SENTIERI MUSICALI. Al via la seconda edizione del festival diretto da Luca Fialdini. Primo appuntamento a Villa bertelli (Forte dei Marmi) il 30 agosto con il Duo Cordeunite. Altri eventi il 6, 20 e 27 settembre e il 4 ottobre

Musica, Versilia

Seconda edizione di Sentieri Musicali, il festival di musica classica, ideato e diretto da Luca Fialdini e Maria Giulia Lari, che torna a Villa Bertelli all’interno della rassegna L’altra Villa con sei concerti, in programma da fine agosto ai primi di ottobre. Si parte domenica 30 agosto alle 21.30, unico appuntamento nel Giardini dei lecci, con il Duo Cordeunite, il violoncellista Gabriele Ferdeghini e la pianista Linda Raciti, che presenteranno musiche L. van Beethoven, A. Pärt, A. Piazzolla.

Il secondo concerto, Lirica da Camera, è in programma domenica 6 settembre alle 21.00 nel Giardino d’Inverno, dove il basso Francesco Facini, un interprete di riferimento per i ruoli mozartiani e rossiniani, si esibirà un affascinante percorso all’interno della liederistica tedesca e le romanze da camera italiane, accompagnato al pianoforte da Maria Giulia Lari. Musiche di  Beethoven, V. Bellini, J. Brahms, M. G. Lari, W. A. Mozart, G. Rossini, F. Schubert, R. Schumann, F. P. Tosti, G. Verdi. Domenica 13 settembre, alle 21.00, sempre nel Giardino d’Inverno, il Duo Brillance (Davide Nari al sassofono e Federico Gerini al pianoforte) condurrà il pubblico verso sfumature assai vicine al jazz, in una performance con musiche di C. Corea, G. Fitkin, P. Iturralde, R. Molinelli e P. Woods.

Domenica 20 settembre, ore 21.00 Giardino d’Inverno, sarà di scena la pianista Maria Giulia Lari, che si esibirà in un intenso programma dedicato alla musica attraverso i secoli XVIII XIX e XX con musiche di L. van Beethoven, C. Debussy, M. G. Lari, F. Liszt, W e A. Mozart

I compositori di Otto-Novecento saranno i protagonisti del concerto di domenica 27 settembre, ore 21.00 Giardino d’Inverno, che vedrà sul palco il violinista di fama internazionale Alberto Bologni, accompagnato da Maria Giulia Lari al pianoforte in musiche di L. van Beethoven, L. Fialdini, P. Fribbins, I. Stravinskij.

Chiuderà l’edizione 2020 di “Sentieri Musicali” l’Orchestra Giovanile Toscana, diretta da Matteo Chimenti, con la partecipazione del pianoforte di Maria Giulia Lari e del violino di Chiara Mura, in un concerto dedicato a Ludwig van Beethoven, in cui sarà eseguito in prima assoluta il brano sinfonico Da molte stelle mi vien questa luce di Luca Fialdini. L’appuntamento è in programma nella chiesa di San Francesco a Vittoria Apuana domenica 4 ottobre alle 21.00. Unico concerto gratuito, mentre per gli altri il biglietto di ingresso sarà 10 euro.  Per tutti gli eventi è necessaria la prenotazione al numero 0584 787251. 347 672 3705 o 320 098 8882

E-mail: info@sentierimusicali.com. Sito web: www.sentierimusicali.com

Con questa edizione, il festival intende abbracciare tutta la musica colta, dal XVIII secolo ai giorni nostri. Il genere privilegiato resta naturalmente quello strumentale, dalle composizioni solistiche  al repertorio da camera e sinfonico: da Mozart a Liszt ai compositori dell’Otto-Novecento (Debussy, Dallapiccola, Stravinskij e Piazzolla) fino ai contemporanei (Pärt, Fribbins, Lari e Fialdini). In pratica, questa rassegna racchiude oltre due secoli e mezzo di musica. Ospite d’onore e presente in quasi tutti i concerti del festival, è Ludwig van Beethoven, di cui ricorrono i 250 anni della nascita. Come sempre, non manca un’incursione nel panorama lirico. Quest’anno il soggetto privilegiato è la lirica da camera, tra le romanze italiane (Bellini, Rossini, Tosti e Verdi) e la liederistica tedesca (Beethoven, Brahms, Schubert e Schumann).

La realizzazione di “Sentieri musicali” è stata possibile grazie al supporto di Villa Bertelli, del Comune di Forte dei Marmi e delle aziende Fo.El. srl e Matec srl.

 

 

 

E-mail: info@sentierimusicali.com. Sito web: www.sentierimusicali.com

Con questa edizione, il festival intende abbracciare tutta la musica colta, dal XVIII secolo ai giorni nostri. Il genere privilegiato resta naturalmente quello strumentale, dalle composizioni solistiche  al repertorio da camera e sinfonico: da Mozart a Liszt ai compositori dell’Otto-Novecento (Debussy, Dallapiccola, Stravinskij e Piazzolla) fino ai contemporanei (Pärt, Fribbins, Lari e Fialdini). In pratica, questa rassegna racchiude oltre due secoli e mezzo di musica. Ospite d’onore e presente in quasi tutti i concerti del festival, è Ludwig van Beethoven, di cui ricorrono i 250 anni della nascita. Come sempre, non manca un’incursione nel panorama lirico. Quest’anno il soggetto privilegiato è la lirica da camera, tra le romanze italiane (Bellini, Rossini, Tosti e Verdi) e la liederistica tedesca (Beethoven, Brahms, Schubert e Schumann).

La realizzazione di “Sentieri musicali” è stata possibile grazie al supporto di Villa Bertelli, del Comune di Forte dei Marmi e delle aziende Fo.El. srl e Matec srl.

 

 

Lascia un commento