SPECIALE BEFANA / 2. Dalla calza dei record alle discese acrobatiche: tanti eventi in Toscana

Da non perdere, Firenze, Lucca, Massa-Carrara, Pistoia, Prato

La calza appesa al camino, che la Befana riempirà di dolciumi, ma anche di piccoli giocattoli. Una festa antica e tradizionale, che si continua a celebrare in tutta Italia. In Toscana, dove la tradizione è piuttosto consolidata, sono così in agenda, anche per questa Epifania 2017, numerose iniziative. Ecco una selezione (che i visitatori del sito www.toscanaeventinews.it possono ampliare con le loro segnalazioni).

PISTOIA. Nella Capitale italiana della Cultura 2017, l’appuntamento è fissato alle ore 16 di venerdì 6 gennaio. A quell’ora, infatti, la Befana si calerà dal campanile del Duomo di Pistoia. Una discesa mozzafiato a cura del comando dei vigili del fuoco della città: sarà uno di loro a mettersi i panni e la parrucca della Befana per scendere dal campanile e distribuire qualche dolcetto a tutti i bambini.

EQUI TERME. Cioccolata calda e vin brulé mentre la Befana volteggia nella sua discesa a oltre venti metri di altezza. A Equi Terme, vicino a Fivizzano, la Befana è in grotta, dove è ospitato il presepe e dove per l’Epifania, cioè il 6 gennaio, arriveranno i Re Magi. Non mancherà la possibilità di visitare la grotta (info su www.grottediequi.it).

BORGO A MOZZANO. Anche in quel di Borgo a Mozzano la Befana vola con il Befanotto. Un volo con il parapendio, mentre per la discesa la vecchietta si aiuterà anche con la classica scopa. L’appuntamento è per venerdì 6 gennaio alle 14.30 a Diecimo, sulle rive del Serchio, nei pressi del campo sportivo. Organizzano il Club Volo Libero con la Pro Loco. Bevande caldi e dolci per tutti.

PRATO. Anche a Prato la Befana “scende” dal campanile del Duomo. Sono i vigili del fuoco della città a organizzare la discesa, mentre in piazza i bambini – nel corso del pomeriggio (l’evento clou è previsto alle ore 18) – verranno coinvolti in varie iniziative.

FUCECCHIO. Altro volo della Befana a Fucecchio, dal tetto del Chiostro della Vergine. L’appuntamento (in agenda per le ore 17) sarà preceduto dalla Cavalcata dei Magi (ore 16).

AULLA. Alla Quercia non si scherza, qui si preparano calze da record con tanto di presenza (fine anni Ottanta) nel Guinness dei primati. La calza della Befana, infatti, da queste parti misura più o meno 25 metri di lunghezza e di conseguenza viene calata dal campanile la sera di giovedì 5 gennaio 2017, verso le 20. Poi il rito religioso e la fiaccolata per la pace. Il giorno seguente, 6 gennaio, ricorrenza dell’Epifania, a metà pomeriggio arriveranno invece i Re Magi. E sarà festa con le calze, i giochi e i dolciumi.

MASSA. In questo caso la Befana vien dal mare, a bordo di una barca. Se il tempo è buono, quindi, la grande festa del 6 gennaio verrà celebrata sul pontile dove la Befana sbarcherà per la gioia dei bambini.

SAN PIERO A SIEVE. Non basta più la scopa, e se a Massa arriva in gommone, a San Piero a Sieve la Befana arriverà in treno. Uno di quelli belli d’antan, che sbuffano vapore. Il treno parte attorno alle 9 del 6 gennaio dalla stazione di Santa Maria Novella a Firenze per raggiungere in tarda mattinata San Piero a Sieve. E’ prevista una colazione e una calza per ogni bambino. Il treno riprenderà poi la sua corsa attorno alle 12.30 per fare ritorno a Firenze.

 

Lascia un commento