Storie e amori sulla Via Francigena: al Teatro dei Rinnovati di Siena debutta il 28 dicembre il primo musical dedicato alla famosa “strada dei pellegrini”. Al Teatro delle Sfide di Bientina (il 28) appuntamento con “Il dio del massacro”

SIENA / TEATRO DEI RINNOVATI

Per la prima volta un musical sulla Francigena: storie di vita, amori, incontri e tutto ciò che può essere accaduto sulla leggendaria via percorsa da re, principi, papi, pellegrini, commercianti, contadini. Varia umanità che fa di questa strada una vera e propria commedia umana. 

Heron Borelli. Sopra il titolo e a seguire: immagini di scena del musical

“Storie e Amori sulla Via Francigena”…un musical in cammino andrà in scena in prima nazionale al Teatro dei Rinnovati a Siena, martedì 28 dicembre 2021 alle 21,00.

A cura del Comune di Siena, Lions Club International, Associazione “Cammini Accesi”, in collaborazione con il Gruppo Trekking Senese. L’incasso della serata sarà devoluto per l’acquisto di carrozzine attrezzate per il trekking per persone con disabilità. Con il patrocinio dell’Associazione Vie Francigene d’Europa.

Gli autori  dell’opera sono il cantautore Nicola Costanti, due volte premiato a Club Tenco, e il giornalista e poeta Marco Brogi: dalla loro collaborazione  è nato un musical ambientato nel XIV secolo  e dedicato alla Via Francigena, la strada dei pellegrini, l”autostrada del medioevo” come ha scritto qualcuno.

«Questo è un musical – raccontano Nicola Costanti e Marco Brogi – in cui trova cittadinanza tutto ciò che dà senso alla vita di una persona, l’amore, l’amicizia, gli incontri. In una parola: i sentimenti, Un ruolo centrale, ovviamente, lo ha il viaggio, un viaggio a piedi e dunque  a contatto con la terra, la pelle di questa creatura semplice e affascinante che è la Francigena: un viaggio dove il cammino e il “mentre” sono forse più importanti dell’arrivo a destinazione».

La regia dello spettacolo è di Fabrizio Checcacci, uno degli interpreti principali di Tosca – Un amore disperato, il fortunato musical di Lucio Dalla. Aiuto regista è Caterina Costanti. Nel musical “Storie e Amori sulla Via Francigena” figura un cast prestigioso, tra cui Heron Borelli, uno degli interpreti di spicco  del “Notre Dame de Paris”, il musical di Riccardo Cocciante record di incassi.

Sul palcoscenico, anche, Antonio Lanza, Jacopo Violi, Giulia Galliani, Laura Pucini, Numa Nardoni, Elena Talenti, Camilla Gai, Alessandro Calonaci, Giacomo Fabbio, Caterina Gai, Sara Bini, Susanna Iheme, Andrea Simonetti, Alessio Passafiume, Leonardo Pesucci, Caterina Costanti.

Le coreografie sono firmate da Camilla Gai. I costumi sono di Nicoletta Lonzi e Rosanna Banducci, in collaborazione con il Museo della Mezzadria Senese di Buonconvento.

Il musical proseguirà nei prossimi mesi con altre date che l’Associazione “Cammini Accesi” curerà lungo la Via Francigena fino a Canterbury.

“Storie e Amori Sulla Via Francigena” si realizza con il contributo di: Newton Trasformatori, Il Bistrot di Branduccio, Segis, Savet, Pizzirani, Prispan Carpenterie, Giotti Victoria, Sapori di Toscana, SuperAuto. Promosso dal Centro Sperimentale del Mobile.

 

Informazioni per un buon uso di “Storie e Amori sulla Via Francigena”:

Facebookwww.facebook.com/storieamori/    

Ingresso:

omaggio con raccolta fondi per l’acquisto di carrozzine per diversamente abili attrezzate per il trekking

Informazioni e prenotazioni biglietti:

Acquisto posto invito online: https://teatridisiena.it/storie-e-amori-sulla-via-francigena/ (tasto dx “Acquista biglietti”) oppure alla biglietteria dei Rinnovati nei giorni di apertura (mart/dom 18/20)

Informazioni: camminiaccesi@gmail.com o tel. 350 0656099.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

BIENTINA / TEATRO DELLE SFIDE

Humour corrosivo nel prossimo appuntamento della rassegna del “Teatro Liquido”. Ovvero “Utopia del Buongusto” (il festival estivo) in tempi freddi. Occasione allegra per star bene, essere attraversati da bei pensieri e migliorarsi la vita. A cura di Guascone Teatro per la direzione artistica di Andrea Kaemmerle.

Al Teatro delle Sfide di Bientina (Pisa), Via XX Settembre, martedì 28 dicembre 2021 alle 21,30, LST Teatro presenta “Il dio del massacro”. Di Yasmina Reza. Con Enrica Zampetti, Alessandro Waldergan, Mihaela Stoica e Gianni Poliziani. Regia di Manfredi Rutelli. Allestimento scenico di Lucia Baricci. Musiche e sonorizzazione di Paolo Scatena, Luci di Simone Beco. 

Nel lindo salotto borghese in cui due coppie di genitori si incontrano per cercare di risolvere, da persone adulte e civili quali essi ritengono di essere, una questione in fondo di poco conto (una lite scoppiata ai giardinetti tra i rispettivi figli), vediamo sgretolarsi a poco a poco le maschere di benevolenza, tolleranza, buona creanza, e di correttezza politica, apertura mentale, dirittura morale. E sotto quelle maschere apparire il ghigno del nume efferato e oscuro che ci governa sin dalla notte dei tempi: il dio del massacro, appunto. 

Con uno humour corrosivo e una sorta di noncurante cinismo (e senza mai assumere il tono del moralista), in una lingua volutamente media, che sfodera tutto il suo micidiale potere, Yasmina Reza, nata Parigi da padre iraniano e madre ungherese, ed oggi la più nota drammaturga in lingua francese, oltre che scrittrice e sceneggiatrice, costruisce un brillante psicodramma, porgendo allo spettatore uno specchio deformante nel quale scoprirà, non senza un acido imbarazzo, qualcosa che lo riguarda molto da vicino. 

Questo è il testo da cui Roman Polanski ha tratto il suo film “Carnage”. LST Teatro è una realtà che da ormai quasi venti anni si muove nel mondo teatrale e lo fa da sempre con cura e professionalità. Una garanzia!

Biglietti: 10,00 € intero 8,00 € ridotto. Informazioni e prenotazioni: +39 328 0625881 +39 320 3667354. 

 

Lascia un commento