don-Gino-Rigoldi

Sulla scia dei giorni, incontri sul tema della dignità. Sabato 26 gennaio alla Pergola c’è Don Gino Rigoldi, educatore e storico cappellano del carcere minorile Beccaria di Milano

Firenze, Focus

Don Gino Rigoldi è il protagonista del sesto appuntamento del ciclo di 12 incontri sul tema della dignità intitolato ‘Sulla scia dei giorni’, ideato e promosso da Fondazione CR Firenze col patrocinio del Comune di Firenze e in collaborazione col Teatro della Toscana (sabato 26 gennaio 2019, ore 10.30 – Teatro della Pergola – Ingresso libero con prenotazione obbligatoria su www.fondazionecrfirenze.it). L’educatore e storico cappellano del carcere minorile Beccaria di Milano affronterà, il rapporto fra dignità e carcere. Introduce l’incontro Mariella Orsi, sociologa e coordinatrice del Comitato Scientifico di FILE.

Il ciclo – spiegano gli organizzatori – vuole coinvolgere tutta la cittadinanza per approfondire un tema attuale e sfaccettato come quello della dignità, che viene affrontato attraverso personalità che operano in molteplici campi e di diverse competenze. Gli altri relatori sono: Alessia Zecchini (9/2), Simona Atzori (23/2), Massimo Mercati (9/3), Serra Yilmaz (23/3), Marco Vichi e Carlo Lucarelli (13/4), Paolo Grossi (27/4). Tutti gli incontri si svolgono al Teatro della Pergola salvo diversa indicazione.

Don Gino Rigoldi è nato a Milano il 30 ottobre 1939. A 13 anni, ha cominciato a lavorare come operaio in una piccola azienda di apparecchiature elettriche, dove in seguito è diventato impiegato. A 18 anni è entrato nel seminario di Venegono. Ordinato prete nel 1967, fino al 1971 ha svolto il suo ministero presso il Collegio Arcivescovile De Filippi di Varese. Successivamente è stato trasferito come coadiutore in una parrocchia di San Donato Milanese. Nel 1972 ha chiesto e ottenuto di diventare Cappellano dell’Istituto penale per minorenni Cesare Beccaria, incarico che tuttora esercita. Inaugura le prime tre comunità alloggio: case nelle quali i ragazzi vivevano con don Gino e con gli educatori, frequentando la scuola e le attività di sport e tempo libero presenti nei quartieri. Fondatore e tuttora presidente dell’associazione Comunità Nuova onlus e dell’associazione Bambini in Romania onlus. Nel 2012 lancia il progetto di housing sociale “Abit@giovani”. Nel 2014 ha ricevuto la laurea Honoris causa dall’Università degli Studi di Milano in “Comunicazione pubblica e d’impresa”. Nel 2015 nasce la Fondazione Don Gino Rigoldi per volontà di don Gino e di un gruppo di amici e sostenitori delle sue attività insieme a Comunità Nuova e BIR, le due associazioni da lui fondate e presiedute. Ha pubblicato vari libri, fra gli ultimi: “Non amate troppo Dio”, 2015, Rizzoli e “Ricostruire la speranza”, 2014 – Laterza.

 

Lascia un commento