DSC00956

Seravezza, “Un alt(r)o Everest” con Mattia Fabris e Jacopo Bicocchi (il 26 febbraio). Al Quaranthana di San Miniato Vauro sale sul palco con “Quante storie!”

Pisa, Teatro e Danza, Versilia
SERAVEZZA / ALLE SCUDERIE GRANDUCALI C’È “UN ALT(R)O EVEREST”
Va in scena mercoledì 26 febbraio 2020 alle 21:15 uno degli spettacoli più attesi della stagione di prosa alle Scuderie Granducali di Seravezza. “Un alt(r)o Everest”, con Mattia Fabris e Jacopo Bicocchi, è tratto da una storia vera: nel 1992, due amici decidono di scalare la loro montagna, il monte Rainier nello stato di Washington, ma quella scalata non sarà solo la conquista di una vetta bensì il punto di non ritorno di un cammino dentro le profondità del loro legame. «Uno spettacolo bellissimo, un testo intelligente e due attori non noti al grande pubblico ma di assoluto talento», dice il direttore artistico delle Scuderie Elisabetta Salvatori. «A un certo punto dimentichi di essere a teatro e ti sembra di essere lì accanto ai due protagonisti della storia, nella roccia, sulla montagna. Uno spettacolo che lascerà il segno nel cuore del pubblico».
20200222_Un altro Everest_326-Bicocchi-e-Fabris-EVEREST-Ph-Serrani
“Un alt(r)o Everest” (ph. Serrani)

“Un alt(r)o Everest” potrebbe essere la storia di ognuno di noi – si legge nelle note dello spettacolo –. E forse lo è. Proprio per la sua spietata semplicità. Una storia che racconta le difficoltà e i passaggi obbligatori che la vita ci mette davanti. Crepacci. Non possiamo voltarci dall’altra parte e non possiamo girarci intorno ma solo attraversarli. Due amici, due vite, due destini indissolubili.

Seravezza, porta d’accesso alle Alpi Apuane e terra di grandi appassionati di montagna. Per questa ragione, la Fondazione Terre Medicee lancia una promozione valida per tutti i tesserati di associazioni quali Amici della Montagna, Club Alpino Italiano e Unione Operaia Escursionisti italiani: esibendo la tessera della propria associazione di appartenenza si usufruirà della tariffa ridotta sul biglietto d’ingresso allo spettacolo. Tutte le informazioni possono essere richieste alla segreteria della Fondazione Terre Medicee (telefono 0584 756046, ore 9-13) presso la quale i biglietti sono in prevendita. I tagliandi si acquistano anche sul circuito Vivaticket.it. Mercoledì sera, se ancora disponibili, si potranno acquistare direttamente al botteghino del teatro a partire dalle ore 20:30.

SAN MINIATO / ARRIVA VAURO CON “QUANTE STORIE!”

Il 28 febbraio 2020 ore 21:30 al Quaranthana Teatro Comunale di San Miniato la stagione di teatro, organizzata dal Teatrino dei Fondi con la direzione di Enrico Falaschi, prosegue con il noto vignettista satirico Vauro (sopra il titolo)che sale sul palco del Quaranthana con Quante Storie!, regia di David Riondino, in un ritratto della storia recente e al tempo stesso attuale.   Vauro ripercorre la Storia sul filo di grandi temi con la musica che scandisce i tempi della narrazione e del dialogo. 

vauro-by-francesco-giubbolini-MASTER2
Vauro (ph. Francesco Giubbolini)

Ogni incontro è una storia. Ogni luogo ha una storia. L’esperienza è il luogo delle storie. L’incontro è la loro narrazione. Le storie si possono raccontare con le parole scritte o dette a voce, con segni e disegni, con immagini ferme o in movimento, con le note musicali. In questo monologo Vauro ripercorre, trasformandole in un unico grande racconto, alcune delle storie che ha vissuto. Ne nasce un ritratto articolato della nostra Storia recente, passata ed attuale. Un ritratto del nostro paese e del mondo intero, che permette di rileggere le figure del potere. Lo sviluppo non è cronologico, segue piuttosto i grandi temi che sono il fulcro dello scorrere della Storia e delle vite che vi sono immerse: diritti, culture, barbarie, guerra, pace, potenti, prepotenti, rabbia, tenerezza, egoismo, solidarietà, politica e rivolta; un viaggio, il cui instancabile motore è fatto di passione e curiosità. Il mondo non finirà mai finché qualcuno lo racconta.

Vauro, disegnatore e autore satirico, giornalista, scrittore, collabora stabilmente con Il Fatto Quotidiano e Left; storico collaboratore delle trasmissioni tv “Annozero” e “Servizio Pubblico” di Michele Santoro con Marco Travaglio, ha lasciato il segno su molte testate, da Satyricon a Cuore, da Smemoranda a Boxer, dal Manifesto al Corriere della Sera.

 

QUANTE STORIE!

Regia di David Riondino

Testo e vignette di Vauro Senesi

Regia video e scenografia di Alessandro Nidi

Produzione EpochéArtEventi

Biglietti – Quaranthana

Altre Storie intero: € 15 € – Ridotto (under 23) 12 €

Teatrino dei Fondi

Quaranthana – Teatro Comunale di San Miniato

Via Zara 58 San Miniato

Per info:

0571-462825 Ass. Teatrino dei Fondi

info@teatrinodeifondi.it

Lascia un commento