Su il sipario, ricomincia l’Utopia (del buongusto). Debutto a Pisa, poi a Montaione “Un anno vissuto pericolosamente” con Michele Crestacci

Firenze, Pisa, Teatro e Danza

Utopia del Buongusto (come già annunciato su questo sito) torna in scena per l’estate 2018. Una stagione lunga (cinque mesi) con spettacoli in diversi 18 comuni. Si comincia venerdì 15 giugno 2018 in piazza dei Cavalieri a Pisa con Guascone Teatro che presenta “Il grande inizio”. Con Andrea Kaemmerle, Alberto Severi, Michele Crestacci, Paolo Hendel, Francesco Bottai, Fabrizio Checcacci, Fabio Fantini, Adelaide Vitolo, Irene Rametta, Valentina Grigò e RasKornica Orchestra.

In scena una girandola di artisti di altissimo livello che poi il pubblico troverà in scena con i propri spettacoli nella folle estate del Buongusto.
Kaemmerle, RasKornica orchestra e le nuove sorelle Lescano condurranno le danze con ottimi ospiti d’onore. Una serata magica in una piazza tra le più belle di Italia. Fortemente voluta dal Teatro Guascone e dall’amministrazione di Pisa, da sempre centro geografico e culturale del Festival. Evento volutamente ad ingresso gratuito perché si possa festeggiare con tutto il popolo che segue Utopia ormai da vent’anni. 
Eccezionalmente lo spettacolo è ad Ingresso gratuito. Cena presso il ristorante La Tana a €15,00. Info e prenotazioni 3280625881 – 3203667354.

Si prosegue poi sabato 16 giugno al Parco dei Mandorli di Montaione (Firenze) dove Mo-wan teatro presenta “Un anno vissuto pericolosamente”. Con Michele Crestacci, regia di Alessandro Brucioni.

Michele (nella foto sopra il titolo) è un comico che ha nelle sue corde i geni della comicità immediata e popolare ed anche delle note più raffinate e sottili. Un attore preparato ed istintivo, capace ogni volta di conquistare il pubblico e di accompagnarlo in un percorso verso il surreale. I grandi comici toscani garantiscono per lui. “Un anno vissuto pericolosamente” è uno spettacolo di infinite sfide e vicissitudini. Un concentrato di fatti e misfatti, cabaret esilarante, esperienze al confine del possibile e personaggi inverosimili. Un Michele Crestacci che dopo un anno vissuto pericolosamente ci svela come è riuscito e sta riuscendo a sopravvivere.
Spettacolo ad ingresso gratuito. Cena in luogo a cura dell’ associazione “La racchetta antincendi boschivi”. Info e prenotazioni 3280625881 – 3203667354

Lascia un commento