Soddisfazione per la riapertura delle fiere internazionali. Le dichiarazioni di Antonella Mansi presidente del Centro di Firenze per la Moda Italiana e di Claudio Marenzi presidente di Pitti Immagine (che presto comunicherà le nuove date dei saloni)

Ecco le dichiarazioni di Antonella Mansi – presidente del Centro di Firenze per la Moda Italiana, e di Claudio Marenzi – presidente di Pitti Immagine, dopo   l’indicazione relativa alla riapertura delle fiere internazionali. (Sopra il titolo: immagine d’archivio di Pitti Uomo).
 
“La riapertura delle fiere internazionali a partire dal primo luglio è una grande notizia – commenta a caldo Antonella Mansi, presidente del Centro di Firenze per la Moda Italiana – e il mio primo pensiero e la nostra gratitudine vanno al sindaco di Firenze Dario Nardella, che si è personalmente impegnato presso il Governo affinché la questione fieristica diventasse materia di attenzione prioritaria all’interno delle decisioni sulle attività economiche, perorando la causa dei saloni di Pitti Immagine come emblema e caso concreto della necessità di far ripartire un comparto fondamentale per l’export dell’industria italiana e per l’economia delle città. Ovviamente ringrazio il Governo e in particolare i ministri Di Maio, Speranza e Garavaglia, che hanno dimostrato grande sensibilità su un tema così importante. Infine voglio ringraziare la Regione Toscana e in particolare l’assessore Marras, con il quale il Centro e Pitti Immagine stanno lavorando da tempo per rilanciare il settore moda regionale e rendere operativi tutti i protocolli di sicurezza necessari allo svolgimento delle nostre manifestazioni“.
 
“Mi unisco ai ringraziamenti della presidente Mansi – dice Claudio Marenzi, presidente di Pitti Immagine – perché intorno a Pitti e alle fiere della moda abbiamo sentito una forte e consapevole mobilitazione. Abbiamo adesso una grande responsabilità sulle spalle, ma confidiamo in una risposta positiva da parte delle aziende e dei compratori italiani ed esteri. Da oggi qui a Pitti Immagine intensificheremo ancor di più il lavoro per realizzare la migliore edizione possibile dei nostri saloni. A breve comunicheremo le nuove date“.

Lascia un commento