Sbloccati i dieci milioni di incentivi Invitalia per l’area di crisi industriale di Livorno, Collesalvetti e Rosignano. 6,5 milioni anche per Carrara

Focus, Livorno, Massa-Carrara

Domande al via, da lunedì 1° giugno, per i 10 milioni di euro di incentivi Invitalia alle imprese dell’Area di crisi industriale complessa livornese, che comprende i territori comunali di Livorno, Collesalvetti e Rosignano Marittimo.

Sbloccati i fondi, diffusa con una nota del Ministero dello Sviluppo Economico che precisa che le risorse messe a disposizione delle aree di crisi ammontano a 30 milioni di euro, così suddivisi: 11,5 milioni per il Cratere sismico aquilano, 10 milioni per l’area di Livorno, 6,5 milioni per Massa Carrara e 2 milioni per il Friuli Venezia Giulia.

Con la riapertura degli sportelli Invitalia, le imprese presenti nei territori interessati usufruiranno di un incentivo fortemente rinnovato, con procedure più semplici e, si spera, tempi di risposta più rapidi. La riforma della legge 181/89 sulle aree di crisi industriale ha infatti ampliato la platea dei potenziali beneficiari anche alle reti d’impresa, abbassando a un milione di euro la soglia minima dei programmi d’investimento. Sono previste, inoltre, agevolazioni per programmi di sostegno alla formazione dei lavoratori.

Soddisfazione per questa notizia è stata espressa a Livorno dall’assessore comunale al lavoro e allo sviluppo economico Gianfranco Simoncini (nella foto sopra il titolo), che in questi mesi ha seguito l’iter per la riforma dei criteri di erogazione degli incentivi (l’ultimo intervento ufficiale di Simoncini presso il MISE è del 10 aprile scorso): “Oltre all’evidente apprezzamento per il decreto della Direzione generale del Ministero, che rende adesso accessibili questi 10 milioni da destinare ai progetti di sviluppo delle aziende di Livorno, Collesalvetti e Rosignano, ci tengo a precisare che, per come sono strutturate queste misure, tutti gli investimenti finanziabili dovranno comunque portare a incrementi occupazionali”.

Inoltre – prosegue Simoncini – ho concordato con Invitalia una nuova presentazione degli incentivi che si terrà quanto prima a Livorno anche per via telematica, dopo quella organizzata lo scorso ottobre al Cisternino di Città, che ha consentito ad imprenditori e professionisti livornesi di scambiare informazioni con funzionari e tecnici di Invitalia, Camera di Commercio e Regione Toscana”.

Lascia un commento