“Ser Durante: un viaggio all’inferno di Dante”, lettura scenica a Pietrasanta. Il ricavato dello spettacolo sarà devoluto all’Associazione epilessia farmacoresistente

Versilia

Un pomeriggio di cultura, teatro e beneficienza con “Ser Durante: un viaggio all’inferno di Dante”, un’appassionante e commovente lettura scenica dei canti più celebri dell’Inferno di Dante Alighieri. L’appuntamento patrocinato dal Comune di Pietrasanta è in programma sabato 23 marzo 2019 alle ore 18.00 presso la Sala dell’Annunziata del Chiostro di S. Agostino nel centro storico (nell’immagine sopra il titolo la porta dell’Inferno con Dante e Virgilio, illustrazione di Gustav Doré – particolare). A portare i saluti dell’amministrazione comunale di Alberto Stefano Giovannetti, sarà il presidente del Consiglio, Paola Brizzolari. Il ricavato dello spettacolo (biglietto 10 euro) sarà interamente devoluto all’A.I.E.F. Onlus, l’Associazione Italiana Epilessia Farmacocoresistente, che da anni si impegna nella tutela di coloro che soffrono di questa patologia, favorisce il loro inserimento sociale e incentiva lo sviluppo della ricerca.

Giunta ormai oltre le 50 repliche, la “lezione spettacolo” messa in scena da Federico Barsanti e Piero Conti coinvolge studenti ed adulti in un viaggio tra terzine e Canti, un modo nuovo ed appassionate per trattare i cinque temi cardine dell’umanità: amore, politica, paura, tradimento e compassione.

Barsanti è un attore e regista, insegnante e pedagogo, ideatore della Strategia Poetica, tiene corsi di teatro per bambini, ragazzi ed adulti in tutta la Versilia con la sua compagnia Piccolo Teatro Sperimentale e stage in tutta Italia. Grazie alla sua magistrale interpretazione ed al commento dei testi a cura del Prof. Piero Conti, gli spettatori vengono trascinati emotivamente dalla potenza fonetica delle parole direttamente tra le righe dell’opera Dantesca. Per informazioni sui biglietti 347.65 54 551.

Per informazioni www.comune.pietrasanta.lu.it e pagina www.facebook.com/comunedi.pietrasanta?fref=ts

Lascia un commento