La grande guerra_Foto di Mario Maffei_Alberto Sordi_low

Saturnia Film Festival, il 4 agosto serata conclusiva con le premiazioni. Guest star l’attore e regista Matteo Branciamore. Evento speciale con il libro (e la mostra di foto) dedicato al film “La Grande Guerr” (1959) di Mario Monicelli

Cinema & TV, Grosseto

Sarà l’attore e regista Matteo Branciamore, l’ospite speciale della serata di chiusura della 2^ edizione del Saturnia Film Festival, la manifestazione dedicata al meglio della cinematografia breve contemporanea, in programma domenica 4 agosto 2019 alle 21.30, nel prestigioso Parco Piscine Terme di Saturnia.

Nel programma dell’ultimo giorno, oltre alla proiezione dei film vincitori (miglior documentario, miglior fiction italiana, miglior fiction internazionale e miglior animazione) e la consegna del premio alla miglior regia, la giornata conclusiva, si aprirà alle 11 con due masterclass: la prima, sulla “Distribuzione del Cortometraggio” tenuta dal presidente di giuria Paolo Orlando, direttore della distribuzione Medusa Film (ingresso libero). La seconda, alle 12.00, che sarà una tavola rotonda dal titolo “Il Cinema Breve”, con i filmmakers selezionati, la giuria e il direttore artistico Alessandro Grande nella Sala Congressi Terme di Saturnia Spa&Golf Resort (ingresso libero).

  • Tra gli eventi speciali del festival, alle 18, la Sala Bartolini di proprietà Banca Tema in Via Aldobrandeschi a Saturnia ospiterà la presentazione del libro “La Grande Guerra” dove si potranno ammirare gli scatti inediti del set de La grande guerra di Mario Monicelli del 1959, a 60 anni dalla realizzazione e a 100 anni dal conflitto mondiale. Parallelamente, alle 19, presso gli spazi espositivi del Polo Culturale Pietro Aldi (in Piazza Vittorio Veneto, 19) sarà possibile vedere le fotografie in mostra, alla presenza degli autori. (Sopra il titolo, ph. di Mario Maffei / Alberto Sordi / La Grande Guerra).

 Alle 21.30 Branciamore presenterà fuori concorso il suo cortometraggio, dal titolo “Sveglia”, in apertura alla cerimonia di premiazione, scritto a quattro mani insieme a Michele Di Vito sulla storia di Ezio che si risveglia in un luogo che sembra una stanza di ospedale quando scoprirà che si tratta dell’aldilà.

Matteo Branciamore
Matteo Branciamore. A destra: la location delle Terme di Saturnia

Alle 22 si svolgerà la serata finale di premiazione, come di consueto alle Terme di Saturnia, main partner insieme al Comune di Manciano, Comune di Semproniano e Medusa Film. 

Terme di Saturnia_by night

La serata sarà presentata dall’attore Matteo Nicoletta, affiancato dall’attrice Karin Proia, madrina della serata e vedrà coinvolti tutti i giurati: Paolo Orlando di Medusa Film, Jacopo Quadri, montatore cinematografico, Manuela Rima di Rai Cinema, i produttori Alessandro Amato, Luca Marino, Luigi Chimienti  e gli attori Sabrina Paravicini e Raffaele Buranelli.

L’iniziativa, organizzata dall’associazione culturale Aradia Productions, che produce eventi per la valorizzazione del territorio e di riflessione su temi sociali, è in collaborazione e con il supporto del Comune di Manciano, il Comune di Semproniano, Terme di Saturnia SPA&Golf Resort, Medusa Film, Fondazione Sistema Toscana, Cineclandestino.it, La Cantina dei Vignaioli di Scansano, Banca Tema, il ristorante Caino a Montemerano, I due Cippi a Saturnia e La Filanda a Manciano, l’Hotel Tuscany a Poggio Murella, opera dell’architetto Paolo Portoghesi che ospiterà per due notti tutti i registi selezionati in concorso.

I luoghi del festival: Piazza della Rampa di Manciano, Piazza del Castello di Montemerano, Parco Piscine Terme di Saturnia, Rocchette di Fazio (Semproniano) e Saturnia, Cantina dei Vignaioli del Morellino (Scansano).

Info: ingresso libero fino a esaurimento posti. Sito web http://www.saturniafilmfestival.it/ – mail: info@saturniafilmfestival.It pagina Facebook: @saturniafilmfestival

 

Lascia un commento