SPECIALE TASTE / 1. Tre giorni (da sabato 11 marzo) fra gusto, mercato, business e grandi eccellenze. Alla Leopolda 380 aziende

In cantina e in cucina

Si apre l’edizione numero 12. E Taste, il salone di Pitti Immagine dedicato alle eccellenze del gusto, continua a crescere: nel numero di espositori, negli spazi occupati, nelle ambizioni. Sono infatti 380 le aziende protagoniste alla Stazione Leopolda di Firenze, da sabato 11 a lunedì, 13 marzo 2017 con un sensibile incremento del 12% rispetto al 2016 e il coinvolgimento, per la prima volta forse, di aziende non solo piccole, artigianali, di nicchia ma anche di produttori di dimensioni più rispettabili che però continuano a fare dell’attenzione alla qualità la loro discriminante.

Questo a testimoniare che la manifestazione non è più solo un appuntamento per curiosi buongustai in cerca di novità e prelibatezze, ma un’occasione di incontro tra buyers e responsabili commerciali: l’anno scorso su oltre 15mila presenze, più di un terzo era composto da operatori del settore. Il mix fra passione e mercato, business e buongusto funziona. Si mangia bene si fanno buoni affari. Per questo, dalla Leopolda, Taste sconfina al Teatro dell’Opera, fra gli spazi dedicati allo shop, l’arena di Davide Paolini, il Gastronauta, dedicata ai temi più attuali dell’alimentazione, e poi le mostre, i libri, i concorsi. Conoscere, assaggiare, approfondire sembrano essere le parole d’ordine del nuovo approccio alla cultura del cibo, che passa non solo attraverso il gusto e il piacere dei sapori, ma anche tramite il confronto con argomenti scottanti, quali il diffondersi delle intolleranze alimentari, il ruolo degli chef e dei produttori, l’economia del cibo.

Senza dimenticare FuoriDiTaste, ovvero gli eventi in giro per la città durante i tre giorni della manifestazione. (ha collaborato Gabriele Rizza)

IN GIRO PER TASTE

—— CONFETTURE SALUTISTE NELL’INCONFONDIBILE CONFEZIONE IN METALLO. Confetture salutiste senza zuccheri aggiunti o dolcissime, a prova di golosi. Pure Stagioni, azienda fiorentina produttrice di confetture extra di frutta selezionata e lavorata ad arte su ricetta esclusiva, proposte in confezioni di metallo che ricordano quelle del caviale, approda a Taste 2017  con due nuove linee di prodotto e sette nuovi gusti. La gamma di prodotti si estende così a 31 etichette in 71 varianti. Novità anche sul fronte delle mostarde salate, da accompagnare a formaggi e aperitivi. In anteprima al salone del gusto di Firenze anche un nuovo gift box.

I nuovi gusti. La linea dolce, già composta da 5 gusti (albicocche, fragole, fichi, limone e mirtilli) si arricchisce di quattro nuove varianti: ribes, mora, marmellata di arancia e crema di cacao e castagne; mentre la mostarda di pesche e quella di pomodori si aggiungono, in quella salata, ai gusti cipolle rosse e peperoncino.

Le linee Classica, Dolcissima e Armonia. Alla linea Classica, che comprende 13 gusti di cui 4 salati, si affiancano Dolcissima e Armonia, in degustazione in anteprima a Taste. Dolcissima, ideata per solleticare i palati dei veri golosi, presenta un contenuto di zucchero più alto e un gusto rotondo, in grado di conquistare anche i palati più raffinati. I gusti di questa linea sono nove: arance, albicocche, fragole, fichi, limone, mirtilli, ribes, mora e crema di cacao e castagne.

 Armonia si inserisce invece nel nuovo trend dei superfood, rispondendo alla crescente richiesta di prodotti per diete specifiche: una collezione di confetture senza zuccheri aggiunti, con solo ingredienti naturali, per assaporare a pieno il gusto della frutta di stagione, dedicata a chi sta attento alla linea per motivi di salute o di abitudini alimentari. Non contenendo zuccheri aggiunti, infatti, le confetture della linea Armonia presentano un ridotto contenuto calorico e indici glicemico ed insulinemico estremamente modesti. Tutti i gusti sono proposti in versione Armonia, ad eccezione di quelli salati. Per rendere ancora più semplice l’identificazione delle varie tipologie di prodotto, l’etichetta riporterà d’ora in poi il “grado di dolcezza” della confettura in gradi brix, che contraddistinguono la concentrazione di zucchero nel composto, da un minimo di 40 a un massimo di 60 circa. Un dettaglio in più che arricchisce una confezione gioiello, pensata per essere collezionata, nata da uno studio specifico di KmZero, agenzia fiorentina specializzata in brand identity a cui il packaging di Pure Stagioni è valso anche un riconoscimento a livello nazionale.

—— FONDERIA DEL CACAO. Bacche di goji, quinoa, mirtilli rossi, semi di chia, di lino e di canapa che si sposano a cacao monorigine di altissima qualità, proveniente dall’Ecuador: è la nuova linea benessere di Fonderia del Cacao, realtà toscana conosciuta per i suoi prodotti “organic gourmet”, che sarà presentata per la prima volta a Firenze per “Taste”, il salone dedicato alle eccellenze del gusto e del food, presso la Stazione Leopolda dall’11 al 13 marzo. Le nuove tavolette “superfood”, arricchite con semi e bacche che apportano proteine, vitamine ed omega 3, vogliono essere un’alternativa dolce orientata alla salute, e saranno incartate in un packaging che informa sull’argomento.

Tra i nuovi prodotti che saranno presentati al Taste, anche la “tavoletta morbida” e la “F%ndente da spalmare: tanto cacao niente nocciola”: pensati entrambi da gustare sul pane, sono un omaggio agli anni ’50, quando i bambini facevano merenda con cose naturali, quali pane e olio, pane vino e zucchero e pane e cioccolato, quello che la mamma comprava a fette nel negozio di alimentari sotto casa. Un ritorno alla tradizione ed al cibo sano. In particolare, la fondente da spalmare sfrutta un nuovo brevetto che sostituisce la parte grassa ottenuta generalmente con l’aggiunta di crema di nocciola, rispettando però la cremosità tipica di una spalmabile.  Completano la proposta la linea di cioccolato vegano, con tavolette in cui il latte è sostituito dalla soia, le creme spalmabili ottenute usando olio di oliva, nel rispetto alla tradizione italiana, e la selezione di tavolette 100% biologiche, dallo 0% fino al 100% di cacao, in grado di soddisfare anche il palato più esigente. Il 100% è il best seller della Fonderia, cacao puro molto profumato e dal risultato inaspettatamente gradevole e morbido al gusto.
Sarà presentato al Taste anche il restyling della “spalmabile bianca vegana”, per la prima volta proposta con l’aggiunta di pezzettini di cioccolato fondente 70%, per renderla più gustosa e caratteristica.

La Fonderia del Cacao è nata nel 2013 (il laboratorio è in Via delle Bartoline 41 a Calenzano, in provincia di Firenze). La mission è quella di diffondere la conoscenza del cioccolato di grande qualità, grazie ad avanzate tecniche di produzione e all’uso di componenti naturali purissimi, tutti rigorosamente biologici e gluten free. F% seleziona il prodotto da lavorare in Ecuador (paese di origine di uno dei più rinomati cacao al mondo), curando tutta la filiera, dalla raccolta, alla tostatura, alla raffinazione all’interno del proprio laboratorio. Le zone di provenienza sono Los Rios, Manabi, Esmeraldas, fino alla selezione di gusti particolari amazzonici quali Sucumbios, Orellana, della costa sud El Oro, Guayas e delle isole Galapagos. A conferma della qualità e capacità produttiva Fonderia realizza linee in Private Label per importanti clienti nazionali ed esteri che abbiano l’esigenza di un prodotto gourmet veramente unico.
Per ulteriori informazioni www.fonderiadelcacao.it, 055 8878480.

 

Lascia un commento