renato ramo silenzi di guerra 2016

I “Silenzi di guerra” dell’attore e autore Renato Raimo (guarda il video)

Firenze, Pisa, Teatro e Danza

“Silenzi di guerra” è una pièce nata da un’idea dell’attore e autore pisano Renato Raimo. Va in scena al Teatro Puccini di Firenze il 30 novembre 2016 (ore 21), con la regia dello stesso Raimo che ne è ancheinterprete. È uno spettacolo teatrale emozionante quello di Raimo, che racconta  il rapporto tra padre e figlio sullo sfondo della prima guerra mondiale, la Grande Guerra (guarda il video), di cui proseguono le celebrazioni del centenario (fino al 2018) e fra le quali è stato inserito (commemorazioni ufficiali) come evento di interesse nazionale a cura della presidenza del Consiglio dei ministri.

Protagonista della storia che Renato Raimo racconta in palcoscenico, è il professore Franco Ferrara, docente alla facoltà di medicina dell’Università di Pisa, il cui unico figlio parte per il fronte. L’attore, autore e regista (che è anche produttore dell’allestimento con la RenatoraimoProduzioni), racconta quindi una “piccola storia” – come ce ne furono milioni di altre – nell’ambito del tragico scenario internazionale della prima guerra mondiale. Una storia che diventa immagine del fragore delle esplosioni, delle paure, delle emozioni interiori… “Quello che più mi spaventa – si legge nella sinossi – non sono i rumori assordanti e devastanti dei bombardamenti, né le grida angoscianti di dolore dei miei compagni, ma i silenzi infiniti dell’attesa”. Raimo racconta la guerra e le sue tragedie con gli occhi di un padre che vede partire il figlio, ma lascia anche un messaggio di speranza per il futuro.renato ramo silenzi di guerra 2016

Per scrivere il testo, Renato Raimo ha condotto un’approfondita ricerca storica, sia sui fatti narrati che sull’ambientazione, a partire dalla divisa portata in scena con le mostrine del 78mo reggimento Lupi di Toscana, un gruppo di soldati coraggiosi che partecipò con sacrificio estremo alle battaglie sul fiume Isonzo. Ed è lì, infatti, che si dipana lo scenario di “Silenzi di guerra”, pièce che è già stata rappresentata in alcuni teatri (sia in Toscana che in altre regioni) e che proseguirà il suo percorso anche nel 2017 e nel 2018. Lo spettacolo è accompagnato dalla presenza in scena del maestro Marco Lo Russo he esegue dal vivo le musiche della colonna sonora.

Dallo spettacolo “Silenzi di guerra” è stato tratto il libro dal titolo omonimo che Renato Raimo ha pubblicato con la casa editrice Argo di Roma. Il testo è stato inserito in una collana di titoli per l’approfondimento scolastico.

Info: biglietti posto unico numerato 15 euro. www.teatropuccini.it

Lascia un commento