Rosignano, da lunedì 30 c’è “Settembrepedagogico 2019”. Fra gli eventi anche il progetto InOpera (… quando l’arte parla di amore) di Alessio Pizzech dedicato ai ragazzi

Focus, Livorno

Dal 30 settembre al 24 ottobre 2019 si terrà il “Settembrepedagogico 2019”, appuntamento annuale promosso dal Comune di Rosignano Marittimo quest’anno dedicato a “Promuovere l’ascolto e la partecipazione attiva per favorire l’inclusione e l’apprendimento nella società contemporanea”. Il tema sarà approfondito attraverso conferenze, laboratori, presentazioni di progetti, momenti di riflessione per gli insegnanti, gli operatori della scuola e le famiglie.  

“Il Settembrepedagogico- afferma l’assessora all’istruzione del Comune di Rosignano Cecilia Peccianti – è ormai una rassegna consolidata, che negli anni ha portato sul territorio comunale interventi e iniziative di alta qualità e pregio. Anche quest’anno proponiamo un’offerta che mette al centro gli studenti e la comunità educante, fatta di esperienze formative e didattiche che si arricchiscono e si contaminano positivamente, rinnovando l’impegno di collaborazione tra il comune, le scuole e le famiglie”.

Il “Settembrepedagogico” inizia lunedì 30 settembre alle ore 17, presso l’Auditorium di Piazza del Mercato a Rosignano Solvay, con la conferenza del professor Stefano Olivieri, docente di Storia dell’educazione dell’Università di Firenze su “Consumi, educazione ed identità”, a cui seguirà  la presentazione delle proposte per le scuole per un’educazione al consumo a cura di  Saperecoop.

  • Si prosegue venerdì 4 ottobre (stessa ora e stessa sede) con il progetto di Alessio Pizzech  “InOpera” – “…quando l’Arte parla di Amore”, che propone la musica e l’opera lirica come strumenti per fare comunità tra scuola e territorio, con interventi di giornalisti, critici, professionisti della lirica e dell’educazione musicale rivolta ai bambini.

Da mercoledì 9 ottobre, alle ore 17 presso la Sala concerti Teatro Solvay, si parte con i laboratori del Progetto “InOpera”, che si concluderà con le rappresentazioni dell’opera “L’elisir d’amore”di Gaetano Donizetti  adattata per i nidi d’infanzia, le scuole dell’infanzia, le scuole primarie e secondarie di primo grado, in collaborazione con AsLiCo (Associazione lirica e concertistica italiana). I laboratori si svolgeranno anche nei giorni 10, 11, 16 e 18 ottobre. 

  • Il programma delle iniziative proseguirà sabato 12 ottobre, alle ore 9 presso il Centro Civico in Via Aurelia 51 a Vada, con la giornata di studio “Autostima: lo sviluppo della consapevolezza e del riconoscimento di sé in famiglia e a scuola”, a cura dell’Associazione “In viaggio con noi” con intervento della Prof. Donatella Fantozzi ricercatrice in didattica e pedagogia speciale presso l’Università degli Studi di Pisa.   

Martedì 22 ottobre, alle ore 16,30 nell’Auditorium di Piazza del Mercato a Rosignano Solvay, le associazioni cooperative e gli operatori del territorio presenteranno i progetti didattici per le scuole. 

  • Mercoledì 23 ottobre, alle ore 21 nello stesso Auditorium, il Professor Lamberto Giannini affronterà il tema “Le nuove generazioni e le nuove tecnologie: la rete  è un demone?”, sviluppando un argomento  di estrema attualità per tutta la comunità educante. 

Giovedì 24 ottobre dalle ore 17, presso la scuola dell’infanzia Bruno Ciari di Vada, saranno presentati i risultati raggiunti e gli obiettivi finali del progetto europeo “BioCanteens”, del quale il Comune di Rosignano Marittimo è partner, volto alla creazione di mense sostenibili e a cambiare le abitudini alimentari delle famiglie. Durante l’evento si terranno laboratori di cucina per genitori e bambini.

Lascia un commento