Rosignano Solvay, piazza Risorgimento si rifà il look. Nuovi alberi, fiori e una migliore visibilità della scultura del Cavallo opera dell’artista Rolando Filidei

Nell’ambito di un progetto di riqualificazione di una parte delle sistemazioni a verde presenti in piazza Risorgimento a Rosignano Solvay, l’Amministrazione comunale provvederà nei prossimi giorni a sostituire alcuni alberi con altri di diversa natura.
In sostituzione dei 3 pini che si affacciano su via Allende, le cui radici hanno sensibilmente danneggiato la pavimentazione in lastre di pietra del limitrofo marciapiede, determinando una situazione di pericolo nei confronti dei pedoni, saranno piantati altrettanti peri da fiore ornamentali.
Nella adiacente aiuola di forma triangolare sono presenti un cipresso ed un pino, troppo vicini tra loro e visibilmente in non buono stato; anche queste due piante saranno sostituite da quattro magnolie da fiore con portamento arbustivo, oltre a cespugli di un’altra pianta da fiore, la lantana.
Si verrà così a creare una zona interessata da varie piante da fiore, introducendo nella frazione una nuova tipologia di sistemazione a verde, più luminosa, vivace, colorata e di sicuro effetto ornamentale, che garantirà anche una maggior visibilità a tutto il complesso di piazza Risorgimento ed alla statua del Cavallo (con bassorilievo) progettata dallo scultore Rolando Filidei come monumento ai caduti (il complesso monumentale dominato dal Cavallo ferito – nella foto sopra il titolo da Catalogo Beni Culturali – fu realizzato dopo la morte dell’artista avvenuta a 66 anni nella primavera del 1980 e collocato nella piazza cinque anni dopo).
I lavori di riqualificazione prevedono anche la sistemazione del marciapiede danneggiato dalle radici dei pini, utilizzando le stesse pietre attualmente esistenti.

Lascia un commento