Sull’Arno a bordo dei gommoni, pomeriggi dedicati all’arte (tra Giotto e Bill Viola) e itinerari fuori porta: ecco il maggio di Enjoy Firenze

Arezzo, Da non perdere, Firenze, Pisa

Un itinerario su gommoni da soft rafting per conoscere mulini e gualchiere che punteggiano il tratto fiorentino dell’Arno, un pomeriggio tra i colori degli iris e il profumo delle rose, iniziative didattiche per bambini e famiglie e pomeriggi dedicati all’arte, tra Giotto e Bill Viola. Sono queste le iniziative di maggio firmate “Enjoy Firenze”, il cartellone di percorsi guidati alla scoperta dei tesori artistici e architettonici di Firenze e della Toscana in compagnia di esperti e archeologi, a cura di Cooperativa Archeologia. 17 gli eventi in programma, che saranno inaugurati sabato 6 maggio 2017 da una passeggiata in quota sulle terrazze del Duomo (www.enjoyfirenze.it).

Per godere del primo caldo sono state pensate una serie di attività all’aperto: si parte il 20 maggio con una suggestiva passeggiata tra il Giardino dell’Iris, con i suoi esemplari coloratissimi, e quello delle Rose, progettato dal Poggi per Firenze Capitale, che ospita circa mille varietà del fiore da cui prende il nome, oltre a una collezione en plein air di sculture dell’artista belga Jean Michel Folon. In programma, venerdì 26, anche un itinerario fluviale alla scoperta di luoghi visitabili solo dall’acqua: strutture antiche dove per secoli è stato lavorato il “panno di lana”, sono state macinate le farine e sono transitati i “foderi” di legno con cui è stata realizzata l’Opera del Duomo, in un’esperienza unica tra storia, cultura e natura. Infine, domenica 28 sarà il momento di una camminata dog friendly sulle colline di Fiesole, a caccia di scorci spettacolari e poco conosciuti.

Per bambini accompagnati dai genitori è stata pensata una visita didattica alla scoperta della Firenze romana, che partirà degli scavi del teatro nel sottosuolo di Palazzo Vecchio per proseguire alla ricerca di antichi resti sul tracciato attuale della città. I ragazzi impareranno a leggere sul territorio le stratificazioni orizzontali e verticali delle diverse “Firenze” che si sono sovrapposte nel tempo, attraverso l’utilizzo di mappe e materiale didattico ricostruttivo (14 maggio). Da non perdere anche un pomeriggio dedicato al Giotto pittore in Santa Maria Novella, in occasione delle celebrazioni per i 750 anni dalla nascita. Oltre al grandioso Crocifisso, dipinto probabilmente tra il 1288 e il 1289, sottoposto a un lungo restauro e ricollocato in Basilica nel 2000, in occasione del primo weekend del mese sarà possibile fruire delle opere inedite di autori celebri come Stefano Fiorentino, Andrea e Nardo di Cione Orcagna o Francesco Botticini: affreschi ritrovati, che si celano dietro alcune pale d’altare, adesso visibili grazie ad un complesso meccanismo che permette di girare come una pagina di un libro le gigantesche cornici e rivelare dei capolavori assoluti del’300 e del ‘400 fiorentino (7 maggio). Inoltre, gli amanti dell’arte contemporanea potranno partecipare a una visita guidata della mostra Bill Viola. Rinascimento Elettronico, la retrospettiva sul maestro della video arte che ripercorre oltre 40 anni di carriera dell’artista (18 maggio), a Palazzo Strozzi.arno

Ad arricchire il cartellone anche quattro iniziative fuori porta. Si parte col cantiere di allestimento del Museo delle Antiche Navi di Pisa, ancora in corso di completamento ma in parte già visitabile, che espone le imbarcazioni di epoca romana emerse dal 1998 durante lavori per l’ampliamento della Stazione di Pisa S. Rossore (7, 13, 14, 20, 21, 28 maggio). Si continua (sabato 6 maggio ore 15) passeggiata dog freidly sulle mura di Arezzo, quindi con un’escursione sulle tracce di Boccaccio a Certaldo, raro esempio di borgo medievale ancora intatto, dove il poeta nacque nel 1313 e che conserva la casa in cui visse e morì, ora trasformata in museo (13 maggio). Conclusione in Casentino, a Stia, con la pieve romanica, la piazza con i portici e le canalizzazioni che portavano l’acqua ai vari opifici e alle botteghe artigiane, e infine il Museo della Lana, interessante esempio di “archeologia industriale” (21 maggio).

Ingresso a pagamento alle visite, prenotazione obbligatoria allo 055-5520407 e a turismo@archeologia.it
Per ulteriori informazioni www.enjoyfirenze.it

CALENDARIO VISITE GUIDATE DI MAGGIO

Domenica 7 ore 11.00, sabato 13 ore 15.00, domenica 14 ore 11.00, sabato 20 ore 11.00, domenica 21 ore 15.00, domenica 28 ore 11.00
Il cantiere di allestimento del Museo delle Antiche Navi di Pisa
Aree tematiche IV e V
Arsenali Medicei, Lungarno Ranieri Simonelli-Pisa
Durata della visita: 1 ora e 30 minuti
Prezzo della visita guidata: intero 12 euro, residenti nel Comune di Pisa e soci Coop 10 euro, 6/14 anni 5 euro, under 6 gratuito

Trenta navi romane con il loro carico di anfore, ceramiche, vetri, metalli e strumenti di bordo, sono state scavate e restaurate in 16 anni di lavori, dal 1998 al 2016. E’ stato ricomposto il mosaico di una lunga storia, fatta di commerci e marinai, navigazioni e rotte, vita quotidiana a bordo e naufragi. Gli Arsenali Medicei sono sembrati da subito il luogo più adatto per la realizzazione di un Museo, che è ancora in corso di completamento. Al pubblico saranno visibili due aree tematiche, cominciando da quello che si è potuto allestire sin qui, sia per quanto riguarda la realizzazione delle parti strutturali e architettoniche sia per quanto riguarda le prime navi restaurate: si parte dunque dalla sala V, dove si possono vedere la Nave F, la Nave I e la ricostruzione a grandezza naturale della Nave C, e si conclude con una sezione introduttiva a questa, la sala IV, con l’esposizione della prima imbarcazione rinvenuta, la Nave A. In collaborazione con Soprintendenza Archeologica per la Toscana.

Sabato 6 maggio 2017 ore 15.00
Tra le mura e la fortezza: passeggiata dog friendly ad Arezzo
Appuntamento a Porta San Clemente-Arezzo
Durata 2 ore
Costo euro 14, soci Coop euro 12, bambini euro 8

Una passeggiata lungo le mura di Arezzo tra dentro e fuori la città fino alla fortezza medicea (esterno). La storia di Arezzo attraverso le sue mura dal medioevo alla dominazione medicea, all’occupazione napoleonica e poi un tuffo nel passato: il teatro romano e via delle terme.

Domenica 7 maggio 2017 ore 14.30
GIOTTO 750
Giotto pittore in Santa Maria Novella e gli affreschi ritrovati
Basilica di Santa Maria Novella, Firenze
Durata della visita circa 3 ore
Biglietto di ingresso al Complesso Monumentale di Santa Maria Novella euro 5, ridotto euro 3,50 over 65 e gruppi scolastici under 18.
Gratuito per i residenti nel comune di Firenze e per i bambini fino a 5 anni.
Prezzo della visita guidata euro 16, prezzo speciale riservato ai soci Coop euro 14, bambini 8 euro
Auricolari (facoltativi) euro 1,50

Continuiamo il nostro percorso per i 750 anni dalla nascita di Giotto da Bondone: questa volta in Santa Maria Novella, in cui è possibile ammirare i lavori dei maggiori artisti fiorentini del ‘300 e del ‘400, tra cui Orcagna, Masaccio, Domenico Ghirlandaio e Brunelleschi. Al centro della navata, in alto, è il grandioso Crocifisso di Giotto, dipinto probabilmente tra il 1288 e il 1289, sottoposto a un lungo restauro e ricollocato in Basilica nel 2000. Inoltre, in occasione del primo week end del mese sarà possibile fruire delle opere inedite di autori celebri come Stefano Fiorentino, Andrea e Nardo di Cione Orcagna o Francesco Botticini: gli affreschi ritrovati, che si celano dietro alcune pale d’altare, adesso visibili grazie ad un complesso meccanismo che permette di girare come una pagina di un libro le gigantesche cornici e rivelare dei capolavori assoluti del’300 e del ‘400 fiorentino.

Sabato 13 maggio 2017 ore 15.00
A Certaldo, sulle tracce di Boccaccio
Museo Casa Boccaccio, via Boccaccio 18, Certaldo Alta (Fi)
Durata della visita 3 ore
Biglietto di ingresso cumulativo per tutti i musei euro 6
Costo della visita guidata euro 16, prezzo speciale riservato ai soci Coop euro 14, bambini euro 8

Un itinerario sulle tracce di Boccaccio nello splendido borgo di Certaldo Alto, raro esempio di borgo medievale ancora intatto, dove egli nacque nel 1313. Visiteremo la casa in cui il poeta visse e morì, ora trasformata in museo, il Museo di Arte Sacra, che conserva dipinti su tavola, capolavori di arte orafa e il famoso Crocifisso ligneo di Petrognano, il Palazzo dei Vicari, splendido esempio di architettura civile di fine XII secolo e la Chiesa dei SS. Filippo e Jacopo, che conserva le spoglie mortali del poeta.

Domenica 14 maggio 2017 ore 16.00
Alla scoperta di Firenze romana
Visita didattica per famiglie e bambini dagli 8 ai 14 anni
Biglietteria di Palazzo Vecchio
Visita didattica per bambini dagli 8 ai 14 anni
Durata 2 ore
Costo dell’attività: bambini 8-14 anni euro 14
Primo adulto accompagnatore per ciascun bambino euro 6
Altri adulti accompagnatori euro 8
Biglietto di ingresso agli scavi del Teatro Romano sotto Palazzo Vecchio euro 4, gratis under 18.
È necessaria la presenza di almeno un adulto per prenotazione

C’è una Firenze quasi sconosciuta…è la città romana su cui poggia il grande palazzo che, da Arnolfo fino a Vasari, ha rappresentato il costruirsi del potere pubblico. Nei sottosuoli di Palazzo Vecchio, infatti, le ricerche archeologiche hanno scoperto i resti del teatro di Florentia: l’attività partirà proprio dal percorso archeologico degli scavi del teatro romano, per proseguire con un itinerario che porterà alla scoperta dei resti delle mura romane sul tracciato attuale della città, per poi raggiungere Piazza della Repubblica, dove sorgeva il Foro e dove si incrociavano il cardo e il decumanus massimi. I bambini impareranno a leggere sul territorio cittadino le stratificazioni orizzontali e verticali delle diverse “Firenze” che si sono sovrapposte nel tempo, attraverso l’utilizzo di mappe e materiale didattico ricostruttivo.Bill-Viola-Emergence-2002

Giovedì 18 maggio 2017 ore 20.45
Bill Viola
Rinascimento Elettronico
Ingresso di Palazzo Strozzi, Piazza Strozzi-Firenze
Durata della visita 1 ora e trenta minuti
Biglietto di ingresso alla mostra + diritti di prenotazione euro 10,50
Auricolari (obbligatori) euro 1
Prezzo della visita guidata euro 12, scontato per soci Coop euro 10, bambini euro 8

E’ un’esperienza emozionale forte la visita alla nuova mostra a Palazzo Strozzi Bill Viola. Rinascimento Elettronico, la retrospettiva sul “pittore elettronico” che ripercorre oltre 40 anni di carriera dell’artista. È il buio ad accompagnare i visitatori alla scoperta di uno straordinario dialogo tra antico e contemporaneo, attraverso un inedito confronto diretto delle opere di Viola con quei capolavori di grandi maestri del passato, come Pontormo, Masolino da Panicale, Paolo Uccello e Lukas Cranach, che sono stati per lui fonte di ispirazione e ne hanno segnato l’evoluzione del linguaggio.

Sabato 20 maggio 2017 ore 16.00
Giardini a primavera
Il Giardino dell’Iris e il Giardino delle Rose
Piazzale Michelangelo, sotto la statua del David – Firenze
Durata della visita 2 ore
Ingressi gratuiti
Auricolari (facoltativi) € 1,50
Prezzo della visita euro 16, speciale soci Coop euro 14, bambini euro 8

Una suggestiva passeggiata per affacciarsi sulla città, immersi nei colori degli iris e nel profumo delle rose. Il Giardino dell’Iris ha la sua sede naturale proprio a Firenze per il legame che la città ha sempre avuto nella storia con questo fiore, che compare anche nel suo gonfalone. Il Giardino delle Rose, progettato dal Poggi per Firenze Capitale, ospita circa mille varietà del fiore da cui prende il nome; in questo luogo incantato è conservata una collezione en plein air di sculture dell’artista belga Jean Michel Folon.

Domenica 21 maggio 2017 ore 15.00
Stia: chiare, dolci e forti acque
Piazza Tanucci, davanti alla Pieve di Santa Maria Assunta-Stia
Durata circa 3 ore
Biglietto di ingresso al Museo della Lana euro 3
Prezzo della visita euro 16, prezzo speciale riservato ai soci Coop euro 14, bambini euro 8

Il Casentino è la valle che meglio di ogni altra mostra ancora oggi come la mano dell’uomo abbia domato le acque per sfruttarle nelle attività produttive. Visiteremo il bel centro storico di Stia, con la pieve romanica, la piazza con i portici e le canalizzazioni che portavano l’acqua ai vari opifici e alle botteghe artigiane. Visiteremo il Museo della Lana, un interessantissimo esempio di “archeologia industriale” dove le acque un tempo hanno attivato i telai meccanici e, successivamente, una turbina per l’energia necessaria ai telai “elettrici”. A piedi infine raggiungeremo il parco del Palagio Fiorentino per sorseggiare dalle fontanelle “l’acqua di calcedonio” dalle benefiche proprietà.

Venerdì 26 maggio 2017 ore 18.30
Alla scoperta di mulini e gualchiere medievali lungo l’Arno fiorentino
Ritrovo 17,45 presso il Centro Sportivo Anchetta (raggiungibile anche con autobus n. 14 – capolinea Girone) e imbarco ore 18.30, sbarco presso la Pescaia della Nave a Rovezzano, in prossimità del camping Rovezzano.
Durata 1 ora e trenta minuti
Costo della attività euro 35, soci Coop euro 32, bambini dai 6 ai 12 anni euro 25
Per questa visita è richiesto il pagamento anticipato dell’intero importo al momento della prenotazione

Un itinerario su gommoni da soft rafting totalmente dedicato alla scoperta dei Mulini e delle Gualchiere che tramite “L’Arte della Lana” hanno reso famosa Firenze per l’attività industriale a partire dal XIII secolo. Durante La navigazione verranno raccontati gli incredibili luoghi lungo l’Arno, visitabili solo dall’acqua, dove per secoli è stato lavorato il “panno di lana”, sono state macinate le farine e sono transitati i “foderi” di legno con cui è stata realizzata l’Opera del Duomo. E proprio come i “Foderi”, anche noi transiteremo sulle “pescaie” realizzate a servizio di questi millenari mulini. Un’esperienza unica tra storia, cultura e natura.
Rafting soft non accessibile alle persone con problemi di deambulazione. Date le caratteristiche dell’attività è consigliato un abbigliamento comodo e sportivo e un eventuale cambio di scarpe. Prima di effettuare la prenotazione, consigliamo di contattarci personalmente per maggiori informazioni riguardo alle caratteristiche dell’attività.

Domenica 28 maggio 2017 ore 17.00
A Fiesole, tra archeologia e panorami mozzafiato, insieme ai nostri amici a 4 zampe!
Piazza Mino da Fiesole, sotto al monumento a Garibaldi- Fiesole (Fi)
Durata dell’itinerario 3 ore circa
Prezzo della visita guidata 16 euro, soci Coop 14 euro, bambini euro 8
Si raccomanda l’uso di abbigliamento adeguato e scarpe comode

Passeggiare a Fiesole non è solo un’esperienza indimenticabile per la natura, l’arte e la storia che si incontrano lungo il percorso, ma anche per le straordinarie vedute che, con un colpo d’occhio, consentono di abbracciare la valle dell’Arno e lo spettacolare panorama di Firenze! Partendo da Piazza Mino, antico foro della città romana, percorreremo un tratto delle antiche mura etrusche per arrivare alle cave del Montececeri, dove veniva estratta nei secoli scorsi la pietra serena; accresce il fascino del luogo la notizia che proprio qui Leonardo da Vinci condusse i suoi leggendari esperimenti sul volo. Di rientro a Fiesole, saliremo sul colle di San Francesco, dove una volta era l’acropoli della città antica, per un ultimo sguardo al panorama nella luce del tramonto. Sarà un’occasione piacevole per passare un pomeriggio in compagnia dei vostri migliori amici e per scoprire se anche loro, come voi, amano le passeggiate culturali!

Lascia un commento