina che quest’anno festeggia la terza edizioneproponendo un ampio cartellone per ogni tipo di pubblico, tutto a ingresso gratuito. L’iniziativa a cura di Fondazione Accademia dei Perseveranti con la direzione artistica di Andrea Bruno Savelli, è partita il 4 agosto da Lastra a Signa e dal 7 al 10 settembre 2022 sarà tra la Casa del Popolo di Badia a Settimo e il Parco di Poggio Valicaia (Firenze). Tra i protagonisti Alessandro Paci, Antonio Petrocelli, Diletta Oculisti e Mauro Monni (necessaria la prenotazione, info www.teatrodante.it).

Controcorrente, di e con Mauro Monni

Sussulti Metropolitani è possibile grazie al contributo di Regione Toscana, Città Metropolitana di Firenze, Comune di Sesto Fiorentino, Comune di Campi Bisenzio, Comune di Lastra a Signa, Comune di Scandicci – Open City 2022 e con il sostegno di Consiag.

“Sussulti Metropolitani ha il grande merito di tenere insieme i comuni della Città Metropolitana – dice Claudia Sereni assessora alla Cultura del Comune di Scandicci – con un programma culturale ampio, che premia la diversità dei generi e la varietà di pubblico. La strada della cooperazione tra realtà territoriali e la realizzazione di un calendario eterogeneo ma comune è sicuramente vincente anche per le politiche culturali che soffrono di una carenza strutturale di risorse aggravata dalla situazione attuale. La bellezza dei nostri territori è unica e da valorizzare in ogni sua particolarità, cosa che il Festival è riuscito a fare bene scegliendo per Scandicci il Parco Museo di Poggio Valicaia, una location in cui natura e cultura si uniscono per offrire al pubblico un’esperienza speciale”.

 

Un matrimonio per caso / Alessandro Paci e Dilettica Oculisti

L’inaugurazione degli appuntamenti scandiccesi sarà affidata, mercoledì 7 settembre alle 21.00 presso la Casa del Popolo di Badia a Settimo (via dell’Orto 9, Scandicci), ad Alessandro Paci Diletta Oculisti con “Matrimonio per caso”: due single, ignari del proprio destino, si incontrano casualmente cercando il regalo per lo stesso matrimonio, scatenando una serie di situazioni esilaranti. Una commedia divertente che vuol far riflettere – tra una risata ed un’altra – sulle nevrosi e sulle folli dinamiche di una coppia moderna, cercando una alternativa per concedersi la possibilità di una vita felice. Con la regia di Andrea Bruno Savelli.

Andrea Bruno Savelli

 Giovedì 8 settembre ore 21.00, sempre alla Casa del Popolo di Badia a Settimo, la vita e le opere di Gian Maria Volonté, straordinario artista la cui carriera e i cui successi sono andati di pari passo con un paese travolto da scandali e stragi di stato, saranno al centro di “Controcorrente”, spettacolo di e con Mauro Monni, per la regia di Andrea Bruno Savelli. Uno spettacolo che vuol far rivivere, tra immagini e racconto, gli anni ’70 e ’80 in Italia, quando anche fare politica significava rischiare di morire durante una manifestazione in piazza, per mantenere la memoria di una nazione che, tra mille contraddizioni, è riuscita a sopravvivere.

Conclusione sabato 10 settembre ore 18.00 al Parco di Poggio Valicaia (via della Poggiona 6/A) con “Cin Cin – Incontro col vino”. Antonio Petrocelli, volto noto del cinema italiano e dei film di Nanni Moretti, presenta un racconto tra aneddoti e curiosità, intrecci e poesia ispirati a grandi storie sul nettare degli dei. Incontri con il vino, da Noè a Giacomo Tachis, con un omaggio al grande enologo fiorentino, padre dei vini Super Tuscan e responsabile del cosiddetto Rinascimento dell’enologia italiana.

 

Ingresso

gratuito con prenotazione obbligatoria

Info e prenotazioni

www.teatrodante.it

sussultimetropolitani@gmail.com

tel. 346 3038170

Lascia un commento