Stati generali del patrimonio italiano: realizzare l’Heritage Week (a settembre 2022) ovvero un focus sul patrimonio di Carrara e Massa

È andata in scena nella cornice dell’ottocentesco Palazzo Binelli di Carrara la presentazione degli Stati Generali del Patrimonio Italiano. L’incontro è stato aperto da Enrico Isoppi presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara, una delle istituzioni rappresentane nell’ambito degli Stati Generali del Patrimonio Italiano.
Gli Stati Generali del Patrimonio Italiano sono una consulta permanente e plenaria costituita dai rappresentanti delle più autorevoli ed importanti organizzazioni private e pubbliche che operano nel settore del patrimonio.
Per l’occasione è arrivato a Carrara anche il professor Ivan Drogo Inglese presidente degli Stati Generali e il professor Valdo Spini che nell’ambito della consulta presiede la commissione cultura.
Presente anche Alberto Scuro, presidente della commissione motorismo storico che ha evidenziato il ruolo dei club di appassionati e collezionisti di auto e moto d’epoca.
La proposta degli Stati Generali, condivisa da tutti i partecipanti, è stata quella di realizzare l’Heritage Week (nel prossimo mese di settembre 2022) un focus sul patrimonio di Carrara e Massa che si propone di attrarre sul territorio circa 200 mila tra ospiti, turisti e visitatori.
Plauso all’iniziativa da parte di Elisabetta Sordi vice presidente della provincia di Massa Carrara.
Il sindaco di Carrara Francesco De Pasquale ha portato il saluto della città è ha assicurato la presenza di tutto il patrimonio di Carrara all’evento, così come il vice sindaco di Massa Andrea Cella e del vice sindaco di Pontremoli Clara Cavellini.
Anche l’Accademia di Belle Arti di Carrara (foto sopra il titolo) sarà convolta nell’evento come confermato dal direttore Andrea Massari.
Una giornata sarà infatti dedicata al cinema ovvero a come utilizzare il patrimonio del territorio provinciale come set per produzioni cinematografiche.
Oltrettutto l’accademia ha, nella propria offerta formativa, un corso di cinema e audiovisivi.
Naturalmente anche l’Istituto per la Valorizzazione dei Castelli presieduto da Corrado Lattanzi apporterà il proprio contributo.
Pieno il sostegno della Regione Toscana attraverso le parole di Giacomo Bugliani, presidente della commissione affari istituzionali del consiglio regionale.
Infine si è registrato l’appoggio dell’Unpli, l’unione delle proloco.
A condurre l’incontro Emma Castè delegata di Assocastelli per Carrara e Massa.

 

Lascia un commento