BARBERO SEVILLA-37

Successo (con bis) all’Ópera de Las Palmas del baritono lucchese Massimo Cavalletti. Il cantante atteso il 12 maggio al Giglio per un recital di beneficenza

Concerti e Lirica, Firenze, Lucca

Grande successo all’Ópera de Las Palmas de Gran Canaria del baritono lucchese Massimo Cavalletti chiamato alla ribalta per bissare la celebre aria “Largo al factotum” (nella foto sopra il titolo) durante la seconda recita de Il barbiere di Siviglia tenutasi il 26 aprile 2018 nell’ambito della 51ma stagione operistica. Nella storia del prestigioso teatro, soltanto ad una manciata di artisti è toccato tanto onore: nel 1978 Plácido Domingo bissò “E lucevan le stelle” durante una rappresentazione di Tosca; l’anno passato il tenore Javier Camarena venne invitato a bissare “Ah, mes amis!” da La fille du régiment, mentre Leo Nucci fece altrettanto con “Sì, vendetta!” da Rigoletto.

MASSIMO_CAVALLETTI-4854bLQ
Il baritono Massimo Cavalletti

Figaro è uno dei ruoli più amati e frequentati da Massimo Cavalletti, che lo ha interpretato più di sessanta volte in alcuni del teatri più importanti del mondo, fra cui il Teatro alla Scala, in cui vi ha debuttato nel 2005, e solo alcuni mesi fa gli è servito come veicolo per l’acclamato debutto all’Opéra National di Parigi. Dopo questo Barbiere a Las Palmas, Massimo Cavalletti ritorna a Lucca, al Teatro del Giglio il 12 maggio 2018, per un concerto di beneficienza organizzato dal Lyons Club Lucca Host e dal Rotary Club di Lucca, con il ricavato devoluto a Il Villaggio del Fanciullo e l’Associazione Italiana Parkinson Lucca. Gli altri impegni prossimi di Massimo Cavalletti includono il debutto all’Opera di Roma nel ruolo di Marcello in La bohème, e due debutti verdiani, il Conte di Luna ne Il trovatore al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, e Giorgio Germont in La traviata a Palm Beach Opera.

Lascia un commento