Sulla panchina quattro chiacchiere con lo scrittore preferito. Successo della “Città dei lettori” a Villa Bardini che lancia anche il Premio Book Blogger 2019

Firenze, Libri & Fumetti

Gran finale al festival ‘La città dei lettori’ che si è concluso domenica sera 3 giugno 2018 nella splendida cornice del Giardino e di Villa Bardini con un arrivederci al prossimo anno. Tanta partecipazione di appassionati, curiosi e moltissimi giovani nelle tre giornate, in particolare in quelladel 3 giugno, per questo appuntamento promosso dall’Associazione culturale Wimbledon con la collaborazione della Fondazione CR Firenze e della Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron. La scelta di abbinare la lettura alla natura di un giardino come quello di Villa Bardini ha creato un’atmosfera familiare che ha reso unico questo evento tra le tante manifestazioni legate alla promozione della letteratura. Il format di chiacchierare a tu per tu con gli scrittori, seduti semplicemente su una panchina davanti ad una vista mozzafiato di Firenze, è stato premiato dal pubblico. Tanti i fiorentini che hanno scoperto la Villa grazie a questa iniziativa, soprattutto i giovanissimi che sono arrivati per conoscere i loro autori preferiti.

IMG_7486

‘’Abbiamo creduto fortemente in questa iniziativa – ha affermato Umberto Tombari, presidente della Fondazione CR Firenze – per il suo format assai originale e perchè consente ad un vasto pubblico, composto anche da molti giovani, di poter dialogare e confrontarsi con temi e personaggi di grande attualità. E’ stato per noi un onore, in particolare, poter ospitare per la prima volta a Firenze i candidati al Premio Strega”.

Jacopo Speranza, presidente della Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron ha aggiunto: ”La Villa e il parco hanno accolto con una naturale predisposizione questo festival offrendo un ambiente intimo e rilassato. E’ stata anche un’occasione importante per far conoscere ai fiorentini questo luogo incantevole. Nei tre giorni di incontri e iniziative sono arrivate famiglie, giovani e appassionati che hanno potuto apprezzare la bellezza del complesso monumentale. Un caloroso ringraziamento agli organizzatori per questa bella iniziativa’’.

”Si è svolto tutto con grande serenità – ha detto Gabriele Ametrano, direttore del festival – e gli stessi autori hanno partecipato agli incontri trasformandosi a loro volta in lettori desiderosi di ascoltare altri autori. Ringraziamo la Fondazione CR Firenze, la Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron e il Comune di Firenze con il progetto dell’Estate Fiorentina, che hanno saputo rispondere a questa iniziativa letteraria. La seconda edizione si amplierà a tutta la Toscana con appuntamenti che anticiperanno il festival che continuerà ad mantenere il suo cuore a Firenze”.

IMG_7481

Ma facciamo ora un piccolo passo indietro, per raccontare – nei giorni del Festival – anche la forte partecipazione di giovanissimi, con i loro scrittori più amati, fra selfie e copie firmate. Grande partecipazione, ad esempio, c’è stata sulla Terrazza di Villa Bardini, per il Florence Book Party, uno dei momenti più attesi della prima edizione della manifestazione ‘La città dei lettori’.

I ragazzi amanti dei generi fantasy, young adult, thriller hanno potuto incontrare, in collaborazione con il blog letterario ‘Il bello di esser letti’, 19 autori che spaziano dalla narrativa per ragazzi alla fiction. C’erano Diego Galdino, Manlio Castagna, Tea Ranno, Silvia Ciompi, Jules Hofman, Felicia Kingsley, Alessandra Angelini, Virginia De Winter, Silvia Montemurro, Sabrina Grementieri, Chiara Parenti, Angela Iezzi, Adele Vieri Castellano, Patrisha Mar, Cinzia Giorgio, Tarducci Trodella, Camilla Dell’Orto Necchi, Viviana Picchiarelli e Chiara Panzuti.

Il Florence Book Party è stata l’occasione per lanciare il Premio Book Blogger 2019, il primo premio letterario che riconosce il ruolo che da anni svolgono blogger, instagrammer e youtuber nel settore dell’editoria.

IMG_7495

Le recensioni di questi comunicatori influenzano i gusti del pubblico sui prodotti editoriali ma soprattutto hanno un ruolo determinante nella scoperta di nuovi talenti. Canali che sfuggono alle logiche del mercato tradizionali e che sono in grado di generare fenomeni virali nella rete. Così l’anno prossimo saranno loro, blogger e influencer, a decretare il migliore o la migliore scrittrice sia italiano che straniero di quattro categorie di narrativa pubblicata in dodici mesi: fiction femminile, thriller, young adult e fantasy.

Tutto non potrà che accadere sul web, sul sito de ‘La città dei lettori’, in cui verrà inserito il regolamento e basterà registrarsi per partecipare. I vincitori saranno premiati nell’edizione numero due del festival il prossimo anno. Inoltre sarà possibile anche decretare i migliori influencer, tre le categorie: book blogger, book tuber o book instagrammer.

Lascia un commento