Sabato 5 giugno si chiude la “personale” che l’Associazione Teatrale Pistoiese ha dedicato alla compagnia di burattini fiorentina Pupi di Stac. Appuntamento con “Stenterello nell’isola dei pirati”

Si conclude sabato 5 giugno 2021 (ore 18) la ‘personale’ che l’Associazione Teatrale Pistoiese ha dedicato alla storica compagnia di burattini di Firenze, Pupi di Stac: in programma, al Piccolo Teatro Mauro Bolognini, Stenterello nell’isola dei pirati, testo di Carlo Staccioli e Enrico Spinelli, che ne è anche inteprete con Beatrice Carlucci. Le scene sono di Massimo Mattioli (fascia d’età: 5/10 anni).

La maschera di Stenterello, fino dai tempi del fondatore “Stac” (Carlo Staccioli), ha animato molte delle storie messe in scena dai Pupi fiorentini. Carattere ironico e scanzonato, è spesso invischiato in vicende più grosse di lui. Qui è con la piccola Carlotta in un’avventura che lo porterà lontano, fino ad una misteriosa isola esotica. Il prepotente Barbariccia ha usurpato il trono al giovane principe Eugenio, a cui contende anche la mano della bella Aurora. Tocca a Stenterello e Carlotta, inadeguati esploratori, il compito di trovare una pianta miracolosa, sgominare i cattivi e riportare la giustizia nel regno!

Per mettere in scena questa divertente commedia i Pupi di Stac non hanno, come al solito, ridotto per il Teatro di Burattini una novella popolare toscana o una celebre fiaba internazionale. Si sono rifatti ad un canovaccio olografo di Carlo Staccioli, fondatore della Compagnia scomparso nel 1971, apportando soltanto pochi cambiamenti tecnici, soprattutto per quanto riguarda la struttura in tre atti come era consuetudine negli anni ’50, trasformandola in spettacolo intero con cambi di scena volanti. Il dialogo, inizialmente scritto ex novo da Enrico Spinelli, si è arricchito replica dopo replica adattandosi alle trovate estemporanee più riuscite ed alle risate del pubblico.

Lo spettacolo è una storia comica di avventure che alterna gag e bastonate, inganni e duelli, pericoli e salvataggi. I molti personaggi/animali e le prevedibili situazioni esotiche affascinano i più piccoli spettatori; i grandi si godono la Verve di Stenterello, la dolcezza della nipotina Fiorella ed il susseguirsi di battute.

La Compagnia fu creata da Carlo Staccioli (1915-1971), a Firenze nel 1946. Affiancato dapprima da molti validi collaboratori, fra cui lo stesso Paolo Poli, “Stac” realizzò con Laura Poli, in compagnia dal 1958, un sodalizio artistico che affinò una linea teatrale inconfondibile. Alla morte del fondatore, Laura Poli coadiuvata dal figlio Enrico proseguì l’attività basando il proprio teatro sulla ricerca, raccolta ed elaborazione di antiche fiabe popolari toscane, molte delle quali tuttora in repertorio. Tutti gli spettacoli, della durata di circa 60 minuti in due atti, sono recitati e cantati dal vivo, con musiche di scena registrate. I pupi, di legno intagliato, sono alti circa 60 centimetri ed hanno, unici nella tradizione italiana, figura intera. Sono, insomma, “marionette senza fili” animate dal basso o, se si preferisce, “burattini con le gambe” come il loro fratello più famoso: Pinocchio. Le baracche, veri teatrini in miniatura con sipari, quinte e fondali, hanno due piani scenici: il palcoscenico dove i burattini possono camminare ed un livello superiore dove appaiono nel modo più tradizionale. Il dialogo con il pubblico ed il ritmo teatrale assai serrato sono alla base della vivacità e dell’imprevedibilità della narrazione: tutti, dai bimbi più piccoli agli adulti, assistono incantati e partecipi dall’inizio della vicenda fino all’immancabile lieto fine.

> www.pupidistac.it

SIPARI APERTI è promosso e realizzato da Associazione Teatrale Pistoiese, con il fondamentale sostegno dei due principali soci ATP, Comune di Pistoia e Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, del Ministero della Cultura, della Regione Toscana ed il prezioso contributo di Far.com, Unicoop Firenze e Toscana Energia, partner istituzionali di tutta l’attività.

___________________________________________________

Posto unico numerato; 7,00 adulti | 5 euro ridotto under14

TUTTI I BIGLIETTI SONO NOMINATIVI E NON CEDIBILI

BIGLIETTERIA TEATRO MANZONI 0573 991609 – 27112 Corso Gramsci, 127 Pistoia

orario di apertura: dal martedì al giovedì 16/19 venerdì e sabato 11/13 e 16/19

on line su www.teatridipistoia.itwww.bigliettoveloce.it

Lascia un commento