Sono state 700 le videochiamate con Babbo Natale. Grande successo dell’iniziativa della Fondazione Versiliana dedicata ai più piccoli

Ha raggiunto oltre 700 famiglie l’iniziativa che la Fondazione Versiliana ha ideato e realizzato in occasione delle festività natalizie, per portare gioia ed allegria ai bambini in quello che è stato per tutti il Natale “più strano”. Vista l’impossibilità per i più piccini di incontrare dal vivo Babbo Natale, la Fondazione ha pensato infatti di convocare il papà più atteso dell’anno che attraverso più di 700 videocall, ha contattato altrettante famiglie e bambini per ascoltare le loro richieste, le loro curiosità e i loro desideri in una piacevole chiacchierata.

Sin dal suo annuncio l’iniziativa ha subito riscosso grande successo e ha iniziato a collezionare prenotazioni su prenotazioni in un’ inarrestabile corsa per poter parlare con Babbo Natale, tanto che la Fondazione ha dovuto incrementare le giornate di presenza di Santa Klaus sfruttando anche le festività dell’Immacolata e la Vigilia di Natale. Dodici sono state in tutto le giornate in cui Babbo Natale ha risposto senza sosta alle centinaia di videocall. Da Pietrasanta a Palermo, da Venezia a Cagliari, fino a Bruxelles, alla Germania, alla Francia e alle Gran Canarie : dal set allestito nella villa La Versiliana le videocall di Babbo Natale hanno raggiunto tante famiglie dei comuni della Versilia, ma hanno toccato distanze anche più grandi raggiungendo quasi tutte le provincie toscane, le maggiori città italiane, diramandosi anche all’estero.

“E’stata un’iniziativa che ha portato tanta gioia e ci ha dato grande soddisfazione – spiega il presidente della Fondazione Versiliana Alfredo Benedetti. Attraverso le attività per i bambini della “Versiliana dei Piccoli” cerchiamo di portare anche un po’ di spensieratezza e, in un periodo difficile come quello che il nostro paese sta attraversando abbiamo ancor più sentito l’esigenza farlo. I tantissimi ringraziamenti che abbiamo ricevuto ci hanno commossi e soprattutto è stato emozionante ricevere il ringraziamento di tanti medici e infermieri ai quali abbiamo riservato attenzioni speciali per concordare gli appuntamenti telefonici venendo incontro alle loro stringenti esigenze lavorative. Di questo successo ringrazio in particolare la nostra Valentina Benassi che con grande competenza ed entusiasmo ha organizzato nei minimi dettagli questa iniziativa coadiuvando Babbo Natale nella gestione delle numerosissime videochiamate”.

“I bambini erano sorpresi e increduli – commenta Valentina Benassi, responsabile organizzativa della Versiliana dei Piccoli – mostravano a Babbo Natale il proprio albero addobbato, i propri disegni, si presentavano alla video chiamata vestiti da renne, gli dicevano se erano stati buoni o con timidezza confessavano le proprie marachelle. Non sono mancate le richieste di posare per uno screenshot. Oltre alle famiglie anche tante maestre ed educatrici scolastiche ci hanno chiesto dei video personalizzati da far vedere ai bambini a scuola. E’ capitato anche di trovare famiglie che avevano da poco perso un partente e per questo volevano regalare ai bambini un momento di serenità : di fronte a questo siamo stati ancor più contenti di poterli a nostro modo aiutare”.

Oltre alle videochiamate la Fondazione Versiliana ha inviato sempre in via telematica, un kit per preparare una tovaglietta a Babbo Natale per la sera della vigilia e alcune attività da stampare per giocare nei giorni di festa con tutta la famiglia.

Lascia un commento