Superati i 150mila visitatori per la mostra fiorentina di Jeff Koons che chiude il 30 gennaio. Poi il conto alla rovescia a Palazzo Strozzi e al Bargello per la grande esposizione “Donatello, il Rinascimento” dal 19 marzo al 31 luglio

Fino a domenica 30 gennaio 2022 a Palazzo Strozzi, Firenze, sarà possibile visitare la grande mostra Jeff Koons. Shine, curata da Arturo Galansino e Joachim Pissarro, che porta a Firenze una selezione delle più celebri opere di un artista che, dalla metà degli anni Settanta a oggi, ha rivoluzionato il sistema dell’arte internazionale.
L’esposizione ha mantenuto una costante attenzione in termini di pubblico e di visibilità sui media fin dalla sua apertura a ottobre, e ha superato il numero di 150.000 visitatori confermandosi come uno degli eventi culturali di maggior successo a livello nazionale.
Protagoniste della rassegna sono opere che raccontano oltre 40 anni di carriera di Jeff Koons: dalle celebri sculture in metallo perfettamente lucido che replicano oggetti di lusso, come il Baccarat Crystal Set (1986) o gli iconici giocattoli gonfiabili quali i celebri Rabbit(1986) e Balloon Dog (Red) (1994-2000), fino alla re-interpretazione di personaggi della cultura pop come Hulk (Tubas) (2004-2018), o alla re-invenzione dell’idea di ready-made con l’utilizzo di oggetti di uso comune come One Ball Total Equilibrium Tank (Spalding Dr. JK 241 Series) (1985).

La mostra Jeff Koons. Shine è promossa e organizzata da Fondazione Palazzo Strozzi. Sostenitori: Comune di Firenze, Regione Toscana, Camera di Commercio di Firenze, Fondazione CR Firenze, Comitato dei Partner di Palazzo Strozzi. Main Partner: Intesa Sanpaolo.

COMING SOON

Donatello, il Rinascimento
(Firenze, Palazzo Strozzi e Museo Nazionale del Bargello; 19 marzo – 31 luglio 2022)

    Dal 19 marzo 2022 Fondazione Palazzo Strozzi e Musei del Bargello presentano Donatello, il Rinascimento, una mostra storica e irripetibile che mira a ricostruire lo straordinario percorso di uno dei maestri più importanti e influenti dell’arte italiana di tutti i tempi, a confronto con capolavori di artisti come Brunelleschi, Masaccio, Andrea Mantegna, Giovanni Bellini, Raffaello e Michelangelo.

A cura di Francesco Caglioti e concepita come un’unica mostra su due sedi, Palazzo Strozzi e Museo Nazionale del Bargello, il progetto nasce come una celebrazione di Donatello in dialogo con musei, collezioni e istituzioni di Firenze e di tutto il territorio italiano oltre che tramite fondamentali collaborazioni internazionali, mirando ad allargare la riflessione su questo artista rivoluzionario nei materiali, nelle tecniche e nei generi, e ad abbracciare finalmente le dimensioni dell’universo donatelliano.

La mostra è promossa e organizzata da Fondazione Palazzo Strozzi e Musei del Bargello in collaborazione con gli Staatliche Museen di Berlino e il Victoria & Albert Museum di Londra. Sostenitori Fondazione Palazzo Strozzi: Comune di Firenze, Regione Toscana, Camera di Commercio di Firenze, Fondazione CR Firenze, Comitato dei Partner di Palazzo Strozzi. Main Partner: Intesa Sanpaolo.

 
Per informazioni sulla mostra
www.palazzostrozzi.org

Lascia un commento