“Sulla scia dei giorni”, Paola Turci ospite l’11 gennaio (Teatro della Pergola) degli incontri sul, tema del rispetto promossi dalla Fondazione CR Firenze

Firenze, Focus

E’ la cantautrice Paola Turci la protagonista del quinto appuntamento del ciclo di incontri ‘Sulla scia dei giorni’ (dedicato quest’anno al tema del Rispetto), ideato e promosso da Fondazione CR Firenze col Patrocinio del Comune di Firenze, in collaborazione con il Teatro della Toscana. L’incontro si terrà sabato 11 gennaio 2020 alle ore 10.30 al Teatro della Pergola (ingresso libero fino a esaurimento dei posti www.fondazionecrfirenze.it). La cantante interverrà sul tema ‘Rispetto e Musica’ e sarà introdotta dalla giornalista e direttrice del NICE (New Italian Cinema Events) Viviana Del Bianco.

Il programma prevede 14 appuntamenti, fino al prossimo aprile, con personalità che operano in molteplici campi e di diverse competenze chiamati ad esprimersi sul rispetto in vari ambiti della vita personale e collettiva. 

Gli altri relatori sono: Stefano Massini (18 gennaio), Mario Perrotta (1 febbraio), Elena Cattaneo (8 febbraio), Walter Veltroni (15 febbraio), Giuliana Sgrena (7 marzo), Elena Pulcini (14 marzo), Maria Gabriella Luccioli (21 marzo), Valeria Golino (4 aprile) e Don Armando Zappolini (18 aprile). Gli incontri si svolgono alle 10.30 al Teatro della Pergola, salvo diversa indicazione.

“Il ciclo di conferenza ‘Sulla Scia dei giorni’ – dichiara il presidente della Fondazione CR Firenze Luigi Salvadori – si è affermato in questi anni per la sua forte connotazione riflessiva su temi importanti, come quello della responsabilità, della dignità e del limite. Il tema del rispetto, scelto per questa edizione, appare più che mai attuale nel contesto sociale in cui viviamo. Un tema che ha evidentemente interessato anche le personalità che hanno accolto il nostro invito a partecipare in qualità di relatori. E’ un altro segno della nostra capacità di essere sempre più una istituzione che vuole  aiutare il territorio non solo con le erogazioni ma anche con proposte di altro profilo che sanno suscitare domande e interrogativi sui tempi che stiamo attraversando’’.   

LA BIOGRAFIA / Paola Turci cantante, cantautrice e musicista italiana, è sulla scena musicale italiana da trent’anni. Il primo incontro con il grande pubblico avviene la prima volta nel 1986 al Festival di Sanremo con “L’uomo di ieri”. L’arrivo alla WEA coincide con un nuovo percorso più decisamente pop-rock, inaugurato da OLTRE LE NUVOLE (1997), raccolta di canzoni degli anni ’80 tradotte in italiano. L’album ha un grande successo e raggiunge il disco di platino, spianando la strada al disco di inediti, MI BASTA IL PARADISO (2000). Pubblica con l’etichetta indipendente NUN Entertainment QUESTA PARTE DI MONDO. Contemporaneamente inizia un’intensa attività live: un anno sui palchi durante il quale riarrangia – di fatto riscrive-canzoni dell’intero repertorio che raccogliere in un nuovo album, STATO DI CALMA APPARENTE. Il suo percorso artistico è ricco di numerose collaborazioni: da quella con Cocciante ,a Luca Carboni, a Vasco Rossi,Carmen Consoli ,Max Gazze e J-Ax.  Ha partecipato al Festival di Sanremo del 2019 con il brano “L’ultimo Ostacolo”. Oggi la sua discografia è composta da ben 15 album, l’ultimo intitolato “Viva da Morire”.

Lascia un commento