SETTIMANA VELICA / 4. Tutti in fila per visitare il Fanale, poi a bordo di Nave Italia. Vento di ponente e regate: dai Laser alle Vele d’Epoca nel mare di Rosignano

Da non perdere, Livorno

Si fa sul serio sui campi di regata della Settimana Velica Internazionale 2019 e la quarta giornata, quella di sabato 27 aprile, è stata piena di eventi e regate, sia nel mare di Livorno che in quello di Rosignano-Castiglioncello-Vada. In attesa degli appuntamenti di domenica 28 aprile.

IL FASCINO DEL FARO / Il Faro di Livorno, simbolo storico di Livorno (dove tutti lo chiamano Fanale) e punto di riferimento per i marinai che navigano in queste acque, ha aperto le porte alla popolazione: oltre 1600 persone, divise in gruppi da 25, hanno effettuato una visita guidata all’intero complesso, fino alla terrazza posta a 50 metri di altezza. Proseguite sempre nella giornata del 27 aprile le visite in Accademia navale e su Nave Italia, impegnata in mattinata con un’uscita in mare (le visite sia in Accademia che sulla nave proseguiranno anche domenica 28 aprile / nella fotogallery sopra il Faro di Livorno e Nave Italia).

IMG_20190427_150123

VELE D’EPOCA / Nella bella cornice del Porto turistico di Rosignano Marina Cala de’ Medici si è svolta la prima giornata di regata delle Vele d’Epoca, tra i partecipanti Corsaro II, Caroly, Barbara, Gioconda, Margaret e Ojalà II, che hanno mollato gli ormeggi intorno alle 13:50. Le condizioni meteorologiche hanno visto vento di ponente fino a 15 nodi con mare 4, come risultato della libecciata nella notata tra venerdì 26 e sabato 27. Sul percorso di 11 miglia si è presentata alla boa del faro di Vada Ojalà II, che poi ha tagliato per prima il traguardo posizionato all’imboccatura del Porto, seguita da Gioconda e Barbara. Nella mattinata di domenica 28 aprile alle 10:00 partirà la seconda prova. Le vele latine, a causa delle condizioni meteo troppo impegnative, non hanno preso il via. Si ripresenteranno all’appuntamento domenica.

(Nella foto a sinistra una barca d’epoca al Marina Cala de’ Medici di Rosignano Solvay).

LASER BUG / Neanche le condizioni meteo marine hanno fermato la classe LaserBug, con le prime due prove terminate nel pomeriggio che hanno visto classificarsi come primo Ludovico Caserani, seguito da Federico MEnzio e Giulia Ghiringhelli. (Le immagini nella fotogallery a seguire sono di Settimana Velica Internazionale / Fabio Taccola, come la foto sopra il titolo).

NAVAL ACCADEMIES REGATTA / Domenica 28 aprile, avrà inizio la NAVAL ACADEMIES REGATTA (NAR), in cui 81 rappresentanti di 26 accademie navali di tutto il mondo si sfideranno in una serie di regate classe trident 16, nelle acque antistanti l’elegantissima Terrazza Mascagni.

La Settimana Velica, tuttavia, non è solo regate e competizioni, ma anche cultura: eventi a terra, con particolare interesse per il sociale e per la tutela dell’ambiente.

AUTO STORICO A ROSIGNANO E LIVORNO / Dalla serata di sabato 27 al via il raduno di auto storiche e sportive esposte presso la Marina di Cala de’ Medici a Rosignano. Si sposteranno  in quel di Livorno nella giornata di domenica.

LA TUTELA DELL’AMBIENTE MARINO / Proseguono, intanto, i preparativi per il tradizionale convegno sulla tutela dell’ecosistema marino, in programma lunedì 29 aprile 2019, che affronta il tema di come “preservare il mare – in rotta verso l’acquisizione di una mentalità plastic free”. Nell’occasione verrà sottoscritta da Marina Militare, Comune di Livorno e Comitato Circoli velici livornesi la Charta Smeralda, un codice etico comportamentale per la salvaguardia e la tutela dell’ambiente marino promulgato in occasione del Forum One Ocean organizzato dallo Yacht Club Costa Smeralda nel 2017 per il suo 50° anniversario. Un impegno che ha previsto un premio, One Ocean, assegnato al Grand Soleil 46S Solete di Claudio Paoli, imbarcazione che, durante la RAN, ha passato per prima in tempo reale la boa di Porto Cervo lo scorso 26 aprile.

LA REGATA DELL’ACCADEMIA NAVALE / Intanto prosegue l’avvincente RAN, con Solete che ha appena completato il giro di boa a Napoli. Amarys e Pegasus autrici di un incredibile recupero, sono attualmente le dirette inseguitrici. Più indietro il Chaplin. Ancora attardata Stella Polare. Ufficializzati i ritiri di Hallas e Jamboooh e nel pomeriggio del 27 aprile quello di Argo.

Partner dell’evento: Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale, Benetti, BNL, Cetilar, D’Alesio Group, Marina Cala de’ Medici, Neri Group, Novecento Meccanografiche, Offshore LNG Toscana, Porto di Livorno 2000. 

Lascia un commento