03_Ditta Artigianale2_ph Sofie Delauw

Ritorno al 1999 per il party di San Silvestro di Ditta Artigianale a Firenze. Playlist e drinklist dedicate agli anni ’90

Firenze, In cantina e in cucina

Il temutissimo Millennium Bug, Britney Spears all’apice del successo, serate innaffiate da Sex on the beach e Cuba Libre: da Ditta Artigianale (sopra il titolo, ph. Sophie Delauw), via dello Sprone 3/5r nel cuore dell’Oltrarno fiorentino, martedì 31 dicembre 2019 si festeggia l’arrivo del nuovo anno con un viaggio nel tempo, un grande party dedicato al 1999 con una scatenata playlist dedicata ai tormentoni di quel periodo e una drinklist anni ’90 pensata ad hoc dal JulianBiondi, noto esperto di mixology e seguitissimo sulla rete sulla pagina “Momenti Culturali”.

Durante la festa del 31 dicembre sarà inoltre possibile assaggiare i nuovi cocktail coffee based ideati da Julian Biondi e dal campione di caffè Francesco Sanapo. Ditta Artigianale ha infatti inaugurato un nuovo corso, che comprende non solo drink che accostano la migliore mixology agli specialty coffee, ma anche iniziative speciali come i “Ditta Talks”, incontri con degustazione guidati da Julian Biondi, dedicati ogni volta ad un cocktail o distillato differente. 

Ditta Cocktail (2)

Tra i nuovi cocktail in carta, tre sono a base di cold brew, caffè estratto a freddo tra questi il “Morning Mantra”, con rhum barcardi 8 e bitter Martini riserva, un drink di ispirazione tiki dal gusto dolce e tropicale con note bitter; ancora il “Milk & Honey” con miele di castagno e cordiale al limone, il tutto chiarificato con latte cagliato attraverso l’antica tecnica del “milk washing”, che oltre a chiarificare regala una texture differente al drink e ne prolunga la conservazione e il “Cold Fashioned” drink in stile Old Fashioned con un leggero sentore di caffè dato da uno sciroppo a base di cold brew, miscelato insieme a bourbon whiskey, liquore alla mandorla, e bitters aromatici. Da citare anche l’’”Our expression of an espresso martini” classica versione del espresso Martini ma a base di gin Peter in Florence abbinata a miscele specialty di Ditta Artigianale. Il “Little Italy” invece è un omaggio al cocktail “Manhattan” e a alla comunità italiana della Grande Mela, grazie all’utilizzo di soli prodotti italiani quali Vermouth Carpano Antica Formula infuso con la miscela “Jump” di Ditta Artigianale in Aeropress, Stravecchio, Montenegro e bitter all’arancia amara.  Infine, il “Single Origins” è un drink in stile collins, nel quale però la parte citrica non deriva dai succhi di agrume ma viene presa da vari elementi “alternativi”. Ogni ingrediente è dedicato ad una “singola origine”, dunque una zona di provenienza unica in cui nasce un prodotto unico. Si va dal cold brew con monorigine Etiopia, al Rhum Clairin di Haiti alla Mastiha, un liquore a base di resina di mastice prodotto solo nel Sud dell’isola di Chio in Grecia. 

Ditta Artigianale è la prima linea di caffetterie specialty (dedicate a caffè di particolare pregio gustativo) italiana, diretta dal pluripremiato campione baristi Francesco Sanapo, che sceglie le migliori miscele e monorigine nei paesi di produzione, direttamente dalle farm. È anche microtorrefazione, e i caffè, tostati e serviti freschi, sono disponibili per l’acquisto anche su www.dittaartigianale.it.

Ditta Artigianale è aperto tutti i giorni dal lunedì alla domenica, dalle 8 alle 24. Per informazioni e prenotazioni: 055 045 7163.

 

Lascia un commento