Settimana Europea della Mobilità: a Livorno tanti appuntamenti dal 16 al 22 settembre (ma anche oltre). Si comincia con lo spettacolo “Alfonsina Strada. Una corsa per l’emancipazione” (mercoledì 16 alle 21 sul palco esterno del Museo di Storia Naturale del mediterraneo). Poi campagna di sicurezza stradale, Pedibus, voucher-premio per gli studenti che vanno a scuola in bici

Focus, Livorno

Dal 16 al 22 settembre 2020 torna la Settimana Europea della Mobilità, giunta quest’anno alla 19a edizione. Un appuntamento fisso e irrinunciabile per tanti comuni  e per tanti cittadini che si vogliono impegnare sulla strada della sostenibilità e del miglioramento della qualità della vita delle nostre città.

Livorno aderisce all’iniziativa e lo fa con vari momenti di incentivo e di promozione all’uso delle due ruote ma anche di attenzione ad un ambiente urbano sicuro per tutti.

All’insegna dello slogan di questa edizione “Scegli il giusto mezzo” per un ambiente ad emissioni zero si inizia mercoledì 16 settembre 2020 con lo spettacolo teatrale “Alfonsina Strada. Una corsa per l’emancipazione”  dedicato alla prima ed unica donna nella storia che corse  il Giro d’Italia del 1924 . Lo spettacolo, inserito nella rassegna Con-Fusione a cura del Teatro della Brigata,  andrà in scena alle ore 21 sul palco esterno del Museo di Storia Naturale del Mediterraneo.(Info:comunicazione@ortodegliananassi.it cell. 327.8844341)

Campagna di sicurezza stradale.  Per tutta la Settimana della Mobilità, a cominciare dal 16 settembre fino a martedì 22 settembre, la Polizia Municipale effettuerà una campagna mirata di sicurezza stradale diretta a verificare il rispetto delle norme comportamentali da parte degli automobilisti e motociclisti. Oltre all’attività ordinaria, la Polizia Municipale  potenzierà i controlli su obiettivi mirati. Prevenzione e controllo sono i capisaldi di una mobilità sicura e rispettosa dell’ambiente. Le pattuglie saranno impiegate in controlli strategici per sviluppare la consapevolezza che il rispetto delle norme di comportamento e delle regole della circolazione è fondamentale in una società civile attenta al livello di vivibilità urbana di tutta la comunità e a maggior ragione di quegli utenti della strada più deboli. Saranno pertanto organizzati posti di controllo sul rispetto della velocità, sull’uso dei dispositivi di sicurezza , sull’ottemperanza alle norme di circolazione, sull’osservanza del divieto di guida durante l’uso di apparecchi cellulari. Con la ripresa delle attività scolastiche, sarà preziosa la verifica del trasporto dei minori in sicurezza a bordo dei veicoli privati e pertanto saranno previsti appositi controlli sull’uso di corretti sistemi di ritenuta. Sui veicoli a due ruote, molto utilizzati dai minori, saranno svolte verifiche tese ad accertare l’ottimale funzionamento dei dispositivi di sicurezza e scongiurare manomissioni che ne modifichino la velocità e/o le immissioni inquinanti e rumorose. Per incrementare il trasporto pubblico, durante questa settimana saranno garantiti due servizi di controllo della fruibilità delle corsie e fermate bus con carro attrezzi al seguito al fine di rimuovere prontamente quei veicoli in sosta irregolare suscettibili di ritardare o impedire il normale utilizzo del mezzo pubblico. 

Sabato 19 settembre “Pedalata in giallo di Parco in Parco”. Alle ore 16.30 con partenza dal Parco Pertini (viale Carducci) il Coordinamento Mobilità Sostenibile di Livorno  con il patrocinio del Comune di Livorno organizza una biciclettata cittadina per sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi della mobilità alternativa  e sulla scelta di stili di vita più sostenibili. Il percorso prevede la partenza dal parco Pertini per raggiungere Villa Corridi, passando da Colline, Coteto, Salviano.

Campagna informativa Pedibus. Con l’apertura dell’anno scolastico il Comune di Livorno per rispondere alle esigenze legate all’emergenza che determinano la diminuzione dei posti nei mezzi di trasporto, attiverà a partire dal prossimo mese un servizio di Pedibus, ovvero  una sorta di carovana di bambini che vanno a scuola in gruppo accompagnati da un adulto, un autista/controllore che dirige e controlla la fila. In questa settimana inizia una campagna informativa su questa pratica che ha l’obiettivo di ridurre l’impatto del traffico nelle ore di entrata a scuola e di ridurre situazioni di assembramento.

Voucher-premio per gli studenti che vanno a scuola in bicicletta. Il Comune di Livorno, all’interno del Progetto Modì, co-finanziato dal Ministero dell’Ambiente e coordinato dalla Provincia di Livorno, utilizza il sistema GOOD_GO per premiare gli spostamenti casa-scuola fatti in bicicletta dagli studenti delle scuole superiori di Livorno. Il sistema registra gli spostamenti indicati dallo studente, ne verifica la veridicità e fornisce allo stesso un credito pari a 0.10€ per ogni chilometro percorso in bicicletta oltre che una serie di indicazioni sulle calorie consumate e sulle emissioni evitate. Ogni studente può vedere i crediti accumulati e recarsi presso i negozi convenzionati con la gara per spendere il suo ‘borsellino’ virtuale.

Attualmente sono stati riaperti i termini per l’adesione all’avviso di manifestazione di interesse per la costituzione di un elenco di n.20 esercizi commerciali interessati ad accettare i buoni mobilità per l’acquisto di merce in vendita presso i propri punti vendita.

http://www.comune.livorno.it/node/3810

Cartelli “Salva ciclisti”. Il Comune di Livorno ha aderito all’appello di una campagna di promozione per la sicurezza in bicicletta che ha visto l’apposizione di speciali cartelli in cui si segnala di prestare attenzione ai ciclisti su strada. Due cartelli in cui si segnala ai ciclisti e agli automobilisti di mantenere una distanza tra i veicoli di 1,5 metri in fase di sorpasso sono stati collocati nei pressi dell’Hotel Rex e al Cimitero di Antignano.

Domenica in bici . A ottobre riprenderanno le “Domeniche in bici” promosse dal Comune di Livorno per incentivare i livornesi ad usare la bicicletta e lasciare a casa la macchina. Saranno pertanto organizzate pedalate in centro e nei quartieri con strade e piazze riservate a tutto vantaggio dell’ambiente e di una mobilità dolce.

 

Lascia un commento